Ecobonus auto, da 27 ottobre 2021 nuovi incentivi alle elettriche
Ecobonus

Nuovi incentivi ad auto elettriche e plug-in, via alle prenotazioni


Avatar di Lorenzo Centenari , il 27/10/21

1 mese fa - Rifinanziato con 65 milioni di euro il fondo per prima fascia CO2

Rifinanziato con 65 milioni di euro il fondo destinato alle vetture della prima fascia di emissioni CO2 (0-60 g/km). Quali bonus

Perché d'accordo i piani a medio lungo termine (plafond di 1 miliardo di euro all'anno fino al 2024?), ma è qui e ora che il mercato chiede ossigeno. E così il Governo apre il salvadanaio qui e ora. Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto fiscale che rifinanzia per il 2021 il fondo automotive con ulteriore 100 milioni di euro. A partire dalle ore 10.00 di oggi 27 ottobre 2021 è perciò nuovamente possibile prenotare, sulla piattaforma Ecobonus del Mise, gli incentivi per l’acquisto anche di veicoli elettrici e plug-in, temporaneamente inaccessibili da metà settembre causa esaurimento. Nuovi sostegni alle auto a zero e a bassissime emissioni, ma non solo. Una piccola ''ricarica'' interessa anche il monte risorse dedicato ai modelli green di fascia superiore. Ecco come vengono ripartite le nuove risorse.

AUTO ELETTRICHE E IBRIDE PLUG-IN

Per l'acquisto di veicoli con emissioni comprese tra 0-60 g/km di CO2 (auto 100% elettriche, auto ibride plug-in) vengono stanziati 65 milioni di euro. Il contributo è riconosciuto anche per gli acquisti in leasing e si differenzia a seconda della fascia di emissioni e per la presenza di un veicolo da rottamare. In particolare, per i veicoli elettrici con emissioni comprese tra 0-20 g/km è riconosciuto un contributo di 6.000 euro con rottamazione e di 4.000 senza rottamazione, mentre per i veicoli ibridi plug-in con emissioni comprese tra 21-60 g/km è riconosciuto un contributo di 2.500 euro con rottamazione e di 1.500 euro senza rottamazione.

VEDI ANCHE



Auto elettriche e plug-in, via ai nuovi fondi Auto elettriche e plug-in, via ai nuovi fondi

SPECIALE COMMERCIALI Per l’acquisto di veicoli commerciali e speciali vengono stanziati 20 milioni di euro, di cui 15 milioni esclusivamente per i veicoli elettrici. Il contributo è riconosciuto fino a un massimo di 8.000 euro e si differenzia in base alla “Massa Totale a Terra - MTT” e all’alimentazione.

IBRIDE, DIESEL E BENZINA EURO 6

Per l'acquisto, esclusivamente con rottamazione, di veicoli con emissioni comprese tra 61-135 g/km di CO2, vengono messi a disposizione altri 10 milioni di euro. Dallo Stato è riconosciuto un contributo di 1.500 euro.

AUTO USATE EURO 6

Per l’acquisto, infine, di veicoli di categoria M1 usati, di classe non inferiore a Euro 6 ed emissioni fino a 160 g/km di CO2, stanziati altri 5 milioni di euro. E’ riconosciuto un contributo fino a 2.000 euro, calcolato in base alla fascia di emissione. Per usufruire del contributo è necessario rottamare una vettura immatricolata prima del gennaio 2011, o che abbia raggiunto i dieci anni nel periodo in cui viene richiesto l’ecobonus.


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 27/10/2021
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox