Autore:
Giulia Fermani

POLLICE VERDE Al Company Car Drive 2018 Mercedes ha annunciato la sua intenzione di dare un taglio ai NOx: entro il prossimo mese di settembre porterà nella gamma oltre 30 modelli e più di 200 varianti con emissioni di NOx che si attestano mediamente tra 40 e 60 milligrammi per chilometro su percorrenze di molte migliaia di km in condizioni reali su strada, come previsto dagli standard di rilevamento RDE (Real Driving Emissions). Parliamo di vaori medi di emissioni di NOx più che dimezzati rispetto agli standard (120 milligrammi/km) richiesti dalla futura normativa Euro 6d, richiesta per l'omologazione delle auto immatricolate a partire dal 2020, e di quasi un terzo rispetto alla EU6d-TEMP obbligatoria da settembre 2019 (120 milligrammi/km).

NUOVI DIESEL Del rinnovamento della gamma motori ha benificiato ovviamente anche l'offerta destinata alle flotte, in bella mostra alla kermesse monzese di scena all'autodromo fino al 25 maggio. Dalla Classe A alla Classe S, infatti, sono a disposizione le versioni con i nuovi motori diesel omologati EU6d-TEMP, per andare ad accrescere la quota di mercato occupata oggi dalle auto della Stella nel settore fleet, già del 40%.

A TUTTO ELETTRICO A Monza sfila anche il futuro elettrico della Casa della Stella, che prevede allargare la famiglia con 10 vetture 100% elettriche e 50 elettrificate entro il 2025, passa attraverso i tre concept esposti al Company Car Drive 2018: Vision Van, Smart Vision​ EQ fortwo, la futura Smart elettrica, e EQA, la compatta elettrica su base Classe A. Guarda la gallery. 


TAGS: mercedes emissioni auto elettrica flotte aziendali auto green Company Car Drive 2018 emissioni mercedes