Batterie auto elettriche: in Cina progetto di riutilizzo BMW
Tecnologia

Che fine faranno le batterie dei BEV? Secondo BMW bisogna riutilizzarle. Ecco come


Avatar di Alessandro Perelli , il 30/05/22

1 mese fa - Accumulatori rigenerati in Cina e riutilizzati

La casa tedesca vuole riciclare le batterie delle sue auto elettriche per generare un circolo virtuoso di recupero e abbattere le emissioni di CO2

BATTERIE AUTO EV, MA CHE FINE FARANNO? Che il movimento dell’elettrificazione si stia sviluppando molto rapidamente è un dato di fatto. Sempre più costruttori ampliano la gamma con modelli ibridi o 100% elettrici. Ma uno dei punti più controversi di questa transizione sono le batterie. Potenziale fonte di inquinamento dei prossimi decenni, sono oggetto di accese discussioni proprio a causa del loro utilizzo e smaltimento a fine vita. Esiste un modo per renderle più “pulite” ed eticamente sostenibili? Cosa succede dopo che non potranno più essere utilizzate? BMW sembra avere una risposta per quest'ultima domanda, e lo ha annunciato solo pochi giorni fa. La risposta è: riciclo, un programma che la Casa tedesca ha appena avviato in Cina. Il Paese asiatico è una specie di banco di prova vista la vastità del territorio e la quantità di automobili circolanti. In questo momento è un mercato in rapida evoluzione dove esistono i presupposti per avere successo con il programma di riutilizzo delle batterie.

Recupero batterie BMW: la casa tedesca avvia il progetto di riciclo in Cina Recupero batterie BMW: la casa tedesca avvia il progetto di riciclo in CinaNON SOLO CINA, ANCHE IL RESTO DEL MONDO In particolare, questa soluzione getterà le basi per programmi come questo a livello globale, ma gli accumulatori rigenerati non rimarranno solo in Cina. Le batterie di modelli come il SUV iX e la berlina sportiva i4 verranno ritirate e utilizzate in ambiti commerciali differenti, compresi i macchinari industriali. Questo programma non è solo il frutto di una strategia BMW. Dovete sapere che la politica cinese impone che le batterie debbano essere monitorate durante tutto il loro ciclo di vita smaltimento o riciclo compresi. BMW tiene traccia di ogni singola batteria a bordo delle sue auto, dai prototipi per i collaudi ai modelli attualmente in produzione. Ed esistono due soluzioni per dare nuova vita agli accumulatori: primo, la batteria viene riutilizzata; secondo, può essere riciclata.

Recupero batterie BMW: il SUV a zero emissioni ix3 Recupero batterie BMW: il SUV a zero emissioni ix3 

VEDI ANCHE



KO PER L’AUTO, OK PER L’INDUSTRIA Il riutilizzo può essere un’ottima soluzione per il montaggio sui carrelli elevatori negli stabilimenti BMW. Infatti, una batteria considerata a fine vita su un’automobile va ancora molto bene per un veicolo elettrico come un muletto. Se le batterie non possono essere utilizzate più, materie prime come cobalto, nichel e litio vengono estratte e utilizzate per produrre nuove batterie per auto. In questo momento, la BMW afferma che la maggior parte di questi accumulatori provengono dai veicoli per i collaudi, poiché i modelli già in vendita non sono ancora abbastanza vecchi per cedere le loro batterie. Ciò, tuttavia, cambierà con il passare del tempo e i BEV più vecchi raggiungeranno l’età giusta.

Recuper batterie BMW: una colonnina di ricarica cinese Recuper batterie BMW: una colonnina di ricarica cineseRIDUZIONE IMMEDIATA DI CO2 Secondo la casa bavarese il beneficio del riciclaggio è quasi immediato e stiamo assistendo a una riduzione del 70% delle emissioni di C02 rispetto all’utilizzo di materie prime per costruire nuove batterie. “Alla luce della crescente scarsità di risorse e dell'aumento dei prezzi delle materie prime, è particolarmente importante portare avanti l'economia circolare, aumentare la percentuale di materiali riutilizzabili e ridurre la nostra dipendenza dalle materie prime”, ha affermato Jochen Goller, capo del BMW Group Regione Cina. In futuro, BMW prevede di aumentare i suoi programmi di riciclaggio in Cina, e avviarli nel resto del mondo in linea con gli obiettivi climatici del marchio. Ciò include la neutralità climatica per l'intera catena di approvvigionamento del marchio entro il 2050 al più tardi in assoluto, nonché il 50% delle vendite di modelli elettrificati entro il 2030.


Pubblicato da Alessandro Perelli, 30/05/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox