Autore:
Lorenzo Centenari

RED ZONE News numero uno, torna il caldo e anche stavolta fa sul serio. News numero due, se sbagli strategia la tintarella rischi di doverla prendere sul cofano dell'auto ferma in coda. Terzo fine settimana di luglio e nuovo episodio di un esodo a puntate che raggiungerà il picco del pathos nei weekend della prima metà di agosto. Non che ora... Ci siamo capiti. Tra macchinose operazioni di imbarco, teneri litigi coniugali da stress prevacanziero e le ultime sessioni di crossfit per limare altri millimetri di adipe, una sbirciatina alle previsioni del traffico non fa mai male. O volete che partner, figli ed amici, durante il tanto meritato viaggio, vi rimproverino con il classico e fastidiosissimo "te l'avevo detto"? Di imboccare un'altra strada, ovviamente. 

TOTO-CODE Il calendario diramato dalla Polizia Stradale assegna ad ogni giorno del mese, distinguendo tra mattina e sera, un colore differente a seconda del grado di rischio ingorghi. Il weekend del 20-21 luglio è un altro di quelli tosti: sulla rete autostradale sabato 20 il flusso del traffico sarà complessivamente molto intenso (bollino rosso), con possibili situazioni di alta criticità, specie alla mattina e in direzione delle località di villeggiatura. Idem per l'intera giornata di domenica 21, col pomeriggio che vedrà aumentare in maniera esponenziale la possibilità di code da rientro, specie in prossimità delle grandi città come Milano, Bologna, Firenze, Roma, Napoli. 

SOTTO LA LENTE Osservate speciali sono come sempre l'autostrada A14 Bologna-Taranto in direzione della Riviera romagnola, ma anche la A4 nei dintorni di Mestre, l'A1 e la A13 in prossimità del nodo di Bologna, la A22 sia all'altezza del Lago di Garda, sia all'innesto con la A1 stessa. Infine, la A15 all'intersezione con l'A1. Il divieto di circolazione ai mezzi pesanti in vigore dalle 8 alle 16 di sabato 20 luglio e dalle 7 alle 22 di domenica 21 luglio aiuterà in parte a snellire il serpentone. Attenzione ai Tutor, che proprio sulla A14 sono regolarmente in funzione. E poi prudenza, sobrietà, idratazione, concentrazione. Altre dritte? Consulta il nostro speciale "scansacode".

METEO Tra sabato 20 e domenica 21 luglio si registrerà un aumento generale delle temperature dovuto all'alta pressione proveniente dall'Africa: maggiore stabilità atmosferica, ma anche valori termici di tutto rispetto. Sabato mattina prevalenza di bel tempo su tutta Italia, nel corso del pomeriggio invece - complice l'ingresso di correnti più fresche in quota - possibili temporali locali sui settori centro orientali dell'arco alpino. Quanto a domenica, sole su tutte le nostre regioni e temperature in forte aumento soprattutto sui settori tirrenici e sulle Isole: nelle ore pomeridiane, colonnina anche oltre i 35°. Sarà così fino a fine luglio, meglio fare scorta di bottiglie d'acqua, e controllare il gas dell'impianto di aria condizionata della propria auto. A proposito: sai come si usa?


TAGS: autostrada sicurezza stradale esodo estivo previsioni del traffico