Autore:
Lorenzo Centenari

LO SBARCO DEI MILLE Venisse rispettato alla lettera, il progetto batterebbe ogni record. L'esperienza insegna che in corso d'opera il tiro verrà probabilmente abbassato, nel frattempo i sostenitori dell'auto elettrica saranno felici di sapere che il Comune di Milano ha intenzione di installare mille punti di ricarica entro la scadenza del 2020. Per capirci, oggi in giro per la città si contano 32 colonnine.

VERDI RISORSE L'amministrazione comunale avrebbe fissato il faraonico target di mille totem di ricarica durante la riunione congiunta, a Palazzo Marino, delle commissioni Urbanistica e Viabilità. Le risorse giungeranno in larga parte dalla Regione Lombardia (un bando di gara da 1,6 milioni di euro), e in misura minore dall'Unione Europea. Grazie ai fondi del Pirellone, Milano costruirà 400 nuovi stalli, mentre il finanziamento Ue favorirà la posa di altre 132 stazioni, il 50% delle quale a ricarica rapida.

FUORI IL DIESEL, DENTRO L'ELETTRICO Il progetto Share&City si farà carico a sua volta di 60 nuovi stalli. L'impresa sarà quella di recuperare i soldi per colmare il gap con il traguardo delle mille colonnine, cioè una rete che farebbe invidia alle capitali del Nord Europa. Dopo l'annuncio del progressivo stop ai diesel, Milano pompa altra energia nel proprio cuore verde. Tra un paio d'anni, tireremo le somme.


TAGS: auto elettrica colonnine di ricarica milano auto elettriche milano colonnine di ricarica milano stazioni di ricarica rapida