Autore:
Emanuele Colombo

DIESEL ESCLUSE DAGLI INCENTIVI 2018 A torto o a ragione la campagna contro le auto diesel prosegue. Ad affondare la lama è la Regione Lombardia, che negli eco-incentivi 2018 prevede un contributo per imprese e privati cittadini che demoliscono veicoli particolarmente inquinanti e l’esenzione triennale dal pagamento della tassa auto per le persone fisiche che acquistano autovetture, nuove o usate, EURO 5 o 6, non alimentate a gasolio, con contestuale demolizione di un veicolo inquinante. Avvantaggiati i veicoli ibridi plug-in, per cui è prevista la riduzione del 50% per un triennio della tassa automobilistica.

UN PICCOLO SVARIONE Trascurando completamente le auto elettriche e il fatto che molte moderne auto a benzina con iniezione diretta (e anche qualcuna con iniezione indiretta) producono più polveri sottili dei diesel di ultima generazione, come riportato nel articolo sui legami tra particolato e cancro, la Regione inquadra l'iniziativa nell’ambito delle politiche per la difesa della qualità dell’aria e la lotta all’inquinamento atmosferico, sostenendo che “concorre al raggiungimento dei valori limite di particolato e di ossidi di azoto in atmosfera, imposti dalla normativa nazionale e comunitaria”. Tre sono i tipi di agevolazioni...

1. CONTRIBUTO ROTTAMAZIONE Contributo di 90 euro per la demolizione di veicoli appartenenti alle seguenti classi:

  • Euro 0 benzina o diesel, non omologati ai sensi delle direttive 91/441/CEE, 91/542/CEE o 93/59/CEE

  • Euro 1 a benzina o diesel, omologati ai sensi delle direttive 91/441/CEE, 91/542/CEE riga A o 93/59/CEE;

  • Euro 2 diesel, omologati ai sensi delle direttive 91/542/CEE riga B, 94/12/CE, 96/1/CE, 96/44/CE, 96/69/CE, o 98/77/CE;

  • Euro 3 diesel, omologati ai sensi delle direttive 98/69/CE, 98/77/CE fase A, 99/96/CE, 99/102/CE fase A, 2001/1/CE fase A, 2001/27/CE, 2001/100/CE fase A, 2002/80/CE fase A, 2003/76/CE fase A;

  • autoveicoli a doppia alimentazione benzina/metano o benzina/GPL, omologati all’origine nella classe emissiva Euro 0 oppure EURO 1 a benzina.

2. ESENZIONE BOLLO Esenzione dal pagamento della tassa auto per il triennio 2018 - 2020 per chi demolisce un veicolo inquinante e acquista un'auto, nuova o usata, anche in leasing, Euro 5 ed o Euro 6 destinata al trasporto di persone; a non più di nove posti totali; fino a 2.000 cc di cilindrata con alimentazione bifuel (benzina GPL o benzina/metano), ibrida (benzina/elettrica) o a benzina. Non sono ammesse al beneficio le autovetture alimentate a gasolio (diesel).

3. RIDUZIONE PER LE IBRIDE PLUG-IN (ANCHE A GASOLIO) Riduzione del 50% della tassa auto per tre anni d’imposta, a decorrere da quello di immatricolazione, per i veicoli nuovi di fabbrica con motore ibrido plug-in – questa volta sia a benzina sia a gasolio – acquistati tra il 1° gennaio 2018 e il 31 dicembre 2020. L’esenzione triennale dal pagamento della tassa auto è cumulabile con il contributo per la demolizione e, se più favorevole, ingloba anche il beneficio previsto per l’acquisto di veicoli ibridi plug-in. Per ulteriori precisazioni rimandiamo al sito della Regione Lombardia.


TAGS: diesel regione lombardia auto ibride contributo rottamazione ecoincentivi esenzione bollo