Pubblicato il 11/05/21

PIACERE DI GUIDA A 360° Non c’è dubbio che un bel rumore di motore o di scarico amplifica, o meglio, completa l’esperienza di guidare un’automobile, meglio se sportiva. Andate a rivedere i nostri SoundBox per capire cosa significa… Ma, al contrario, anche un abitacolo silenzioso e ben isolato dai rumori esterni offre un piacere di guida superiore, soprattutto a bordo di modelli premium dove il comfort non deve essere un optional. Audi, per esempio, è una delle principali Case automobilistiche al mondo con una gamma molto articolata e, come tale, la ricerca e lo sviluppo che contribuiscono al miglioramento continuo delle sue auto non si ferma mai. Il marchio tedesco ha recentemente aggiornato la sua gamma con una serie di perfezionamenti che includono anche i modelli sportivi S e RS. Ma uno degli aspetti meno conosciuti è che dal momento in cui Audi inizia a sviluppare le sue vetture, il suono è un fattore di assoluta importanza, sia come aspetto positivo sia come aspetto negativo.

Comfort acustico Audi: una fase dei test su una RS Q3 Sportback 

RUMORI BUONI E RUMORI CATTIVI Spieghiamo meglio questo concetto. Tenere fuori i rumori indesiderati evidenziando quelli più gradevoli è una sfida difficile, ma la Casa tedesca è fra le più attente e all’avanguardia sotto questo aspetto fondamentale. Quando dicono che prendono sul serio la messa a punto del suono, i tedeschi lo intendono alla lettera. Tutto, dal rumore degli indicatori di direzione al feedback acustico del sistema infotainment, viene attentamente esaminato e messo a punto. Anche i pulsanti e gli interruttori vengono testati per garantire che il loro funzionamento suoni correttamente. Avete presente quel “click” così preciso, che corrisponde perfettamente all’azionamento del vetro o al comando sulla plancia? Esattamente quello… Sebbene la generazione di suoni “positivi” sia importante, tenere fuori i rumori “negativi” è probabilmente ancora più necessario. Per aiutare gli ingegneri a identificare i cattivi suoni, ogni auto viene collaudata su strada, su pista vibrante e su apparecchiature che riproducono le pulsazioni caratteristiche durante la marcia. In questo caso, si tratta di un “banco prova servo-idraulico a quattro supporti vibranti che fa scuotere il veicolo”. Audi afferma che questa macchina aiuta i suoi specialisti a localizzare i rumori anche quando non vengono percepiti nel luogo in cui si presentano, e cancellarli consente di migliorare l’esperienza di guida con un modello della Casa tedesca.

Comfort acustico Audi: i microfoni montati sul sedile lato guida

CON LE ELETTRICHE È PIÙ COMPLICATO E da Ingolstadt fanno sapere che hanno anche dovuto lavorare duramente sulle auto elettriche come La e-tron, poiché i motori 100% elettrici non generano quasi nessuna oscillazione, vibrazione o rumori meccanici, quindi qualsiasi suono indesiderato al di fuori di questa sfera sembra essere amplificato. Per contrastare ciò, viene applicata un rivestimento in moquette con una schiuma fonoassorbente e sono adottate varie altre tecniche per ridurre al minimo il rumore invadente. Inoltre, Audi ha sviluppato una tecnologia di cancellazione attiva del rumore mentre le auto ad alte prestazioni montano anche degli attuatori nell’impianto di scarico per amplificare i suoni piacevoli.

Comfort acustico Audi: gli incontri online organizzati dai tedeschi 

COLLABORAZIONE CON ESPERTI DELL’AUDIO Audi ha sviluppato un sofisticato sistema audio 3D con gli specialisti del suono danesi di Bang & Olufsen, mentre i modelli di fascia intermedia e anche la nuova Q4 e-tron ora beneficeranno di un sistema audio Sonos. Audi sembra davvero lavorare molto duramente sulla messa a punto del sound e con un nuovo sistema di streaming audio 5G attualmente in fase di sviluppo, il marchio di lusso sta compiendo un altro passo verso l’ottimizzazione del comfort di bordo.


TAGS: audi comfort acustico audi comfort tecnolgia bang&olufsen sonos