Autore:
Emanuele Colombo

TRIONFO FERRARI Prosegue la cavalcata trionfale del Cavallino. Secondo il trimestrale comunicato oggi da Ferrari le vetture consegnate nel secondo trimestre del 2017 hanno raggiunto le 2.332 unità, con un incremento del 5,3% rispetto all'anno precedente. Trainano le vendite i modelli a 12 cilindri, in crescita del 36% grazie al successo della GTC4Lusso, della F12tdf e della LaFerrari Aperta. Ottime, poi, le premesse per la 812 Superfast, che deve ancora essere lanciata sul mercato, ma ha già una lista d'attesa che va oltre il 2018.

STABILI I V8 Le vendite dei modelli a 8 cilindri sono state in linea con quelle registrate nel 2016, per via del calo fisiologico della della California T, giunta al suo quarto anno di commercializzazione. Un calo compensato in parte dalle vendite della famiglia 488 e della GTC4Lusso T (la versione della GTC4Lusso dotata del V8 turbo).

DOVE CRESCE DI PIÙ All'interno della regione EMEA, che comprende Europa, Medio Oriente e Africa, sono Francia e Italia le nazioni dove Ferrari ha ottenuto i migliori risultati, con crescite in doppia cifra che superano di slancio Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita, Bahrain, Libano, Qatar, Oman, Kuwait e anche la media delle Americhe. La regione EMEA segna un'espansione media del 5%, le Americhe del 3%. Un primato, quello italiano, che forse può stupire.


TAGS: auto italia ferrari mercato vendite veicoli mercato 2017 mercato giugno 2017 secondo trimestre 2017 trimestrale ferrari