Autore:
Massimo Grassi

MENO DELLA METÀ Il prezzo è confermato: 35.000 dollari. Ecco quanto hanno pagato e pagheranno gli automobilisti statunitensi per mettersi in box la nuova Tesla Model 3, berlina media 100% elettrica i cui primi esemplari sono stati consegnati ieri durante un'evento speciale. Per l'occasione era naturalmente presente Elon Musk, fondatore e CEO di Tesla, che ha parlato di circa 500.000 ordini già arrivati per la nuova berlina sorella minore di Model S e Model X. Un modello fondamentale per la Casa statunitense: grazie alla Model 3 infatti Tesla conta di produrre 450.000 - 500.000 auto all'anno a partire dal 2018. Un bel balzo rispetto alle circa 83.922 del 2016.

AUTONOMIA Quando si parla di auto elettrica non si può non partire dall'autonomia: la Tesla Model 3 di base, ovvero con un solo motore elettrico a muovere le ruote posteriori e il bacco batterie meno potente, permette di percorrere circa 350 km con accelerazione da 0 a 100 in 5,6" e velocità massima pari a 209 km/h. Se ai 35.000 dollari di base se ne aggiungono altri 9.000 si può avere la Model 3 con batterie più capienti per un'autonomia massima di circa 500 km. I tempi di ricarica della Tesla Model 3 variano a seconda delle versioni: per quella base si guadagnano 209 km di autonomia in mezz'ora tramite Supercharger mentre con una classica linea domestica in un'ora si ottengono 48 km di autonomia. Con le batterie più potenti invece con 30 minuti di Supercharger si ottengono 273 km o 60 tramite lonea classica.  

SU MISURA Lunga 4,69 metri, larga 1,93 e alta 1,44 (con passo di 2,87 metri, la nuova Tesla Model 3 si inserisce di diritto nel segmento D con avversarie che di nome fanno Audi A4, BMW Serie 3 e Mercedes Classe C. Rispetto alle tedesche la berlina statunitense offre emissioni zero e un abitacolo dallo stile minimal. Come vi avevamo raccontato qualche giorno fa infatti non c'è strumentazione all'interno ma solo un monitor touch da 15" al centro della plancia. Di serie c'è la connettività WiFi 4G, telecamera posteriore di parcheggio e sistema keyless. Il listino degli optional è particolarmente ricco e offre sedili riscaldabili, fendinebbia led, sistema di infotainment con comandi vocali e tanto altro.

GUIDA DA SOLA Come le sorelle maggiori anche la nuova Tesla Model 3 può essere dotata di Autopilot: fanno 5.000 euro e si hanno aiuti come cruise control adattivo, sistema di mantenimento e cambio della corsia, sistema per il parcheggio autonomo e così via. Aggiungendo altri 3.000 euro si può avere la predisposizione per la guida autonoma di Livello 5. In cosa consista non ci è dato sapere. 

IN FUTURO La nuova Model 3 sarà inizialmente destinata ai dipendenti che lavorano in Tesla e Space X (altra azienda di Elon Musk specializzata in trasporti spaziali) e saranno tutte dotate delle batterie più capaci. Nel corso del 2018 arriveranno anche le versioni con due motori e prestazioni ancora migliori. Per il mercato italiano l'arrivo è previsto per metà 2018 con prezzi ancora da definire.


TAGS: auto elettriche tesla elon musk tesla model 3