AUTUNNO UGUALE SUV L'estate è agli sgoccioli, all'orizzonte già temperature ben più basse. L'autunno, tuttavia, sarà per il mercato Suv & crossover una stagione calda. Le novità in arrivo non mancano, ce n'è per tutti i gusti e per tutte le tasche. Dominano la scena le proposte dall'Estremo Oriente, ma non mancano le alternative "made in Europe". Abbiamo individuato 6 modelli in uscita entro fine 2019. E parliamo di sbarco in concessionaria, non di premiere statica. Di ciascuno, ecco un breve identikit. Per orientarsi tra marche, modelli, motorizzazioni e dotazioni, e presentarsi al venditore preparati sulla materia. Sotto col primo.

MAZDA CX-30 Il terzo Suv della gamma di Hiroshima è anche quello dalle misure più interessanti, almeno per il pubblico italiano. CX-30 è un crossover di 4 metri e 40 di lunghezza dallo stile sexy e la gamma motori moderna. Su tutti, lo Skyactiv X 2 litri Hybrid, un benzina che fa il verso al diesel, e che si avvale della tecnologia mild-hybrid 48 Volt, buona per limitare i consumi e accedere a qualche beneficio di possesso e circolazione. Ordini aperti, consegne da ottobre. Prezzi a partire da 24.750 euro.

KIA XCEED La saga Ceed prosegue in chiave sport utility, con la certezza che dopo berlina e shooting brake (Proceed) anche XCeed saprà conquistare automobilisti giovani e non. Il design seduce, l'equipaggiamento di serie anche: stesse identiche misure dell'avversaria Mazda (4 metri e 39 con bagagliaio di 426/1.378 litri), interni all'insegna della pulizia stilistica, pochi tasti e un grande display centrale a sbalzo da 10,25 pollici. Motori diesel 4 cilindri e benzina 3 o 4 cilindri. In attesa (2020) di XCeed mild-hybrid. Vendite da ottobre, listino a partire da 22.750 euro.

SKODA KAMIQ Anche il marchio ceco cala il tris, e dopo Kodiaq e Karoq, ecco il più piccino della compagnia. Kamiq misura appena 4 metri e 24, il family feeling Skoda ricorda molto i tratti Scala. Ultracompatta, ma spaziosa: interasse di 2,65 metri, da 400 a 1.395 litri di capacità di carico. Oltre a motori diesel e benzina, non manca la soluzione del metano. Per la cugina di lingua slava di Volkswagen T-Cross e Seat Arona, commercializzazione ad ottobre e prezzi a partire da 20.730 euro.

AUDI A1 CITYCARVER Ordini a partire da settembre e consegne entro la fine del 2019, per la prima edizione di A1 alta da terra (+4 cm rispetto ad A1 Sportback). Carrozzeria simil-crossover (4 metri e 05), ma anche protezioni sottoscocca e rivestimenti specifici per paraurti e minigonne: A1 Citycarver non teme l'offroad leggero. Interni come sempre curati nei minimi dettagli, Virtual Cockpit incluso, motorizzazioni inzialmente solo a benzina 3 cilindri. Prezzi da 23.950 euro. Cannibalizzerà Audi A1 a guida standard?

MERCEDES GLB Ecco un altro sport utility premium che appartiene alla categoria dei Suv compatti, ma solo per questione di immagine. Mercedes GLB (trazione 4MATIC di serie, ma solo su alcune versioni) misura 4 metri e 63 e soprattutto è in grado di caricare a bordo fino a 7 persone con un bagagliaio che va da 560 a 1.755 litri di capacità. Il design esterno ricorda la patriarca Classe G, quello interno i più recenti modelli della Stella, non fosse altro per la comparsa dell'interfaccia vocale e digitale MBUX (Hey, Mercedes!). Consegne entro fine 2019, si parte dai 35.387 euro di GLB 200.

OPEL GRANDLAND X HYBRID4 Chiudiamo la nostra rassegna con un'auto che di nuovo non ha l'aspetto fisico, bensì il suo cuore. Dietro la sigla Hybrid4 si cela infatti la tecnologia plug-in hybrid, per la prima volta associata ad un modello Opel. Lunga 4,48 metri, ha un bagagliaio da 514 a 1.652 litri di capacità. In collaborazione coi due motori elettrici ausiliari, uno per asse (trazione integrale e-AWD), il 1.6 benzina sviluppa fino a 300 cv. Autonomia a zero emissioni di 50 km. In vendita entro fine 2019, Grandland X PHEV costerà 46.900 euro.


TAGS: suv compatti guida all'acquisto quale scegliere crossover compatti