Toyota GR86: ordini chiusi in due giorni, ma forse ce n'è ancora
Coupé

Toyota GR86: ordini chiusi dopo due giorni, ma forse non è sold-out


Avatar di Emanuele Colombo , il 18/05/22

1 giorno fa - La nuova coupé Toyota GR86 va a ruba: stop agli ordini in due giorni

Ordini chiusi dopo due giorni: la Toyota GR86 è già da record. Ma forse non tutte le 150 auto per l'Italia sono state aggiudicate

Il mercato dell'auto in Italia piange lacrime amare? Non quello delle auto sfiziose. Sono bastati due giorni appena perché gli ordini per le 150 Toyota GR86 previste per l'Italia nel 2022 venissero chiusi. Le prenotazioni si sono aperte il 10 maggio e la mattina del 13 maggio, già i concessionari non potevano più accettare ulteriori richieste. È accaduto esattamente quanto previsto nel nostro precedente articolo: la GR86 si è trasformata in una instant classic e il risicato contingente per il Belpaese è finito sold-out fin troppo presto. Un po' come era accaduto per la Toyota GR Yaris, peraltro. O forse no? Dalle ultime voci che arrivano dalle concessionarie, la chiusura degli ordini non significa automaticamente che tutti i 150 esemplari di Toyota GR86 2022 siano andati davvero esauriti. E c'è di più...

Toyota GR86, vista 3/4 anteriore Toyota GR86, vista 3/4 anteriore

SITUAZIONE FLUIDA Sempre secondo la Rete delle concessionarie, Toyota starebbe verificando che non siano stati immessi nel sistema di prenotazioni più ordini di quelli reali - una sorta di overbooking - e nel corso delle prossime ore potremmo avere delle sorprese. Attenzione, non tutti i concessionari interpellati sono ottimisti. Alcuni sostengono che sia molto improbabile una gestione per così dire ''sportiva'' degli ordini da parte dei concessionari. Il motivo è che - ci dicono - la raccolta delle prenotazioni è stata gestita direttamente dal Giappone, con un sistema che obbliga a inserire per ogni ordine anche il bonifico di caparra e il codice fiscale dell'ordinante, scoraggiando in questo modo gli accaparramenti. Sia come sia, qualche speranza che ancora qualche macchina salti fuori c'è. Tanto più che in Giappone potrebbero anche autorizzare una riallocazione delle auto da una nazione all'altra, qualora la GR86 fosse poco richiesta in un Paese europeo, ma andasse a ruba in un altro. Rimanete sintonizzati, perché se ci fossero novità in tal senso, torneremo immediatamente sull'argomento.

VEDI ANCHE



Nuova Toyota GR 86: il motore boxer di 2,4 litri da 235 CV Nuova Toyota GR 86: il motore boxer di 2,4 litri da 235 CV

VIA ALLE SPECULAZIONI Se invece la situazione attuale fosse confermata, e dovessimo effettivamente parlare di sold-out, a chi è rimasto senza la sua nuova coupé Toyota non resterebbe che tenere le antenne dritte e fare la posta alle 250 GR86 che la Casa giapponese prevede di riservare all'Italia per il 2023. È probabile, inoltre, che tutti questi acquisti immediati, visti i tempi che corrono, non siano solo di chi ha comprato l'auto per usarla, ma anche per rivenderla e specularci sopra. Non saremmo stupiti se nelle prossime settimane iniziasse una vendita al rialzo dei contratti. Sta di fatto che anche chi avesse per le mani una precedente Toyota GT86, si troverebbe in casa un sicuro investimento e un assegno circolare: già le quotazioni per un esemplare originale (no tuning, please!), ben tenuto e con pochi chilometri si avvicinano ai 30.000 euro. Sarà contento chi ne ha una.


Pubblicato da Emanuele Colombo, 18/05/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox