Autore:
Marco Congiu

PIEMONTESE La Italdesign Zerouno Duerta è la versione a cielo aperto della futuristica sportiva presentata dalla casa di design che fu di Giorgetto Giugiaro. Declinazione Targa della coupé andata sold-out in pochi mesi, questa supersportiva non dimentica le proprie origini: Duerta, infatti, è un termine dialettale piemontese che significa proprio “aperta”.

REGALO DI LUSSO La Zerouno Duerta presentata al Salone di Ginevra 2018 è da considerarsi un regalo dell'azienda piemontese per i suoi primi 50 anni di attività. Anche se il suo fondatore, Giorgetto Giugiaro, non è più al timone dell'impresa, il Gruppo Volkswagen – adesso proprietario – ha saputo sfruttare al meglio le matite di uno dei centri stile più famosi del mondo dell'auto. Forme futuristiche, sguardo da dura e posteriore da Top Gun sono il guscio di una supersportiva a cui si può asportare il tettuccio in fibra di carbonio, per godere a pieno dei 610 CV del famoso V10 aspirato che equipaggia Lamborghini Huracan e Audi R8. 320 km/h en-plain air possono bastare per spettinarvi?

ESCLUSIVA Saranno appena cinque le Italdesign Zerouno Duerta che toccheranno l'asfalto, tutte prodotte entro il 2018. L'esclusività naturale di una supercar simile è sinonimo di prezzo stellare: per portarsi a casa la Zerouno Duerta bisogna esser pronti a sborsare circa 2 milioni di euro.  


TAGS: italdesign italdesign zerouno duerta italdesign zerouno italdesign giugiaro italdesign volkswagen italdesign logo italdesign zerouno duerta prezzo italdesign zerouno prezzo italdesign zerouno duerta interni