Pubblicato il 24/08/20

LA FAMIGLIA SI ALLARGA Indiscrezioni sull'imminente arrivo di un nuovo mini SUV con il marchio del Leone sul cofano, più compatto della Peugeot 2008, le avevamo riportate già lo scorso luglio. Con l'avvicinarsi dell'autunno, la questione torna in auge, anche se in forma di rumors e non certo come informazioni ufficiali. Lo ribadisco: sull'ipotesi di un crossover appena più lungo di 4 metri la Casa Francese non ha ancora lasciato trapelare alcuna informazione confermata, ma dando per buono che il progetto sia davvero in cantiere - il che è assai probabile, viste le fonti della notizia e le attuali tendenze di mercato - cerchiamo di capire come potrebbe essere fatto e quale impatto avrà sugli altri marchi del gruppo.

Il pianale CMP di PSA è alla base anche della nuova Opel Mokka

LE MISURE

Basato sulla piattaforma CMP del Gruppo, adatta a ospitare motorizzazioni a benzina, gasolio o completamente elettriche, il nuovo mini SUV avrebbe molto in comune con altri modelli recentissimi. In particolare, dovendosi posizionare sotto alla 2008, lunga 4,30 metri, i riferimenti sarebbero la nuova Opel Mokka, lunga 4,15 m, e la DS3 Crossback da 4,12 m: la cui offerta di motori già nota permette di fare supposizioni fondate su come potrebbe essere e quali motori potrebbe adottare la futura Peugeot. Il volume del bagagliaio dovrebbe avere un valore minimo di 350 litri: un dato condiviso tanto dalla DS quanto dalla Opel.

I MOTORI

La gamma più articolata dovrebbe essere quella a benzina, con il 3 cilindri PureTech da 1,2 litri declinato in diversi livelli di potenza. Indicativamente, sempre guardando all'offerta degli altri modelli della famiglia PSA, potremmo aspettarci cavallerie comprese tra 100 e 155 CV, con la versione base accoppiata al solo cambio manuale e le più potenti anche in abbinamento con l'automatico EAT 8 a 8 rapporti. Lato diesel, potremmo vedere confermato il BlueHDi a 4 cilindri da 1,5 litri, anche qui proposto in diversi livelli di potenza (da 100 a 130 CV) e con le medesime opzioni in tema di trasmissione. Per tutte, trazione esclusivamente anteriore, ca va sans dire.

DS3 Crossback E-Tense: il motore

LA PEUGEOT e-1008 ELETTRICA

Immancabile, coi tempi che corrono, una variante puramente elettrica del mini SUV, che potrebbe chiamarsi Peugeot e-1008 sulla scorta della Peugeot e-2008 che avevamo provato lo scorso febbraio. Per la scheda tecnica è facile pronosticare un travaso diretto dalla DS3 Crossback E-Tense (qui la prova in video), con un pacco batterie da 50 kWh per 320 km di autonomia, 136 CV di potenza e una velocità massima autolimitata di 150 km/h, per non penalizzare l'autonomia in autostrada.

COSA ASPETTARSI DAGLI INTERNI

Scommesse aperte sulla confezione degli interni. Da un lato abbiamo l'esempio della nuova Opel Mokka (foto sotto) che porta al debutto una strumentazione completamente digitale a ricordare concetti molto premium, come quelli della plancia della Mercedes Classe A. Dall'altra abbiamo un tema distintivo forte come l'i-Cockpit 3D, che se ripreso sull'ipotetica Peugeot 1008 darebbe forza al family feeling che già - con opportune differenze - accomuna il SUV compatto 2008 con la berlina e la station wagon della serie 508. Nell'ipotesi di guardare al futuro, anziché al presente, il cruscotto della 1008 potrebbe ruotare attorno a due display widescreen, con uno schermo da 12 pollici a sostituire il quadro strumenti. Pochi pulsanti per le funzioni essenziali, come già avviene sulla 208, e grande pulizia per accentuare la percezione di spazio.

Nuova Opel Mokka, gli interni digitali

IPOTESI SUI PREZZI

Secondo i rumors che circolano in Germania, la Peugeot 1008 potrebbe debuttare sul mercato entro la fine del 2021 e ci sarebbe addirittura un pronostico sul prezzo: alquanto azzardato, va detto. Il B-SUV, dicono i tedeschi, potrebbe attaccare a 13.000 euro: un prezzo poco realistico rispetto al mercato italiano, dove la 2008 attacca a quasi 21.500 euro e la Fiesta Active - che per dimensioni sarebbe la diretta rivale della 1008 - a un soffio dai 21.000 euro. Più verosimile pensare un'asticella piazzata attorno ai 19.000 euro, ma davvero qui stiamo lanciandoci in ipotesi basate sull'eventuale posizionamento di mercato, lontanissime da qualunque riscontro.

DALLA PEUGEOT 1008 ALLA FIAT PUNTO CROSS

E sempre nel campo delle speculazioni, una stuzzicante è che dal B-SUV francese possa nascere anche una nuova Fiat Punto Cross, in virtù della fusione dei due gruppi nella holiding Stellantis. L'idea trae spunto dall'atteso facelift della Fiat Tipo, per il quale si parla di una versione crossover con assetto rialzato e protezioni in stile SUV. E se la Fiat Tipo Cross si dice destinata ad affiancare gli allestimenti normali, per un'ipotetica nuova Fiat Punto si aprirebbero due possibilità: quella di una doppia declinazione sullo stile di Ford Fiesta/Fiesta Active e Toyota Yaris/Yaris Cross, oppure quella di un unico modello pigliatutto. Una scelta, questa, forse più in linea con le politiche industriali di Marchionne, all'epoca ideate per cercare una fusione con un portafoglio prodotti molto snello, piuttosto che con il neonato gruppo Stellantis dalle ben altre ambizioni.


TAGS: fiat punto mini suv suv compatto suv elettrico peugeot 1008 peugeot e-1008