Pubblicato il 23/06/21

UNA VIA L’ALTRA Settimana fitta di novità, quella per la regina di casa Porsche, che solo pochi giorni fa aveva annunciato l’arrivo della sobria variante Touring per la sua 911 GT3. A poco più di due anni e mezzo dal debutto della serie 992 la casa di Stoccarda riporta in gamma le versioni GTS, introdotte per la prima volta nel 2009, e che hanno sempre rappresentato l’ideale anello di congiunzione tra le Carrera S e le più cattive Turbo e GT3

COM’È FATTA FUORI PORSCHE 911 GTS

Porsche 911 GTS 2021: le versioni Targa e Coupé assieme

I modelli GTS in arrivo sono ben cinque:

  • 911 Carrera GTS a trazione posteriore, Coupé e Cabriolet 
  • 911 Carrera 4 GTS a trazione integrale, Coupé e Cabriolet  
  • 911 Targa 4 GTS a trazione integrale

Porsche 911 GTS 2021: la versione Coupé, vista di 3/4 anteriore

LOOK TOTAL BLACK Di serie, le varianti GTS montano il pacchetto Sport Design che prevede paraurti e minigonne di disegno specifico, il fondo dei gruppi ottici anteriori oscurato e le luci a matrice di LED Porsche Dynamic Light System Plus. Rispetto agli altri allestimenti le GTS prevedono dettagli di colore nero, o comunque scuri: nel modello 911 Targa 4 GTS, in particolare, le finiture nere comprendono anche il tetto, il roll-bar e la scritta Targa. Alcuni dettagli (spoiler anteriore, dado centrale dei cerchi) sono in nero opaco, ma su richiesta si possono avere in nero lucido. 

COM’È FATTA DENTRO

Porsche 911 GTS 2021: la versione Coupé, la plancia

Ampie le caratterizzazioni sportive anche nell’abitacolo, naturalmente, sia di natura estetica che funzionale: per dirne una, la leva del cambio manuale (opzionale) a sette rapporti è stata accorciata di un centimetro, per consentire cambiate ancora più rapide. Di serie il volante sportivo GT Sport, il pacchetto Sport Chrono, la app Porsche Track Precision e i sensori per la temperatura delle gomme. Previsti su tutti i modelli GTS anche i sedili sportivi con logo cucito nel poggiatesta e regolazioni elettriche a quattro vie. Numerose le finiture in microfibra Race-Tex, dalla corona del volante alla leva del cambio, passando per la sezione centrale dei sedili e il rivestimento del bagagliaio. Disponibili su richiesta le impunture a contrasto in Carmine Red o Crayon. Migliorato complessivamente l’isolamento acustico interno.

Porsche 911 GTS 2021: la versione Coupé, i sedili sportivi

NUOVA TECNOLOGIA C’è anche spazio per un po’ di nuova tecnologia a bordo: è stata ingrandita l’area touch dello schermo touchscreen, ed è possibile modificare la disposizione delle icone nella schermata centrale. Più importante, però, il debutto di Android Auto wireless, che affianca il già disponibile Apple CarPlay. Migliorata anche la capacità dell’assistente vocale di riconoscere i comandi con voce naturale, dopo la frase “Ehi, Porsche”.

IL MOTORE DI PORSCHE 911 GTS

Il motore è il sei cilindri in linea da tre litri turbo benzina, con una potenza massima di 480 CV (353 kW). La coppia massima è stata aumentata di 20 Nm rispetto al modello precedente, e raggiunge il valore di 570 Nm. Migliora anche lo scatto da ferma: alla Carrera 4 GTS Coupé servono 3,3 secondi per passare da 0 a 100 km/h, tre decimi in meno rispetto a prima. Di serie il cambio è il PDK a doppia frizione e otto rapporti, ma su richiesta - senza sovrapprezzo - è possibile avere il manuale a sette marce. 

Porsche 911 GTS 2021: la versione Targa, i cerchi racing con mozzo centrale

RUOTE DA CORSA Le sospensioni attive Porsche Active Suspension Management (PASM), di serie su Coupé e Cabriolet, prevedono un corpo vettura ribassato di 10 mm e regolazioni specifiche per i modelli GTS. L’impianto frenante è quello della 911 Turbo, che prevede dischi autoventilanti davanti e dietro. Anche i cerchi sportivi arrivano dalla Turbo, sono neri e con un solo dado di fissaggio centrale: da 20” davanti, da 21” dietro.

Porsche 911 GTS 2021: la versione Coupé, vista di 3/4 posteriore

CURA DIMAGRANTE La dinamica di guida può essere ulteriormente migliorata con l’aggiunta del pacchetto Lightweight Design, disponibile per la prima volta su una GTS: si risparmiano ben 25 kg grazie all’utilizzo di sedili con plastiche rinforzate in fibra di carbonio, vetro leggero per finestrini laterali e lunotto e una specifica batteria meno pesante. Il pacchetto elimina i sedili posteriori, aggiunge l’asse posteriore sterzante e alcuni piccoli dettagli aerodinamici sul corpo carrozzeria.

PREZZO, QUANDO ARRIVA

In attesa del listino ufficiale, sappiate che per il mercato tedesco la gamma GTS attacca da 140.981 euro (IVA inclusa) per il modello 911 GTS Coupé a trazione posteriore. Prime consegne in autunno inoltrato.


TAGS: video porsche 911 gts 911 GTS Coupé 911 GTS Cabriolet 911 GTS Targa