Pubblicato il 17/02/21

NUMERO SETTE Le anticipazioni dei giorni scorsi hanno trovato conferma nella realtà. E lancetta del contagiri di tutti gli appassionati è schizzata in zona rossa. Porsche ha presentato al mondo la nuova 911 GT3, realizzata su base 992. Realizzata con la collaborazione della divisione sportiva della casa di Stoccarda, Porsche 911 GT3 arriva alla sua settima generazione: un modello di serie che racchiude in sé tutta la tecnologia, l’aerodinamica e la potenza di un’auto da corsa. Che si può anche usare per andare a fare la spesa, ma che prima o poi dovrà essere portata in pista a scatenarsi.

Porsche 911 GT3: visuale laterale

CURA DIMAGRANTE La carrozzeria è più larga, le ruote più grandi e le dotazioni tecniche in numero superiore. Nonostante questo, la nuova GT3 pesa come la precedente: 1.418 kg, con un rapporto peso/potenza è di 3,8 kg/kW. Il cambio, sia il manuale che l’automatico, pesa meno di un chilo e mezzo. Il cofano anteriore è in plastica rinforzata con fibra di carbonio, i vetri alleggeriti, i dischi dei freni ottimizzati e le ruote forgiate in lega leggera.

Porsche 911 GT3: le ruote verniciate e i freni colorati

IL MOTORE A muovere questa belva ci pensa il sei cilindri boxer da quattro litri già usato sulla 911 GT3 R, che si è fatto le ossa nelle gare di endurance. Potenza massima di 510 CV (375 kW) e 470 Nm di coppia massima a 6,100 giri, con la lancetta del contagiri che si ferma a 9.000.

PRESTAZIONI Dove è possibile osare, le prestazioni sono quelle che ci si aspetta da un’auto del genere: 0-100 in 3,9 secondi (che scendono a 3,4 nel modello col cambio automatico PDK), meno di 12 secondi per arrivare a toccare i 200 km/h, e velocità massima di 320 km/h (318 km/h per GT3 PDK).

Porsche 911 GT3: visuale di 3/4 posteriore

CONSUMI ED EMISSIONI Certo non sarà il principale argomento di conversazione di chi è interessato alla 911 GT3, ma anche la sportiva tedesca è per forza di cose omologata Euro6D. Le emissioni di CO2 oscillano tra i 283 g/km del modello con cambio automatico e i 302 g/km della versione col cambio manuale. Per quanto riguarda i consumi, in città non si scende mai sotto i 5 km con un litro, e i 10 km con un litro nelle più scorrevoli strade extraurbane. I valori sono calcolati con il vecchio standard NEDC: quelli reali, calcolati con il più severo protocollo WLTP, saranno ancora peggio (per il portafoglio).

Porsche 911 GT3: la gabbia protettiva in abitacolo

IN ABITACOLO Se si riesce a non far troppo caso ai tubolari della cella protettiva che sostituiscono i sedili posteriori, una volta saliti a bordo si ritrova l’aria di famiglia dei modelli di Porsche più recenti, dal cruscotto completamente digitale alla disposizione razionale dei comandi. Il DNA corsaiolo della GT3 emerge però da ogni dettaglio, a cominciare dal cruscotto specifico per la pista. Premendo un pulsante, le informazioni fornite dai display digitali vengono ridotte al minimo, lasciando spazio alle informazioni utili su circuito: pressione degli pneumatici, temperatura e pressione dell'olio, livello del carburante e temperatura dell'acqua. Un indicatore visivo assiste il pilota nel cambio delle marce tramite barre colorate a sinistra e a destra del contagiri.

Porsche 911 GT3: il posto guida

CUCITO SU MISURA I clienti di un’auto del genere pretendono un equipaggiamento su misura: anche per la nuova 911 GT3 è disponibile la gamma Porsche Exclusive Manufaktur, che consente di attingere a una lunga lista di optional e personalizzazioni dell’auto. Alcuni esempi? Il tetto in fibra di carbonio a vista, i profili superiori degli specchietti retrovisori esterni in carbonio, i proiettori a matrice LED oscurati, i cerchi verniciati in rosso o blu Shark, dettagli colorati nell’abitacolo, come i quadranti del contagiri, le cinture di sicurezza e i profili decorativi.

Porsche 911 GT3: l'orologio

OROLOGIO ESCLUSIVO Il cronografo di Porsche Design che vedete qui sopra, dedicato alla nuova Porsche 911 GT3, può essere acquistato solamente dagli acquirenti dell'auto. Realizzato in titanio (come le bielle del motore dell’auto), è alimentato da un rotore a carica individuale il cui disegno ricorda quello delle ruote della 911 GT3. L'anello colorato del quadrante può essere in tinta con la carrozzeria.

PREZZO Proibitivo come tutto il resto, ovviamente. La nuova Porsche 911 GT3 parte da un prezzo di listino di 172.587 euro (IVA inclusa), a cui si devono aggiungere tutti gli optional e gli inevitabili costi di personalizzazione. Perché un’auto così mica la si prende in versione “base”. I primi esemplari verranno consegnati a maggio. In alternativa, per noi comuni mortali, c’è sempre la 911 di LEGO.

SCHEDA TECNICA

  911 GT3 MT 911 GT PDK
Motore Boxer
Cilindri 6
Cilindrata 3.996 cm3
Potenza 510 CV (375 kW) @8.400 rpm
Coppia 470 Nm @6.100 rpm
Cambio Manuale 6 rapporti Automatico PDK 7 rapporti
Freni anteriori 408 mm
Freni posteriori 380 mm
Ruote anteriori 255/35 ZR 20
Ruote posteriori 315/30 ZR 21
     
Velocità massima 320 km/h 318 km/h
0-100 km/h 3,9 s 3,4 s
0-200 km/h 11,9 s 10,8 s
Emissioni CO2 304 g/km 283 g/km
Consumo combinato 13,3 l/100 km 12,4 l/100km
     
Lunghezza 4573 mm
Larghezza 1852 mm
Altezza 1279 mm
Passo 2457 mm
Carreggiata anteriore 1601 mm
Carreggiata posteriore 1553 mm
Capacità bagagliaio 132 litri
Capacità serbatoio 64 litri
Peso 1418 kg 1435 kg

TAGS: porsche video porsche 911 gt3 boxer nurburgring