Pubblicato il 11/02/21

VEDO NON VEDO Inutile negarlo, ogni volta che Porsche rilascia un video, qualche immagine oppure dei disegni che anticipano l’arrivo di un suo nuovo modello, la lancetta del contagiri di tutti gli appassionati si avvicina alla zona rossa. Poi, immaginatevi se si trattasse della nuova 911 GT3, quella su base 992. Ciao zona rossa, siamo proprio in fuorigiri, visto che manca davvero poco al debutto di quella che la Casa di Zuffenhausen definisce ''il membro più giovane della famiglia Porsche 911 GT''. Così, dopo la 911 Turbo ecco la versione dedicata agli amanti dei track day, anche se... Siamo sicuri che sia proprio lei? Le conferme arriveranno solo durante l'unveiling del prossimo 16 febbraio che potrette seguire in diretta streaming dal riquadrino qui sotto.

SEMBRANO ESSERCI POCHI DUBBI Tuttavia, non sembra essere in discussione che questa sia proprio la nuova GT3. Sebbene per lo più nascosta da abili giochi di ombre e luci, ciò che spicca più di ogni altra cosa è proprio l'ala posteriore gigante con il collo di cigno, che sarà una delle caratteristiche visive e aerodinamiche distintive di questa 911 “track focused”, cioè quella che meglio è a suo agio fra i cordoli di un circuito. In realtà, abbiamo già visto la GT3 per lo più priva di mimetizzazioni grazie alle foto spia dei mesi scorsi, ecco perché siamo convinti che i tempi siano maturi per una presentazione ufficiale. Oggi, Porsche ha anche condiviso un paio di foto di due modelli con ali posteriori taglia XL in un post su Twitter. Una di queste è la Cayman GT4 e l'altra è quella che sembra essere una 911 GT3 RS.

Nuova Porsche 911 GT3 2021: l'ala posteriore in primo piano 

MECCANICA ALLO STATO DELL’ARTE Detto questo, eccoci al riassunto dei dati tecnici che riguardano la GT3, che sarà equipaggiata con un motore flat-six atmosferico – e non sovralimentato – di 4,0 litri con 510 cavalli. Questo gioiello della meccanica sarà accompagnato da un cambio automatico doppia frizione PDK a sette rapporti o un cambio manuale a sei marce per la gioia dei “puristi”. Un inedito cinematismo multibraccio dell’asse anteriore rappresenta una svolta significativa a livello meccanico e dovrebbe rendere, ancora una volta, la 911 GT3 un'arma da pista formidabile. L’obiettivo di limitare la massa dell’auto per raggiungere un valore peso/potenza di riferimento è stato raggiunto grazie all'uso di vetri più sottili e alla riduzione del materiale fonoassorbente. Inoltre, sono stati rimossi i due piccoli sedili posteriori in modo da aumentare il risparmio di peso.

Nuova Porsche 911 GT3 2021: motore sei cilindri boxer aspirato da 510 CV  

I DETTAGLI DI STILE CHE LA DEFINISCONO L'unico altro dettaglio che possiamo cogliere nel teaser è una sezione dei nuovi fanali posteriori sottili e avvolgenti. Le versioni leggermente camuffate della nuova GT3 mostrano che sfoggerà fari posteriori con la stessa firma luminosa a tutta lunghezza montata sulle versioni minori dell'ultima 911, insieme a un impianto di scarico a doppia uscita montato centralmente. Sul cofano ci sono due nuove prese d'aria, mentre i fari sembrano essere bruniti per un’immagine più sportiva rispetto alla normale 911. Ma adesso allacciate le cinture, e inserite il launch control poiché manca davvero poco al 16 febbraio.


TAGS: porsche 911 911 gt3 nuova porsche 911 gt3 911 gt3 2021 911 gt3 live streaming