Pubblicato il 27/08/20

SEMPRE PIÙ EV Continua senza sosta l’offensiva del gruppo PSA per l’elettrificazione della sua gamma, anche per i professionisti. Dopo Opel e Citroen e il più piccolo e-Expert, tocca a Peugeot presentare la versione elettrica del suo grande veicolo commerciale, l’e-Boxer, parente stretto di Citroen e-Spacetourer e Opel e-Vivaro

Peugeot e-Boxer elettrico: ricarica facile

DAL 1994 Il primo Boxer è arrivato nel 1994, e da allora è stato venduto in un milione e 250mila unità. Come i suoi “cugini”, anche la versione completamente elettrica di questo veicolo commerciale si caratterizza per due diversi livelli di autonomia (con batterie di capacità differenti), quattro lunghezze e tre altezze, e una capacità di carico utile fino a 1.890 kg. Grazie alle batterie montate sotto il pianale, il volume di carico è identico rispetto ai modelli con motore termico, e arriva fino alla capacità massima di 17 m³.

Peugeot e-Boxer elettrico: la ricarica

VA BENE PER 4 SU 5 La scelta di un mezzo di questo genere assume particolarmente senso per chi percorre un numero limitato di km al giorno: stando a una ricerca di Peugeot, l’80% dei veicoli commerciali (quattro su cinque) percorre meno di 200 km al giorno, un range ampiamente coperto dall’autonomia delle batterie, con in più la possibilità di accedere senza costi o limiti ai centri urbani.

MODELLI PER OGNI ESIGENZA I modelli disponibili prevedono tre diverse lunghezze di passo (3 m, 3,45 m e 4,04 m), quattro lunghezze e tre altezze per le versioni furgonate, per un totale di cinque diverse configurazioni di dimensioni e volume che vanno da 8 a 17 m³ di capacità di carico. Esistono poi possibili allestimenti specifici con telaio a cabina singola, doppia e con pianale cabinato.

Peugeot e-Boxer elettrico: il logo sul portellone

MOTORE Peugeot e-Boxer monta un motore elettrico capace di erogare una potenza massima di 122 CV/90 kW, e una coppia di 260 Nm disponibile immediatamente. La trasmissione integra il recupero dell'energia in frenata, attivo quando si rilascia il pedale dell'acceleratore o premendo quello del freno. La velocità massima è limitata a 110 km/h (90 km/h per le versioni da 4 tonnellate).

BATTERIA Due i tagli di batteria disponibili, da 37 kWh o 70 kWh, che permettono rispettivamente un’autonomia massima (secondo ciclo WLTP) di 200 e 340 km. La ricarica può essere fatta con prese di tipo 2 e combo CCS 4, per la ricarica rapida in corrente continua. Da colonnina pubblica da 50 kW, e-Boxer può caricare fino all'80% della batteria in un’ora; con una wallbox da 7,4 kW si riempie tutta la carica in 6 o 12 ore, rispettivamente, per le due batterie.

Peugeot e-Boxer elettrico: i comandi del cambio

COME CAMBIA All’esterno, il nuovo e-Boxer si distingue solo per la presenza di monogrammi specifici su portellone posteriore e paraurti anteriori; lo sportellino per la ricarica è al posto di quello del carburante, sul lato sinistro vicino alla portiera del conducente. All’interno, l’unica differenza sta nella presenza di tre pulsanti al posto del cambio, da cui selezionare la modalità di guida del veicolo: ''D'' per la marcia avanti (Drive), ''N'' per la folle (Neutral) e “R” per la retromarcia (Reverse). 

Peugeot e-Boxer elettrico: lo specchietto digitale

SPECCHIETTO DIGITALE Da ultimo, il retrovisore specifico mostra le informazioni sul funzionamento del veicolo:

  • livello di carica della batteria
  • autonomia in chilometri
  • tensione in Volt
  • amperaggio
  • modalità di guida impostata

Peugeot e-Boxer elettrico: il badge sul parafango anteriore

OPTIONAL In opzione, sono disponibili inoltre:

  • Navigazione con touchscreen e schermo da 9 pollici
  • Telecamera di retromarcia
  • Frenata automatica d’emergenza
  • Avviso di attraversamento involontario della linea
  • Lettura della velocità e segnali di divieto
  • Commutazione automatica dei fari anabbaglianti
  • Sistema di monitoraggio degli angoli ciechi
  • Regolazione automatica della velocità
  • Grip Control & Hill Descent Control (sistema antipattinamento e controllo di velocità in discesa)
  • Rear traffic alert
  • Luci diurne a LED

QUANDO ARRIVA La produzione del nuovo Peugeot e-Boxer avverrà presso la sede Sevel in Val di Sangro (Italia), quindi elettrificato e approvato dal partner Bedeo. Il furgone arriverà in Italia nel corso del primo trimestre del 2021. I prezzi di listino non sono ancora stati annunciati.


TAGS: bev veicoli commerciali furgone elettrico peugeot e-boxer