Pubblicato il 22/06/21

IL DILEMMA DELLE STATION Le station wagon sono un segmento difficile, almeno dal punto di vista stilistico: anche partendo da una berlina (a due o tre volumi) gradevole e ben proporzionata, rendere una familiare appagante alla vista è sempre un’impresa ardua. Tanto di cappello quindi a Peugeot, che ha presentato la versione station wagon della sua nuova berlina media, la 308 che abbiamo visto in anteprima qualche settimana fa (e che da qualche giorno è anche possibile ordinare in concessionaria). E il risultato, almeno da fuori, è notevole. Andiamo a vederla più da vicino.

COM’È FATTA FUORI PEUGEOT 308 SW

Nuova Peugeot 308 SW: anche ibrida plug-in

Come la berlina da cui deriva, anche la nuova Peugeot 308 SW è realizzata sull’ultima versione del pianale EMP 2 (Efficient Modular Platform), che consente di avere motorizzazioni termiche tradizionali e ibride plug-in. La linea è molto filante, caratterizzata dal “naso” basso che abbiamo già visto sulla berlina, dal parabrezza inclinato e arretrato e dalle linee muscolose della fiancata, con i passaruota sporgenti. Inclinato il tetto, mentre la linea della terza luce laterale tende verso il basso più rapidamente della carrozzeria: una soluzione che dona slancio al corpo vettura. Il risultato, come dicevo all’inizio, è davvero di grande impatto, e non solo estetico: il coefficiente di penetrazione aerodinamica Cx è 0,277.

Nuova Peugeot 308 SW: la versione plug-in

SGUARDO FEROCE Davanti ritroviamo il nuovo logo Peugeot nell’imponente calandra, collocata in basso, con il disegno delle lamelle che sembra convergere verso lo stemma della casa francese (allestimento GT). I gruppi ottici sottili sono full LED di serie per tutti gli allestimenti, e hanno la caratteristica firma luminosa a forma di artiglio che corre verticalmente lungo il paraurti. Dietro spiccano i gruppi ottici sottili della berlina con i tre “artigli” inclinati, ma senza la fascia di plastica nera che li unisce, per conferire maggior solidità all’insieme. Sportivo il paraurti posteriore, con gli scarichi cromati bene in evidenza. Collocate in basso, all’esterno del paraurti (e quindi esposte ai piccoli urti di parcheggio) le luci di retromarcia e dei fendinebbia.

LE DIMENSIONI DI PEUGEOT 308 SW 

Nuova Peugeot 308 SW: visuale laterale

La familiare francese ha un passo aumentato di 55 mm (2.732 mm) rispetto alla berlina, a tutto vantaggio dell’abitabilità dei passeggeri posteriori, che possono contare su maggior spazio per le ginocchia. Aumentano anche le dimensioni complessive nel passaggio da una generazione a quella successiva: la nuova 308 SW è più lunga (4,64 m contro i 4,59 del modello precedente), larga (1,85 m contro 1,80 m) e bassa (1,44 m contro 1,47 m). Il bagagliaio si è mantenuto grosso modo uguale: 608 i litri di capacità utile (prima erano 610) sotto la cappelliera, 1.634 con i sedili posteriori abbattuti (prima erano 1.660). Nel modello ibrido plug-in la capacità di carico è leggermente ridotta per fare spazio alle batterie: 548 e 1.574 litri. Buono il raggio di sterzata tra marciapiedi: 10,68 m.

Nuova Peugeot 308 SW: consegne a gennaio 2022

SETTE COLORI La nuova Peugeot 308 SW può essere equipaggiata con pneumatici da 16” a 18”, e sarà disponibile in 7 tinte di carrozzeria:

  • Blu Avatar
  • Rosso Elixir
  • Bianco Madreperla
  • Bianco Banchisa
  • Grigio Artense
  • Grigio Platinium
  • Nero Perla

COM’È FATTA DENTRO PEUGEOT 308 SW

Nuova Peugeot 308 SW: gli interni

La plancia è la stessa, moderna e funzionale, della berlina a due volumi. La posizione delle bocchette dell’aria nella parte alta ha permesso di posizionare lo schermo touchscreen centrale da 10” più vicino alla mano del conducente. A partire dall’allestimento Allure i tasti del climatizzatore diventano virtuali, e configurabili dall’utente. L’infotainment supporta i protocolli Android Auto e Apple CarPlay anche in modalità wireless. Gli aggiornamenti di mappe e servizi connessi di bordo avvengono tramite internet, over-the-air. I sedili anteriori (con certificazione AGR) possono essere dotati di regolazioni elettriche a 10 vie con memorie, massaggio e riscaldamento.

CRUSCOTTO VIRTUALE Davanti al piccolo volante troviamo l’ormai noto i-Cockpit di Peugeot (che costringe sempre a tenere il volante più basso di quanto non si sia soliti fare), il cruscotto digitale da 10” dall’allestimento Active Pack. A partire dalla versione GT il quadro strumenti diventa tridimensionale e personalizzabile nella grafica. Il volante può essere riscaldato (su richiesta), integra i sensori che percepiscono la presa del conducente durante l’utilizzo degli ADAS, e nelle razze ospita i comandi per la radio, il telefono e gli aiuti alla guida.

Nuova Peugeot 308 SW: il tetto panoramico (a richiesta)

CHE SOUND! Su richiesta degli audiofili più esigenti, Peugeot 308 SW offre un impianto sviluppato in collaborazione con gli specialisti di Focal, composto da 

  • 4 tweeter TNF a cupola rovesciata in alluminio
  • 4 woofer midrange da 165 mm
  • 1 canale centrale Polyglass
  • 1 subwoofer ovoidale a tripla bobina
  • Amplificatore a 12 vie da 690 W

ARIA PULITA Nuova Peugeot 308 SW prevede bocchette del climatizzatore anche per chi sta seduto dietro. L’impianto è dotato inoltre del sistema AQS (Air Quality System) che tiene costantemente sotto controllo la qualità dell’aria che entra nell’abitacolo, e può attivare autonomamente il ricircolo. L’allestimento GT prevede inoltre un sistema di trattamento dell’aria con filtraggio dei gas inquinanti e del particolato.

Nuova Peugeot 308 SW: l'abitacolo

PRATICA... Sulla console centrale, lato conducente, sono disposti tutti i comandi dinamici della vettura: il selettore a impulsi per il cambio automatico EAT8 a otto rapporti, due tasti per il parcheggio e per la modalità manuale del cambio, e il selettore delle diverse modalità di guida (se previste). Il resto della console prevede il ripiano per la ricarica a induzione degli smartphone, due capienti portabicchieri, due prese USB (altre due dietro, su richiesta), e un sacco di vani portaoggetti che regalano un volume extra di 34 litri. Anfratti e pertugi che le famiglie numerose riescono sempre a sfruttare fino all’ultimo centimetro cubo!

Nuova Peugeot 308 SW: il generoso bagagliaio

... E VERSATILE Oltre alla generosa capacità del bagagliaio, Peugeot 308 SW offre di serie il divano posteriore diviso in 3 parti 40/20/40, con un sistema che permette di abbattere gli schienali usando dei comandi direttamente nel bagagliaio. Con il divano abbattuto è possibile caricare oggetti lunghi 1,85 m. Per rendere più facile e pratica la vita di tutti i giorni, nel bagagliaio trova posto inoltre l’illuminazione a LED, due reti ferma carico e gli immancabili ganci porta borse. Nelle motorizzazioni termiche il tendalino avvolgibile può essere smontato e riposto sotto il pavimento (con doppio fondo). Su richiesta, il portellone può essere motorizzato per l’apertura senza mani, passando un piede sotto il paraurti o premendo il tasto sulla chiave del telecomando.

GLI AIUTI ALLA GUIDA

Nuova Peugeot 308 SW prevede una serie di aiuti alla guida che consentono la guida semi-assistita di secondo livello, nel pacchetto Drive Assist 2.0 (disponibile da inizio 2022), e che al cruise control automatico e al mantenimento attivo di corsia aggiunge tre nuove tecnologie:

  • Semi automatic Lane Change, che propone al conducente di superare il veicolo che precede e poi di rientrare nella sua corsia, a partire da 70 km/h fino a 180 km/h
  • Anticipated speed recommendation, che suggerisce di adattare la velocità (accelerazione o decelerazione) in base ai cartelli stradali con i limiti di velocità
  • Curve speed adaptation ottimizza la velocità in funzione del raggio di curvatura della strada che si sta percorrendo, fino a 180 km/h

Nuova Peugeot 308 SW: particolare del muso

Per il resto, di serie o a richiesta, su Peugeot 308 SW si trovano sensori di parcheggio anteriori e posteriori, monitoraggio dell’angolo cieco, avviso di traffico in arrivo durante le manovre, telecamera a 360° ad alta definizione, retrovisori orientabili automaticamente in retromarcia, cruise control adattivo con funzione Stop&Go (solo con cambio automatico EAT8), frenata automatica d’emergenza, avviso di superamento della carreggiata, abbaglianti automatici, freno di stazionamento elettrico di serie.

MOTORIZZAZIONI DI PEUGEOT 308 SW

Nuova Peugeot 308 SW: la presa di ricarica della plug-in

Le motorizzazioni al lancio sono le stesse della berlina. Per chi ama viaggiare a benzina è disponibile il 3 cilindri 1.2 con potenze da 110 e 130 CV, quest’ultimo disponibile anche con cambio automatico a 8 rapporti EAT8. A gasolio c’è il 4 cilindri 1.5 da 130 CV con cambio manuale o automatico. Per i più attenti all’ambiente (magari approfittando anche degli incentivi statali e regionali) la nuova Peugeot 308 SW è disponibile anche in versione ibrida plug-in, con potenze da 180 e 225 CV.

  • Hybrid 225 EAT8 monta il benzina PureTech da 180 CV abbinato a un motore elettrico da 110 CV, per una potenza complessiva di 225 CV e 360 Nm di coppia massima. Fino a 59 i km di autonomia in modalità elettrica garantiti dalla batteria agli ioni di litio da 12,4 kWh
  • Hybrid 180 EAT8 monta lo stesso PureTech, ma con potenza di 150 CV abbinato al medesimo motore elettrico da 110 CV, per una potenza complessiva di 180 CV e 360 Nm di coppia massima. Fino a 60 km di  autonomia in modalità 100% elettrica

QUANDO ARRIVA, QUANTO COSTA 

Nuova Peugeot 308 SW: la calandra con il nuovo logo Peugeot

Il segmento delle station wagon medie non è di quelli che se la passa meglio, schiacciato - come molti altri - dall’invasione dei SUV. Peugeot assicura che i dati di vendita sono stabili, e si manterranno costanti ancora per un po’ di anni. Lunga vita alla nuova station wagon francese, dunque, le cui prime consegne sono previste per il prossimo gennaio 2022. La forbice di prezzo tra berlina e SW nella precedente generazione era di 1.000 euro. Vedremo se sarà così anche in questo caso. Prezzi e disponibilità verranno comunicati nelle prossime settimane. 


TAGS: peugeot 308 sw 308 station wagon 308 plug-in hybrid 308 sw ibrida plug-in