Pubblicato il 09/12/20

STRIPTEASE Tra i SUV più attesi in assoluto del prossimo anno, Nissan Qashqai di terza generazione si svela a poco a poco, come si addice a un ospite speciale. Il foto-trailer, questa volta, si concentra sugli interni, il piatto forte. Connettività e digitalizzazione le parole chiave: ecco tutte le novità.

INFOTAINMENT L'edizione di Nissan Connect che equipaggia nuova Qashqai esprime innanzitutto un nuovo display ad alta risoluzione da 9 pollici compatibile sia con Android Auto, sia con Apple CarPlay, quest’ultimo disponibile anche in modalità wireless. L’impianto audio Bose Premium garantisce una riproduzione impeccabile sia dalla radio DAB, sia dallo smartphone, mentre anche il nuovo quadro strumenti da 12,3 pollici interamente digitale può essere configurato per la navigazione, l’intrattenimento, gli aggiornamenti sul traffico o le informazioni sul veicolo. Il tutto è gestito tramite i nuovi comandi tattili sul volante. Debutta infine l’innovativo Head-up Display da 10,8 pollici, il più ampio della categoria: informazioni sull’itinerario, sul traffico o di assistenza alla guida proiettate sul parabrezza, nel campo visivo del conducente.

REMOTE CONTROL Nuove funzioni Home-to-Car sono compatibili con i dispositivi Assistente Google e, per la prima volta, anche con Amazon Alexa. Il sistema supporta un ampio ventaglio di comandi, fra cui la possibilità di inviare le destinazioni al sistema di infotainment tramite dispositivi smart (es Google Home, Alexa o smartphone). Con l’app NissanConnect si possono poi gestire a distanza, direttamente dallo smartphone, il clacson, le luci, l’apertura/chiusura delle porte e altri comandi. È prevista inoltre l’opzione di notifica in caso di superamento di una soglia di velocità, orario o zona preimpostata. Altra novità assoluta sono i report sullo stato di salute del veicolo, visualizzabili sempre dall’app, che ricordano se è necessaria manutenzione e segnalano eventuali malfunzionamenti.

LOW BATTERY? Disponibile per la prima volta su Qashqai è anche il caricatore wireless per smartphone. Integrato nello scomparto portaoggetti anteriore, consente di ricaricare a 15 Watt – tra i più potenti nel segmento – tutti gli smartphone, anche quelli di grandi dimensioni come il nuovo Apple iPhone 12 Pro Max. La console è comunque collegata a porte di ricarica USB-A e USB-C anteriori e posteriori.

VITA A BORDO Il passo più lungo e un’organizzazione più efficiente e razionale dell’abitacolo assicurano anche maggiore spazio agli occupanti. Per i passeggeri nei sedili posteriori lo spazio per le ginocchia aumenta di 28 mm, per arrivare a 608 mm. Anche la distanza fra i due sedili anteriori aumenta, così come lo spazio per la testa delle sedute anteriori e posteriori, 15 mm in più grazie alle dimensioni esterne leggermente superiori. I sedili regolabili in altezza e longitudinalmente accolgono comodamente passeggeri adulti fra i 145 cm e i 192 cm di altezza. Disponibile sull’allestimento top di gamma, inoltre, la seduta anteriore inclinabile.

VANO DI CARICO La capacità complessiva del bagagliaio aumenta di 74 litri (totale 504 litri), in buona parte grazie al pianale di carico più basso di 20 mm, conseguenza della nuova configurazione delle sospensioni posteriori. Il portellone elettrico ad apertura automatica permette di accedere facilmente al bagagliaio anche con le mani occupate. Per agevolare le operazioni di carico al buio, il bagagliaio è anche dotato di doppio sistema di illuminazione. È stata aggiunta anche una presa da 12 V per alimentare dispositivi elettrici come i frigoriferi da campeggio. Anche gli scomparti nell’abitacolo sono stati ripensati per migliorarne la funzionalità: i due porta bicchieri anteriori sono ora più distanziati, mentre gli alloggiamenti nelle portiere possono ospitare bottiglie da 1,5 litri, non più solo 500 ml come in precedenza. Alla prossima puntata.


TAGS: nissan qashqai nissan suv compatti nissan qashqai 2021