Pubblicato il 02/09/20

MERCEDES CLASSE S 2021: L'IDENTIKIT

Prima del reveal ufficiale, a Stoccarda avevano pensato bene di dispensare pilloline online, di tanto in tanto, sulle principali novità. Dopo l'ultimo focus sul comfort di nuova Mercedes Classe S, oggi ha finalmente habemus ammiraliam nel suo intero. Numerose sorprese e su tutti i fronti, dalla tecnologia al comfort, dalle dimensioni alla sicurezza. Scopriamole insieme.

Nuova Mercedes Classe S

MOTORI

Partiamo con qualcosa di facile. Quanto a motorizzazioni, nuova Mercecedes Classe S inzialmente non stupisce, esordendo con propulsori 6 cilindri in linea con tecnologia mild hybrid. Il 3 litri benzina di S 450 4MATIC e S 500 4MATIC, rispettivamente accreditato di 389 CV e 457 CV - 22 CV arrivano dal mini-motore elettrico -, e il 2,9 litri diesel di S 350 d da 286 CV - disponibile anche 4MATIC - ed S 400 d 4MATIC da 330 CV. Di serie su tutte il cambio automatico 9G-TRONIC a 9 rapporti. Prossimamente arriverà il 4.0 V8 biturbo mild hybrid da 511 CV, mentee nel 2021 sarà la volta di un'ibrida plug-in che promette 100 km di autonomia in modalità 100% elettrica. 

DIMENSIONI

Piuttosto fedele alla tradizione nello stile, nuova Classe S è lunga 5,18 metri nella versione a passo corto - 5 centimetri più della precedente - e 5,29 metri in edizione ''extended'' - cresce anche lei di 3 cm. L'interasse è di riferimento: rispettivamente 3,11 metri - 7 centimetri in più - e 3,22 metri - 5 centrimetri più lunga -, con uno spazio a bordo che promette faville, soprattutto per le gambe, crescendo di 4 cm sulla piccola - da 96 a 100 centimetri - e di 2 cm sulla grande - da 109 a 111 centimetri. In linea con quello che ci si aspetta da una ammiraglia.

TECNOLOGIA A BORDO

MBUX Vero protagonista sin dalle prime anticipazioni è il nuovo sistema MBUX, programmone che nella versione top di gamma ha cinque schermi - alcuni dei quali OLED - e il display del guidatore che realizza vere immagini tridimensionali grazie all'eye-tracking di chi siede al volante (non servono dunque gli occhiali 3D).

HEAD-UP DISPLAY Non poteva mancare l'Head-up display che mostra contenuti in realtà aumentata nell'ambiente circostante: le indicazioni del navigatore, così come quelle dell'Active distance assist del cruise control adattivo, sono proiettate direttamente sul nastro d'asfalto, a una distanza virtuale di dieci metri dal punto di vista del guidatore, occupando una grande porzione del parabrezza (pari a quella di uno schermo da 77'').

INTELLIGENZA ARTIFICIALE E INTERIOR ASSIST Grande passo in avanti anche in termini di intelligenza artificiale, con il comando ''Hey Mercedes'' ora capace di un dialogo più naturale con gli occupanti e dotato di un nuovo algoritmo di apprendimento, che gli consente una migliore comprensione delle richieste, anche senza la necessità della frase di attivazione. Comandi vocali che ora possono essere impartiti anche dagli occupanti dei sedili posteriori. Un ulteriore step in tale senso è quello svolto dal sistema Interior Assist, ad esempio, che anticipa le intenzioni degli occupanti: quando il guidatore volge lo sguardo verso i retrovisori esterni, questi si aprono automaticamente, mentre il movimento delle mani alla ricerca di un oggetto in una zona buia dell'abitacolo attiva istantaneamente i LED per illuminarla. Wow.

COCCOLE DAI SEDILI Si parlava di comfort e l'ammiraglia tedesca sfodera le sue carte. Nuova Mercedes Classe S offre dieci programmi di massaggio e cuscini riscaldabili. Per i passeggeri posteriori, inoltre, disponibili cinque diverse varianti di sedili, che ora offrono anche il riscaldamento per il cuscino aggiuntivo dei poggiatesta.

CONTROLLI CASA Giusto per non lasciare niente al caso, è presente anche la funziona Smart Home, che controlla la domotica direttamente da Classe S: temperatura, illuminazione, elettrodomestici e antifurto dell'abitazione sono gestibili direttamente dall'abitacolo per merito dell'MBUX.

MODERNA E SOSTENIBILE Con Mercedes Classe S tecnologia e modernità vanno di pari passo con la sostenibilità: 120 pezzi - per 98 kg di peso - contengono materiali riciclati, oltre a 40 chili di parti realizzate in materie prime rinnovabili. È il caso dei rivestimenti del pianale di Econyl, nylon rigenerato da reti da pesca usate e scarti di lavorazione dei tappeti.

SICUREZZA PASSIVA

AIRBAG Sul fronte del corpo vettura (che per inciso è sceso a un Cx di 0,22, nonostante la superficie frontale abbia raggiunto i 2,5 metri quadrati), va segnalato che la struttura ibrida ha superato il 50% del contenuto di alluminio, senza tuttavia compromettere la sicurezza passiva. Che anzi saluta le ennesime prime mondiali del modello: quelle degli airbag posteriori e dell'airbag centrale tra i posti anteriori, sistema che riduce il rischio di contatto tra la testa del guidatore e quella del passeggero negli urti laterali.

IMPULSE SIDE Sul nuovo modello sono inoltre disponibili di serie le sospensioni pneumatiche Airmatic e, a richiesta, il pacchetto E-Active body control, che include una funzione del tutto inedita, il Pre-Safe Impulse side. Si tratta di un sistema che, sfruttando le immagini raccolte dal radar, consente di prevedere un impatto laterale e di alzare il corpo vettura di 8 cm in pochi decimi di secondo. In questa maniera, l'energia del colpo non viene assorbita dalle portiere, ma dal brancardo, una delle parti più rigide della fiancata della vettura.

SICUREZZA ATTIVA

SELF-DRIVING Nuova Classe S la prima Mercedes equipaggiata di un'automazione di Livello 3, pienamente operativa a partire dalla seconda metà del 2021 su alcune tratte delle autostrade tedesche. Merito del sistema Drive pilot, che consentirà a chi è al volante di dedicarsi ad attività non legate alla guida, come navigare su internet o controllare la mail dall'In-car office A sua volta, in fase di parcheggio il sistema di assistenza alla guida è pienamente qualificato come Livello 4: nuova Classe S può entrare e uscire da un posteggio (strutture multipiano comprese, almeno in caso di infrastrutture connesse) senza il guidatore a bordo, l'intera manovra può essere gestita direttamente dallo smartphone

QUATTRO RUOTE STERZANTI Settima generazione di Mercedes Classe S provvista anche di asse posteriore sterzante, che gira le ruote posteriori in fase alle alte velocità, o in controfase alle andature ridotte o in manovra, fino a 10°, riducendo così il diametro di sterzata di 1,9 metri, per una misura inferiore ai 10,9 metri.

DIGITAL LIGHT Una menzione infine per l'illuminotecnica: debutta il sistema Digital light, programma che si avvale di sei LED anteriori (tre per gruppo ottico), la cui luce viene rifratta da un sofisticatissimo sistema di 1,3 milioni di micro-specchi, e che affianca alla funzione di illuminazione vera e propria quella di assistenza alla guida. Proiettando ad esempio sulla strada un segnale di lavori in corso, un avviso di pericolo, di divieto d'accesso o di stop, o una luce spot per illuminare un pedone in procinto di attraversare. A sua volta, l'illuminazione degli interni conta su oltre 250 LED che si attivano a seconda delle situazioni di guida. E su nuova Classe S ci sarebbe tanto altro da dire. Ma lo faremo non appena (presto) saliremo a bordo.


TAGS: mercedes classe s mercedes berline premium Mercedes Classe S 2021