Pubblicato il 04/07/20

HAPPY BIRTHDAY! Era il 4 luglio del 1957 quando dagli stabilimenti Fiat usciva il mitico “Cinquino”, un’auto destinata a occupare un posto speciale nel cuore degli italiani, trasformandosi di lì a poco in vera e propria icona e ambasciatrice del Made in Italy nel mondo. Un fascino da “Dolce Vita” che il passare del tempo non è riuscito minimamente a scalfire, tanto che proprio nel 2017 una Fiat 500 prima generazione è riuscita ad aggiudicarsi un posto d’onore all’interno della collezione permanente del Museum of Modern Art (MoMA) di New York, tempio indiscusso dell’arte e del design mondiale. Dopo il restyling del 2007, nel 2020 arriva la terza generazione e proprio come 63 anni fa, la piccola di Casa Fiat è pronta a rivoluzionare il concetto di mobilità urbana con tutta la sua carica innovativa e tecnologica.  

CASA 500 In occasione del compleanno di 500, Fiat riparte da Torino e dai luoghi che hanno tenuto a battesimo la prima generazione, laddove tutto è cominciato. Mentre sulle linee produttive dello stabilimento di Mirafiori è iniziata la produzione della Nuova 500, al quarto piano della Pinacoteca Agnelli, al Lingotto, è stata invece allestita Virtual Casa 500. Un museo digitale con 11 aree tematiche pensato per raccontare il passato, il presente e il futuro di 500, visitabile comodamente anche dal proprio smartphone. Virtual Casa 500 è dunque solo un assaggio, un’anteprima della mostra permanente Casa 500 che aprirà i battenti solo nella primavera del 2021. 

Gli spazi virtuali di Casa 500


NUOVA 500 “LA PRIMA” CABRIO Le sorprese non finiscono qui. A partire da oggi, sabato 4 luglio, al via gli ordini di nuova Fiat 500 “la Prima” cabrio, presentata ufficialmente a Milano lo scorso 4 marzo in versione numerata Launch Edition. L’8 giugno è stata invece la volta di Nuova 500 “la Prima” berlina, disponibile ora online insieme alla versione decapottabile. Nuova 500 cabrio è la prima open-air a quattro posti a zero emissioni. È chiaramente una 500 e, come tale, sprigiona fascino ed eleganza da ogni dove. Partendo dalla capote Monogram Fiat si passa ai colori accesi Mineral Grey, Ocean Green e Celestial Blue per arrivare infine ai fari full LED, ai rivestimenti in eco-leather, ai cerchi in lega leggera da 17” e agli inserti cromati sui finestrini e sulla fiancata. Tanta la tecnologia, grazie a sistemi di assistenza alla guida di ultima generazione che prevedono: Intelligent Adaptive Cruise Control (iACC) e Lane Centering, Traffic-sign recognition, Autonomous Emergency Brake con riconoscimento pedoni e ciclisti, Intelligent Speed Assistant e Lane Control. Debutta su Nuova 500 “la Prima” cabrio anche l’aggiornamento mappe “Over-the-air” e l’assistente vocale Amazon Alexa.

UN MONDO DI APP Per Fiat l’auto del futuro non è soltanto elettrica e a zero emissioni, ma è un concentrato di tecnologie per rimanere sempre connessi con il resto del mondo. Ecco dunque una serie di app smartphone che aiutano a vivere la Nuova 500 davvero a 360°. Fiat app è l’inseparabile compagna di 500 EV. Già scaricabile in versione demo sugli store Apple e Google, l’applicazione permette di avere il controllo da remoto del proprio “Cinquino”, verificando lo stato di ricarica, aprendo e chiudendo le porte, attivando le luci e il condizionatore. L’app My easy Charge permette invece di gestire la ricarica pubblica in circa 150 mila punti in tutta Europa, individuando immediatamente la stazione a voi più vicina. My easyWallbox infine è l’app sviluppata per gestire la ricarica da casa. In questo senso FCA ha collaborato con due fornitori di energia europei (Enel X ed Engie) per lo sviluppo di tre specifiche Wallbox con marchio Nuova 500 dedicato, per ripristinare gli accumulatori del “Cinquino” in una sola nottata.


TAGS: fiat fiat 500 Nuova Fiat 500 elettrica Fiat 500 elettrica cabrio