Pubblicato il 17/09/20

UN NOME, UN PERCHÈ La potenza è nulla senza controllo e BMW qualche lezione di dinamica di guida, viste le sue competenze secolari può impartirla a buon diritto. Non alla lavagna, ma direttamente sulla strada, meglio ancora in pista. Cioè l'habitat naturale di 128ti, la Serie 1 che ancor più che sul motore punta tutto sul telaio. Per la forza bruta, c'è M135i. Da novembre 128ti scomoderà una sigla storica (suffisso Turismo Internazionale impiegato solo altre due volte nel passato) e sorprenderà per altre proprietà, perfezionate nientemeno che tra i cordoli del Nürburgring.

PESO FORMA Nuova BMW 128ti è dunque alimentata dal medesimo quattro cilindri turbo da 2,0 litri della top di gamma M135i, ma con un grado di potenza di ''soli'' 265 CV anziché i 306 CV della Serie 1 preparata dalla divisione Motorsport. Accelerazione 0-100 km/h in 6,1 secondi: non i 4,8 secondi della sorella maggiore, ma pur sempre un crono di tutto rispetto. Unica opzione per la trasmissione, il cambio automatico a 8 marce. Quel che è meglio, le ruote anteriori sono gestite da differenziale a slittamento limitato Torsen. Massima cura è stata riservata anche al setup di sterzo e sospensioni, più rigide e ribassate di 10 mm rispetto al bombardone del piano di sopra. In sostanza, 128ti non sarà solo un'altra Serie 1 al nandrolone: complice l'architettura a trazione singola anziché integrale xDrive, anche la massa sarà circa 80 kg più leggera di M135i, per un feeling di guida ancora più sportivo. Il design esterno? Si distinguerà dal resto dell'offerta Serie 1 grazie ad appendici aerodinamiche, a cerchi in lega di specifico disegno, inoltre pinze freno rosse, come si intravede dalle foto del prototipo impiegato al 'Ring per i collaudi.

GOLF GTI, A NOI DUE Quando sarà in concessionaria quest'autunno, BMW 128ti partirà immediatamente alla caccia delle hot hatches più quotate: nuova Golf GTI, certo, ma anche Focus STCivic Type RMegane RS. Avversarie rispetto alle quali sconterà un prezzo maggiore (non inferiore ai 40.000 euro), ma contro le quali potrà pure opporre l'arma della qualità, della passione e della giovinezza di un modello, Serie 1, che anche avendo ribaltato la trazione non ha affatto perso lo spirito competitivo. 


TAGS: bmw serie 1 bmw compatte sportive bmw 128ti