Pubblicato il 28/07/20

QUASI PRONTE LE SPORTIVE DI MONACO La M di motorsport sale a bordo della nuova BMW Serie 3 e della Serie 4. Lo fa, come al solito, in maniera dirompente e i muletti pizzicati al Nürburgring ce lo dimostrano. Infatti, le due versioni sportive sono sempre state al centro dei progetti della Casa tedesca perché considerate come il perfetto equilibrio fra sportività e piacere di guida a un prezzo accessibile. Insomma, 3 e 4 sono i numeri magici per il Motorsport BMW. Dopo averle viste nei mesi scorsi durante le prime fasi di collaudo, adesso lo sviluppo prosegue secondo i piani e le macchine girano in pista per le verifiche finali.

Nuove BMW M3 e M4: quasi pronte per sfidare le rivali tedesche

PIÙ POTENTI E PIÙ MAGRE Rumors dalla Germania ci danno per certo un incremento della potenza – fino a 480 CV – e della coppia. Si parla di 30 CV in più rispetto all'Audi RS4 e RS5 e qualcosa in più della berlina Mercedes-AMG C63. Il contesto tecnico appare ancora più brillante se si considera che le BMW M sono passate dal dietologo per una bella cura dimagrante rispetto alla generazione precedente e alle rivali di sempre. Ma troviamo anche una migliore aerodinamica (inclusa una distribuzione più mirata del carico aerodinamico), un telaio più rigido e sospensioni ricalibrate per enfatizzare l’handling.

TRAZIONE POSTERIORE O INTEGRALE La potenza superiore era un dato conosciuto, meno chiaro era l’argomento trazione/trasmissione. Adesso sappiamo che le nuove M3 e M4 saranno a due oppure quattro ruote motrici. Le versioni base delle nuove sportive di Monaco saranno puramente a trazione posteriore, mentre le varianti più raffinate M xDrive avranno trazione integrale e includeranno la stessa modalità di commutazione 2wd della più grande M5.

Nuove BMW M3 e M4: un passaggio al Ring durante i collaudi

ANCHE IN VERSIONE TRACK-DAY Ancora più interessante la notizia che BMW sta pianificando varianti M3 e M4 entry-level, una sorta di allestimento senza fronzoli dedicato, per esempio, agli amanti dei track-day. Il soprannome interno è M3 e M4 Pure, che riassume il loro ruolo di auto estreme, allo stato dell’arte per piacere di guida. Avranno un po' meno potenza rispetto ai modelli top, si parla di 460 CV anziché 480 CV, ma saranno le uniche varianti M3/M4 senza la trasmissione automatica a otto velocità, altrimenti standard e anche il sistema M xDrive sarà off limits. In entrambe le varianti, la potenza viene da un motore biturbo da 3,0 litri a sei cilindri, nome in codice S58, la più sofisticata unità a sei cilindri in linea mai concepita dalla divisione M. È dotato di iniezione d'acqua per raffreddare le alte temperature di combustione, come sulla leggendaria M3 CSL e di un nuovo filtro antiparticolato per ridurre le emissioni inquinanti.

Nuove BMW M3 e M4: una vista posteriore dinamica della coupé

IMPIANTO FRENANTE MAGGIORATO Le foto spia della M4 Coupé e M3 berlina, scattate al Nürburgring, svelano un’altra interessante novità tecnica: i dischi dei freni hanno il diametro più grande mai visto a bordo di una M3 o M4. Poi ci sono i tradizionali 4 tubi di scarico della divisione M e altri dettagli stilistici che caratterizzano meglio la vocazione super sportiva delle due auto. In abitacolo troveremo lo stesso layout delle gemelle “borghesi” Serie 3 e Serie 4 con un sistema infotainment di ultima generazione. I prezzi non sono ancora comunicati, ma saranno certamente un po’ più alti rispetto ai modelli attualmente in gamma.


TAGS: bmw m3 bmw bmw m4 bmw m4 cabrio bmw m4 coupe bmw m bmw m3 foto bmw m4 foto