CENTOMETRISTA Non resisto, questa devo assolutamente dirla subito. Accelerazione 0-100 km/h in 4,8 secondi, e non sto parlando di un coupé due posti. Nuova Audi SQ7 TDI è due modelli in uno: è il Suv di lusso che segretamente tutti sognano, è il Suv sportivo che fa mangiare la polvere a fior di atleti a quattro ruote ben più magri. Tutto questo ricorrendo ad un motore diesel, a sottolineare quanto ad Ingolstadt stia a cuore il tema del gasolio. SQ7 di ultima generazione in vendita a partire da settembre, listino prezzi ancora da comunicare, ma comunque non inferiore ai 90.000 euro. Sì, ma hai nel box un rinoceronte da corsa, non un mammifero qualsiasi.

MILD HYBRID TORQUE La "S" di Superman, i Quattro Anelli la regalano sempre più spesso anche alle loro super auto alimentate con gasolio. Anche Audi SQ7 2019 è così equipaggiata del V8 TDI biturbo da 4 litri di cilindrata e 435 cv di potenza, un valore eccezionale ma non quanto il dato della coppia: 900 Nm. Potere della tecnologia diesel, una tecnologia che più la attaccano, e più lei cresce e mostra tutto il proprio potenziale. Come nel caso del fratello SQ8 TDI, il Q7 top di gamma raggiunge la stratosfera della tecnica anche grazie al "trucco" del mild hybrid, soluzione che nel caso specifico si esprime in una rete a 48 Volt che alimenta il compressore elettrico a supporto dei due turbocompressori meccanici. Spinta elevata (la girante ruota a 70.000 giri/minuto) anche quando la portata dei gas di scarico è limitata: risultato, 900 Newtonmetro che neanche un Tir.

PARSIMONIOSO Il ricorso alla tecnologia diesel mild-hybrid, un campo nel quale il marchio Audi è capoclasse, consente inoltre a SQ7 TDI di registrare consumi ed emissioni inferiori a quanto la sua massa e la sua esuberanza (non dimentichiamo la trazione integrale "quattro", aderenza ma anche peso da portarsi appresso) lascerebbero istintivamente credere: 7,6 l/100 km, per un tasso di CO2 nel ciclo combinato di 200 g/km

CORRERE COMODI Completiamo la panoramica di questo maschio Alpha in cima alla catena alimentare. Cambio tiptronic a 8 rapporti, sospensioni pneumatiche adattive, sterzo integrale a servoassistenza variabile. Un gigante che si guida senza versare una goccia di sudore, e che cambia direzione con l'agilità di un runningback dell'Nfl. Lo distingui da Q7-e-basta dai doppi listelli verticali nella griglia single frame, dai gusci specchietti in alluminio, soprattutto dai quattro terminali di scarico e dai cerchi in lega a 5 razze di misura 20 pollici. All'interno, sedili sportivi, rivestimenti in pelle ed Alcantara, inserti in alluminio spazzolato opaco o in carbonio. Al comfort pensano il clima a quattro zone, la chiusura porte elettrica insonorizzata, il sound "3D" dell'impianto Bang & Olufsen. Talmente perfetto, da risultare persino antipatico.


TAGS: audi audi q7 2019 suv grandi audi SQ7 TDI 2019