Autore:
Lorenzo Centenari

SUV ATTACK L'autunno 2019 è la stagione battezzata dagli eserciti dell'Asia per dare inizio alla "Campagna d'Europa", ma anziché a bordo di carri d'assalto, la minaccia giunge sottoforma di crossover, e nemmeno di chissà quali dimensioni. Già, perchè sono proprio i Suv compatti, il punto debole del pubblico del Vecchio Continente, e così se Nissan attraversa mezzo mondo con le divisioni Juke, dalla Corea del Sud la tigre Kia risponde con XCeed. Prodotti simili, ma con la propria personale "way of life". Design esterno e interno, motorizzazioni e dotazioni. Scegliere richiede un minimo di riflessione. E noi vi mettiamo a disposizione qualche informazione utile. Pronti, via.

ESTERNI Lo stile è come sempre una questione di visione individuale. Come nel caso della generazione precedente, anche Nissan Juke seconda maniera punta su una silhouette movimentata ed "unconventional", un quadro di matrice hi-tech nel quale tagli netti e spigoli vivi non impediscono al crossover "jap" di assumere lo stesso aspetto sorridente del passato. Forse leggermente più tradizionale il design della rivale XCeed, una carrozzeria armoniosa e dalle linee più pulite, ma non per questo affatto meno sexy. Entrambe declinano il tema crossover nel modo a loro più congeniale, sta a voi ascoltare la pancia, e individuare il partner col quale avvertite il maggior feeling.

COMPATTO È BELLO Se mettiamo a confronto nuova Nissan Juke e Kia XCeed (che è nuova di zecca perché lei, un'antenata nemmeno la aveva), la ragione è soprattutto quella delle dimensioni. Metro alla mano, le due candidate non sono identiche, ma pescano comunque nella fascia dei Suv compatti di segmento B e C. Juke è cresciuta fino a raggiungere quota 4,21 metri, mentre XCeed nasce lunga 4,39 metri: alla prova dell'abitabilità interna per cinque persone vince facile, tuttavia rispetto alla rivale sconta qualcosa in termini di manovrabilità cittadina. Quanto alla capacità di carico bagagli: la coreana segna 426 litri di spazio, la giapponese 422 litri. Visto? Le misure esterne non dicono tutto.

PERMESSO? All'interno i designer dei rispettivi Centri stile si sono divertiti a ricreare ambienti vivaci, colorati e tecnologici, progettando in entrambi i casi quadro strumenti analogico-digitale, display centrale a sbalzo e console multifunzione piena zeppa di pulsanti e rotelline. A proposito di schermo di navigazione: per i servizi NissanConnect e relativa connettività Apple CarPlay ed Android Auto, Juke adotta un touchscreen da 8 pollici. Di superficie maggiore l'interfaccia video di XCeed: diagonale di 10,25 pollici e funzioni UVO Connect, compatibilità Apple e Android inclusa. Nè al volante dell'una, né dell'altra, si corre in ogni caso il rischio di soffrire di...isolamento digitale.

MOTORIZZAZIONI Per il momento, sotto il cofano di nuova Nissan Juke batte esclusivamente il tre cilindri 1.0 DIG-T turbo benzina da un litro di cilindrata e 117 cv di potenza, disponibile abbinato a cambio manuale a 6 marce o ad automatico a doppia frizione DCT a 7 rapporti con comandi al volante. Trazione esclusivamente anteriore: niente 4x4. Stessa soluzione anche per Kia XCeed: il 1.0 TGDi è un tricilindrico mille turbo benzina da 120 cv. Ma l'offerta è ampia sin dal lancio: anche un 1.4 litri 140 cv, il potente 1.6 204 cv, inoltre il diesel 1.6 CRDi da 115 cv o 136 cv. Tutte le unità ad eccezione del 3 cilindri sono abbinabili a cambio manuale a 6 marce o automatico doppia frizione DCT 7 rapporti. Solo a trazione anteriore.

ADAS Tecnologia al servizio della sicurezza a livelli alti su tutti e due i prodotti. Sin dall'allestimento di serie, Nissan Juke propone frenata di emergenza con riconoscimento pedoni e ciclisti, rilevamento di segnali stradali, rilevamento posteriore degli ostacoli in movimento e un sistema attivo di monitoraggio dell'angolo cieco, una novità nel segmento dei crossover compatti. Dal canto suo, XCeed non è da meno e carica sensori di parcheggio posteriori, frenata automatica con riconoscimento vetture e pedoni, sistema di correzione superamento linea di corsia, clima manuale e cruise control. 

IN SOLDONI La maggiore compattezza di Nissan Juke si riflette in un prezzo di attacco a sua volta più compatto: 19.620 euro. Mentre XCeed parte di listino da 22.750 euro, ma per effetto della promozione di lancio, la soglia scende per ora a quota 19.750 euro, cioè una cifra che a Juke dà parecchio fastidio. Come sempre, il paragone tra due auto nuove mostra pro e contro su ambedue i lati. Tutto dipende dall'argomento al quale si assegna la priorità, sia esso lo spazio, la gamma motori o l'assegno da staccare in concessionaria. Juke o XCeed, beh si casca sempre bene.


TAGS: comparativa suv compatti nissan juke 2020 Kia Xceed 2020