DIRETTAMENTE DA L.A. Non smette di riservare sorprese il Salone dell’auto di Los Angeles 2019. Nelle ultime ore la Casa della stella a tre punte ha infatti svelato il nuovo SUV di lusso Mercedes AMG GLS 63. Non soddisfatti, a Stoccarda hanno deciso di presentare altri due SUV premium. Stiamo parlando della nuova Mercedes AMG GLE 63 e della ancor più grintosa AMG GLE 63 S. Due vetture che alzano ancor di più l'asticella in fatto di potenza per le Sport Utility Vehicle di fascia alta.

Mercedes AMG GLE 63 S: vista 3/4 anteriore

LINEE E FORME Esteticamente la nuova Mercedes AMG GLE 63 e la sorella più cattiva GLE 63 S differiscono poco. Ciò che salta subito all’occhio osservando questo grintoso fuoristrada sono sicuramente le sue linee: scolpite e muscolose. La nuova calandra, appare ora più voluminosa e imponente, con dei listelli verticali cromati che attorniano il grande logo collocato al centro della griglia. Il paraurti ha delle forme sinuose e filanti. Al suo interno trovano spazio delle fenditure che coinvolgano l’aria verso i radiatori, ottimizzando gestione termica e flusso aerodinamico. Al posteriore spicca poi la nuova fanaleria LED, che rispetto alla precedente versione appare più sottile e rastremata. Difficile non notare poi gli imponenti cerchi da 20” (di serie), disponibili su richiesta anche da 21” o 22”.

V8 DA URLO Le sorprese più interessanti riguardano però il motore. Entrambe le vetture montano infatti il propulsore AMG 4 litri V8 biturbo. L’unità che equipaggia Mercedes AMG GLE 63 è in grado di sviluppare una potenza massima di 571 CV e 750 Nm di coppia, mentre la GLE 63 S tocca i 612 CV e erogando 850 Nm di coppia. Una differenza che si fa sentire quando si parla di velocità di punta e di accelerazione 0-100 km/h. Mercedes AMG GLE 63 tocca infatti i 100 orari in 4 secondi e raggiunge una top speed di 250 km/h, la versione S fa leggermente meglio, con uno 0-100 km/h coperto in 3,8 secondi e una velocità massima dichiarata 280 km/h. Sulle due vetture è inoltre disponibile il sistema mild-hybrid EQ-Boost, in grado di fornire fino a 22 CV di potenza aggiuntiva.

Mercedes AMG GLE 63 S: dettaglio del motore

BELVA RAFFINATA La potenza esagerata del propulsore V8, non è però l’unico asso nella manica di questo portentoso SUV. Il sistema di sovralimentazione consta infatti di due turbine disposte fra le due bancate del motore. Questa architettura oltre a conferire al propulsore un design più compatto, con ingombri ridotti, garantisce una risposta ancor più rapida dell’acceleratore. A ciò si aggiunge la trasmissione automatica 9 rapporti AMG Speedshift 9G e la trazione integrale 4Matic+. Con le sospensioni pneumatiche AMG ADS (Adaptive Damping System), l’auto è in grado di sollevarsi per un’escursione massima di alcune decine di millimetri, per facilitare la marcia su fondi sconnessi. Per la precisione il sollevamento raggiunge i 55 mm con la funzione di guida Trail o Sand inserite.

PREZZI E DATA DI LANCIO Buio assoluto sul fronte dei prezzi, Mercedes non ha infatti rilasciato alcuna informazione su listino e data di arrivo nei concessionari. Possiamo facilmente immaginare che il valore delle due AMG sia però di gran lunga superiore ai 91.146 euro, il valore di Mercedes AMG GLE 53 4Matic con EQ-Boost.


TAGS: mercedes Mercedes-AMG los angeles 2019 AMG GLE 63 AMG GLE 63 S