Pubblicato il 23/04/20

DISCOVERY SPORT ALLA SCOPERTA DEL PLUG-IN

IN TANDEM Colleghe di piattaforma, ora anche compagne di viaggio, quello verso il mondo ibrido, l'ibrido ''hard''. Insieme a Evoque, anche Land Rover Discovery Sport introduce a listino la variante plug-in hybrid, esplicita dichiarazione d'intenti verso il paradigma dell'elettrico più puro. Discovery Sport P300e (così viene registrata all'anagrafe) è già ordinabile dal sito web Land Rover, prezzi a partire da 51.500 euro. Una panoramica.

Land Rover Discovery Sport P300e

L'IDENTIKIT Proprio come Evoque P300e, per la prima Discovery Sport a propulsione ibrida ricaricabile Land Rover pesca dalla famiglia Ingenium un 3 cilindri turbo benzina di 1,5 litri da 200 cv, e lo associa ad un motore elettrico da 109 cv collegato all'asse posteriore. Cambio automatico a 8 rapporti, e non a 9 rapporti come le mild hybrid diesel e benzina. Potenza complessiva di 309 cv, coppia motrice di 540 Nm: tradotto su strada, significa un'accelerazione 0-100 km/h risolta in soli 6,6 secondi. Fino a 135 km/h, inoltre, l'auto avanza anche in modalità 100% elettrica

AUTONOMIA Il pacco batterie agli ioni di litio da 15 kWh sistemato sotto i sedili di seconda fila accredita Discovery Sport plug-in di un'autonomia a zero emissioni di 64 km. Marciando il più possibile in elettrico e chiamando in causa il benzina solo quando fosse inevitabile, alla distanza i consumi scenderanno fino a 1,6 l/100 km, per un equivalente livello di emissioni CO2 di 36 g/km.

Discovery Sport PHEV, 64 km di autonomia in EV

MODALITÀ DI GUIDA Tre differenti soluzioni: in Hybrid Mode (la posizione predefinita), il sistema combina automaticamente la potenza del motore elettrico con quella del 3 cilindri a benzina, sempre calcolando sia la carica residua della batteria, sia le caratteristiche stesse del tragitto. L'immissione di una destinazione nel sistema di navigazione consente infatti alla funzione Predictive Energy Optimization (PEO) di integrare in modo intelligente i dati GPS e di percorso, proprio per massimizzare il grado di efficienza. In Modalità EV il veicolo si avvale esclusivamente della spinta del motore elettrico, la Modalità Save infine assegna la priorità al motore termico, così da conservare più a lungo lo stato di carica della batteria.

CHARGING Tra i vantaggi del plug-in, la certezza che se esaurisci la carica delle batterie non resti a piedi. Inoltre, la rigenerazione degli accumulatori è più veloce che non nel caso di una full electric. per Discovery Sport, ricarica in 6 ore e 40 minuti da presa domestica, poco meno di 1 ora e 30 minuti da wallbox e cavo da 7 kW di potenza, 30 minuti soltanto (per recuperare l'80% del livello), infine, da colonnina pubblica a corrente continua da almeno 32 kW. E per monitorare il livello della batteria anche a distanza, oppure per programma la carica e preventilare l'abitacolo, c'è l'app per smartphone InControl Remote.


TAGS: land rover land rover discovery sport land rover discovery sport plug-in hybrid land rover discovery sport P300e