Pubblicato il 22/04/20

EVOQUE SCOPRE L'IBRIDO PLUG-IN

SIGLA! Anche le automobili sono preda di contagio, non di un virus ma di una corrente di pensiero, un trend chiamato ibrido plug-in. Tocca ora a Range Rover Evoque, mescolare il proprio sangue blu con le tecnologie di elettrificazione spinta. Si chiama Evoque P300e, e dietro l'assonanza con la variante plug-in della sorella maggiore Range Rover P400e, si cela in realtà un'architettura inedita.

Range Rover Evoque P300e

SCHEDA TECNICA Nulla a che vedere con le odierne Range Rover Evoque mild hybrid diesel e benzina. Analogie, semmai, con Discovery Sport P300e. Per la prima Evoque a propulsione ibrida ricaricabile, Land Rover confeziona un 3 cilindri turbo benzina da 1,5 litri serie Ingenium da 200 cv, e lo accoppia ad un motore elettrico da 109 cv integrato nell'asse posteriore, alimentato da una batteria agli ioni di litio da 15 kWh sistemata sotto i sedili di seconda fila. Il cambio è un automatico a 8 rapporti, più leggero di quello a 9 rapporti che equipaggia il resto della gamma Evoque. Grazie a una potenza di sistema di 309 cv e una coppia motrice di 540 Nm, le prestazioni non possono che essere da vero e proprio Suv coupé sportivo: l'accelerazione 0-100 km/h viene espressa in soli 6,4 secondi. Fino a 135 km/h, inoltre, l'auto può avanzare anche in modalità completamente elettrica

AUTONOMIA E a proposito di marcia elettrica. Il pacco batterie di nuova Range Rover Evoque PHEV consente un'autonomia ad emissioni zero di 66 km. Sfruttando al 100% le proprietà ibride del suo powertrain, la plug-in Evoque registra sulla carta consumi di appena 1,4 l/100 km, per un equivalente livello di emissioni CO2 di 32 g/km.

DRIVE MODE Tre modalità di guida: in Hybrid Mode (la posizione predefinita), il sistema combina automaticamente la potenza del motore elettrico con quella del 3 cilindri a benzina, sempre calcolando sia la carica residua della batteria, sia le caratteristiche stesse del tragitto. L'immissione di una destinazione nel sistema di navigazione consente infatti alla funzione Predictive Energy Optimization (PEO) di integrare in modo intelligente i dati GPS e di percorso, proprio per massimizzare il grado di efficienza. In Modalità EV il  veicolo si avvale esclusivamente della spinta del motore elettrico, la Modalità Save infine assegna la priorità al motore termico, così da conservare più a lungo lo stato di carica della batteria.

RR Evoque plug-in, 66 km di autonomia elettrica

FAST CHARGE E già che siamo in tema di ricarica: tempi stimati in 6 ore e 40 minuti da presa di corrente domestica, poco meno di 1 ora e 30 minuti da wallbox e cavo da 7 kW di potenza. Da colonnina pubblica da almeno 32 kW e corrente continua, infine, i tempi per recuperare l'80% della carica si comprimono in soli 30 minuti. Puoi monitorare il livello della batteria anche a distanza, tramite smartphone e l'applicazione di Land Rover InControl Remote.

QUANTO COSTA Nuova RR Evoque è già ordinabile dal sito web Land Rover, in combinazione con qualsiasi allestimento: Base, S, SE, HSE, Standard, R-Dynamic. Prezzi a partire da 53.000 euro


TAGS: land rover ranger rover evoque range rover evoque P300e range rover evoque plug-in hybrid