Autore:
Emanuele Colombo

SUV COMPATTI L'arrivo sul mercato della nuova Land Rover Range Rover Evoque rilancia la sfida nel combattuto settore dei SUV compatti premium. E per chi cerca un'alternativa al solito coro di modelli tedeschi, l'avversaria naturale dell'inglese è la Volvo XC40. Quale è meglio? Proviamo a rispondere con la nostra guida all'acquisto.

INTERNI E FINITURE Se da un lato la Volvo XC40 sembra una XC90 in miniatura, con comandi fisici ridotti all'osso e lo schermo verticale da 9 pollici del sistema di infotainment Sensus (uno dei migliori sul mercato), va detto che sulla Evoque si respira un minimalismo ancora più spinto. Le linee sono più tese e pulite e i materiali ancora più appaganti al tatto: per un effetto Premium ancora più marcato.

ABITABILITÀ La Volvo si riscatta con volumi più accoglienti, ma solo per gli occupanti. La finestratura rastremata e il tetto spiovente dell'inglese riducono l'abitabilità, tuttavia quanto a bagagliaio la svedese è in svantaggio. La capacità di carico della Evoque - lunga 4,37 m - va infatti da 472 a 1.383 litri, mentre la rivale - lunga 4,43 m - dichiara da 460 a 1.335 litri. Il dato più interessante, naturalmente, è il primo: quello con tutti i sedili in posizione. Il secondo, in cui primeggia sempre la Range Rover, è comunque utile per capire quale delle due abbia interni più versatili.

SICUREZZA E DOTAZIONI Sia la XC40 sia la Evoque hanno meritato 5 stelle ai crash test EuroNCAP e per entrambe la dotazione di serie comprende la frenata automatica di emergenza e l'assistente al mantenimento di corsia. Apple CarPlay e Android Auto si pagano a parte sia su Evoque sia su Volvo. Dalla sua l'inglese ha il torque vectoring, che la rende più incisiva nella guida dinamica.

AL VOLANTE Al volante, infatti, si nota una marcata differenza di impostazione tra la Land Rover e la Volvo. La Evoque ha un temperamento quasi sportivo, con un volante più consistente e un assetto tendenzialmente più sostenuto. La XC40 punta invece sul comfort: si inclina di più in curva e offre uno sterzo più leggero e fitrato. La Evoque ha poi qualcosa in più da spendere in fuoristrada, dove i controlli elettronici del Terrain Response ottimizzano l'efficacia del mezzo in base al tipo di percorso.

VERSIONI E PREZZI Va detto che al momento la Evoque offre anche il ventaglio più ampio in tema di motorizzazioni: 6 alternative, tutte mild hybrid associate a trazione integrale e cambio automatico a 9 rapporti. La XC40 ha invece un listino che la rende un po' più accessibile. Prezzi a partire da 32.250 per la svedese, mentre l'inglese parte ora da 45.300 euro, con una versione d'accesso dotata della sola trazione anteriore attesa per giugno a 40.000 euro. Come si articolano i rispettivi listini? Vediamolo insieme.

DOWNSIZING VOLVO Partendo dal basso, la XC40 T3 monta il primo motore a tre cilindri fatto da Volvo: un'unità a iniezione diretta da 1,5 litri, con 156 CV a 5.000 giri e 265 Nm di coppia, sufficienti per accelerare da 0 a 100 km/h in 9,4 secondi e trainare rimorchi frenati fino a 1,6 tonnellate. Il consumo dichiarato è di 5,2 l/100 km nel ciclo combinato e la dotazione prevede di serie un cambio manuale a 6 marce, con l'automatico geartronic a 8 rapporti offerto in opzione.

GLI ALTRI MOTORI La gamma benzina Volvo prevede poi il T4 da 2,0 litri e 190 CV, abbinato a trazione anteriore o integrale e cambio automatico di serie, e il T5 da 247 CV con trazione integrale e cambio automatico. Tra i diesel, l'offerta prevede il D3 da 150 CV, con cambio manuale o automatico e trazione anteriore o 4x4, e il D4 da 190 CV con trazione esclusivamente integrale e cambio rigorosamente automatico.

LE RANGE ROVER DIESEL L'offerta Range Rover è più ampia, ma con una base maggiormente standardizzata. I motori sono infatti tutti a quattro cilindri e da 2 litri di cilindrata, ma declinati in livelli di potenza differenti. Le proposte a gasolio prevedono il D150, da 150 CV e 380 Nm, con consumi dichiarati di 5,6 l/100 km; il D180 da 180 CV e 430 Nm, con consumi di 5,7 l/100 km e il D240 – biturbo – con 240 CV, 500 Nm e comsumi di 6,2 l/100 km.

LE EVOQUE A BENZINA Sono tre anche i motori a benzina: il P200 da 200 CV, 340 Nm e 7,7 l/100 km; il P250 da 249 CV, 365 Nm e 7,9 l/100 km e il P300 da 300 CV, 400 Nm e 8,1 l/100 km. La versione di ingresso della Evoque, quella da 40 mila euro, avrà il motore a gasolio da 150 CV. Maggiori dettagli sui rispettivi configuratori: qui il configuratore Volvo XC40 e qui quello della Range Rover Evoque.


TAGS: volvo range rover evoque land rover volvo xc40