Anteprima:

Bmw Serie 7 2005


Avatar Redazionale , il 27/01/05

16 anni fa - Molto di nuovo sotto il vestito

La pietra dello scandalo, l'auto che 38 mesi fa ha segnato il nuovo corso stilistico Bmw scatenando le ire dei clienti più conservatori si aggiorna. Niente di clamoroso quanto a look, ma molto di nuovo sotto il vestito. Il debutto a Ginevra e, subito dopo, il via alle vendite.

LA PIU' VENDUTA Chi pensava a un ripensamento di Chris Bangle, con conseguente lifting pesante sul corpo dell'ammiraglia bavarese si metta ancora per un po' l'animo in pace: nonostante le critiche sollevate dal design di rottura imposto dallo stilista americano a capo del Centro stile Bmw (la cui opera potete visionare in un servizio dettagliato su questo stesso sito), la Serie 7 è piaciuta così tanto nel mondo da non rendere necessario un intervento particolarmente pesante sulle sue discusse linee. In tre anni e due mesi la Bmw Serie 7 ha conquistato i cuori di 160 mila persone, diventando l'ammiraglia di lusso Bmw di maggior successo in 75 anni di storia della Casa. Ergo: qualche aggiornamento era dovuto, ma l'impianto generale non si modifica.

RITOCCHINI Una modifica impercettibile al doppio rene, i fari meno arzigogolati, la presa d'aria anteriore che si interrompe per incorniciare i due fendinebbia alle estremità e nient'altro per quanto riguarda la parte anteriore, la faccia. Dietro, la novità è nei fari che non sono più tagliati sul bordo del cofano ma entrano nel portellone fino a lambire l'incavo del porta targa, collegati tra loro da un listello cromato che attraversa, spezzandola, la superficie della coda. All'interno, è la solita apoteosi di pelli e legni pregiati, simbolo di un lusso opulento, come si addice ai modelli che ambiscono al primato della classe. Tre i nuovi colori per la selleria, che si aggiungono alle quattro nuove vernici esterne e ai tre nuovi cerchi: due da 18, uno da 19.

DI SERIE Tutte le versioni montano di serie, tra le altre cose, il cambio automatico Bmw a sei rapporti Steptronic, gruppi ottici allo Xeno, lampeggiatori bianchi e luci dei freni a due stadi (la luminosità varia con l'intensità della frenata). Tre pacchetti di assetto offrono tarature differenti ( o combinazioni di tarature) in funzione dell'esigenza di comfort del cliente. Tra le novità della Serie 7 2005, anche un ricevitore che consente la visione dei programmi televisivi in digitale.

CINQUE DEBUTTI Il nuovo, quello di sostanza, è rappresentato dall'offerta dei motori: cinque su sei di quelli che compongono il ventaglio di proposte Bmw sono completamente nuovi. Tutti distinti da potenze elevate, valori di coppia da TIR e consumi contenuti. L'unico a non cambiare è il 12 cilindri 760i del 2003, con quattro valvole per cilindro, Valvetronic con Doppia Vanos (fasatura variabile), 445 cv (327 kW) e 600 Nm di coppia massima. Per gli altri si tratta di debutti. Eccoli in dettaglio.

750i/Li

Sostituisce il 745i/Li. Motore a benzina V8 con VALVETRONIC e Doppia VANOS, 4.799 cc (era 4.398 cc), 270 kW/367 CV a 6.300 giri/min, 490 Nm a 3.400 giri/min (+9%), 0-100 km/h 5,9 secondi (era 6,3 s), 250 km/h. Consumo medio invariato: 8,8 km/l. Euro 4.

740i/Li Sostituisce il 735i/Li. Motore a benzina V8 con VALVETRONIC e Doppia VANOS. 4.000 cc (era 3.600 cc), 225 kW/306 CV a 6.300 giri/min, 390 Nm a 3.500 giri/min (era 360 Nm), 0-100 km/h 6,8 secondi (era 7,5 s). Vmax: 250 km/h. Consumo medio: 8,9 km/l. Euro 4.

745d Sostituisce il 740d. Motore diesel V8 con basamento realizzato interamente in alluminio (-30 kg di peso). 4.423 cc (era 3.901 cc), 220 kW/300 CV a 4.000 giri/min (era 190 kW/258 CV), 700 Nm 1.750 - 2.500 giri/min (600 Nm), 0-100 km/h 6,8 secondi (7,4 s). Vmax 250 km/h. Consumo medio: 10,5 km/l. Euro 4 (era Euro 3).

730d Motore diesel sei cilindri in linea con basamento interamente in alluminio (- 25 kg di peso). 2.993 cc, 170 kW/231 CV a 4.000 giri/min (era 160 kW/218 CV), 520 Nm 2.000 - 2.750 giri/min (500 Nm), 0-100 km/h 7,8 secondi (era 8,0 s). Vmax 238 km/h. Consumo medio: 12,2 km/l (era 11,7). Euro 4 (Euro 3).

730i/Li Nuovo motore a benzina sei cilindri in linea con il primo basamento al mondo in materiale bimetallico (lega di magnesio e lega di alluminio). 2.996 cc, 190 kW/258 CV a 6.600 giri/min (170 kW/231 CV), 300 Nm 2.500-4.000 giri/min (300 Nm a 3.500 giri/min), 0-100 km/h 7,8 secondi (8,0 s). Vmax 244 km/h. Consumo medio: 9,9 km/l (9,4 km/l). Euro 4.

760i/Li V12 con VALVETRONIC, Doppia VANOS e iniezione diretta di benzina. Invariato. 5.972 cc. 327 kW/445 CV a 6.000 giri/min. 600 Nm a 3.950 giri/min. 0-100 km/h 5,5 secondi. Vmax 250 km/h. Consumo medio: 7,5 km/l. Euro 4.
Pubblicato da Gilberto Milano, 27/01/2005
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox