Pubblicato il 03/09/20

COSA C'È SOTTO Destinata ad affrontare la nuova Tesla Model S e la Mercedes EQC, che vi abbiamo già mostrato, si prepara per il debutto la versione elettrica della BMW Serie 7. Dovrebbe chiamarsi BMW i7, l'ammiraglia di Monaco a emissioni zero, e già è stato annunciato che sarà la più potente dell'intera gamma. Due le versioni in rampa di lancio, il top vanterebbe oltre 650 CV e un'autonomia di circa 700 km, grazie alla batteria da 120 kWh. La versione d'attacco avrebbe invece lo stesso propulsore da circa 540 CV della BMW i4 (qui il video) e un pacco batteria da 80 kWh, per un'autonomia che potrebbe  avvicinarsi ai 500 km, se le nostre stime sono esatte.

INAUGURA UN NUOVO STILE? Costruita su una piattaforma completamente nuova, simile a quella alla base di iNext e i5, la nuova i7 potrebbe avere luci più strette e posizionate più in basso rispetto alla serie 7 attuale. Le camuffature rendono difficile capire se si tratti di un'illusione ottica o se ciò rappresenti una direzione stilistica nuova, che potrebbe successivamente interessare altri modelli della Casa di Monaco.

BMW i7, il taglio dei fari sembra inedito

PUNTA SULLA GUIDA AUTONOMA Aguzzando la vista sembra di notare una serie particolarmente nutrita di sensori e telecamere, che accanto ai classici aiuti alla guida che ci si attendono da un'ammiraglia lasciano presagire funzioni di guida semi-autonoma allo stato dell'arte. Ma per vedere dal vivo la BMW i7 c'è ancora da attendere, visto che secondo i piani il 2020 è l'anno del debutto della iX3, che sarà seguita, l'anno prossimo, da i4 e iNext. Solo nel 2022 sarà la volta di i5 e i7, appunto, più o meno in concomitanza con il lancio della Serie 7 dotata di motori tradizionali. La cui meccanica sarà però tutta diversa, e non solo per propulsori e batterie.


TAGS: bmw auto elettriche bmw elettrica bmw i7 bmw serie 7 elettrica