Pubblicato il 12/05/21

ITALIAN STYLE Ormai lo sappiamo, agli stranieri la super-berlina del Biscione piace. E pure tanto. Negli ultimi tempi le sfide in video, hanno visto l'Alfa Romeo Giulia ancora all'altezza della più agguerrita - nonché più nuova - concorrenza tedesca. E con l'arrivo delle versioni ancora più spinte Giulia GTA e GTAm (clicca qui per scoprire le differenze con la normale Quadrifoglio) l'asticella si è ulteriormente alzata. Per chi volesse saperne di più, qui il video documentario che ne racconta la genesi, ma è un dato di fatto che la stampa inglese abbia accolto benissimo i nuovi allestimenti potenziati e alleggeriti.

Alfa Romeo Giulia GTAm, gli interni

ASSETTO STRAORDINARIO Ai colleghi di Auto Express, non ha entusiasmato tanto l'aumento delle prestazioni quanto la dinamica di guida e lo sterzo divenuto ancora più preciso. Sorprende, in particolare, che la più estrema GTAm - pensata per la pista, ma guidabile su strada - non sia ''rigida come una tavola da skateboard'', ma anzi in grado di digerire dossi e cordoli mantenendo una compostezza sconosciuta all'auto standard, per un'aderenza che va ben oltre qualunque altra berlina omologta per la circolazione stradale.

Alfa Romeo Giulia GTAm, vista 3/4 posteriore

DI BUON CARATTERE Il livello di intimità che si crea coi comandi, dicono gli inglesi, è semplicemente inarrivabile tra le vetture stradali e il comportamento al limite non è mai nervoso. Completano il quadro una potenza frenante enorme e un livello di feedback pressoché unico tra le auto a quattro porte. Per non parlare del sound del nuovo impianto di scarico in titanio, capace di esaltare ulteriormente le sonorità della normale Giulia Quadrifoglio (qui in video nella nostra rubrica SoundBox).

Alfa Romeo Giulia GTAm, il rollbar

L'INCONVENIENTE L'unica nota negativa è il ripetuto surriscaldamento del differenziale a controllo elettronico durante la prova, che a detta degli inglesi ha penalizzato il tempo sul giro sulla pista del circuito di Anglesey, in Galles. Ma la Giulia GTAm è comunque giudicata un'assoluta delizia di auto che ''vale ogni centesimo che costa''.


TAGS: alfa romeo giulia giulia quadrifoglio giulia gtam alfa romeo giulia gtam prova