Autore:
Marco Rocca

FACCIAMO IL PUNTO Il maxi suv Ford pensato in America e sbarcato in Europa si è rinnovato di recente. Al volante lo dico subito mi ha colpito per comfort, silenziosità e spazio a bordo che, con il contributo del 4x4 lo rende veramente un’auto per tutte le stagioni.  Al giorno d’oggi, però, sono sempre più le dotazioni a fare la differenza. Con questa guida all’acquisto proviamo a fare chiarezza su quali allestimenti conviene scegliere in base agli optional che fanno al caso vostro.

TRE ALLESTIMENTI Inizio col dire che la gamma Ford Edge 2019 è facile facile: Titanuim, ST-Line e Vignale. Tutte le versioni, a partire dal livello base Titanium, hanno ben più che l’essenziale: non mancano i cerchi da 19 pollici, gli interni in pelle totale, sedili a regolazione elettrica riscaldabili, così come il volante, portellone ad apertura elettroattuata, fari full led e tutta una serie di aiuti alla guida: dal monitoraggio della stanchezza del conducente, alla frenata automatica d’emergenza oltre al riconoscimento dei cartelli stradali, giusto per dirne alcuni.

LA SPORTIVA Quella che vedete in foto, però, è la versione intermedia ST-Line: ovvero quella che secondo Ford risulta la più apprezzata sul nostro mercato. In questa colorazione total black, fa un gran scena. Cosa offre di più rispetto alla Titanium? Per esempio è l’unica della gamma a poter montare i grossi cerchi da 21 pollici e ad avere tutta una serie di dettagli sportivi. Ma facciamo il punto.   

PARCHEGGIA DA SOLA Se avete in mente di acquistare la Edge, una delle dotazioni indispensabili da tenere in conto è l’Active Park Assist Upgrade che permette alla Edge di fare manovra da sola nei posteggi a spina di pesce, in parallelo ma anche in uscita. Una dotazione assolutamente indispensabile viste le dimensioni del SUV che sulla Titaniun e sulla ST-Line costa 250 euro e che è di serie solo sulla top Vignale. Il consiglio è quello di non farsi scappare anche la telecamera anteriore 180°, particolarmente utile agli incroci e durante l'uscita dai parcheggi quando la visibilità laterale è ridotta. (Optional su Titanium, ST-Line ancora una volta è di serie su Vignale)

ARRIVA IL CO-PILOT 360 Una Edge la scegli soprattutto per i viaggi ecco perché il Co-Pilot 360, al debutto su Edge 2019, diventa un fedele alleato. Un pacchetto completo di moderni ausili alla guida che permette alla Edge la guida semiautonoma di 2 livello. Una volta impostato il cruise, la Edge 2019 è in grado di eseguire autonomamente curve anche di un certo raggio, frenare, ripartire e adeguare la velocità in base ai cartelli stradali. Un pacchetto che include anche l’Active Park Assist di cui sopra, i fari full led adattivi, il sistema di monitoraggio angolo cieco e la telecamera 180° anteriore. Il Co-Pilot 360 costa 1.500 euro per la base Titanium e la ST-Line. Solo la Vignale lo monta di serie. Peccato per l’head up display che non figura nemmeno tra gli optional.

FULL LED ADATTIVI Parliamo di illuminazione: di serie, già sulla Titanuim troviamo l’illuminazione full led con abbaglianti automatici. Volendo, però, ci sono i full led adattivi che adattano il fascio luminoso in base alle condizioni di traffico e della strada. Sono optional su Titanium e ST-Line e rientrano nel pacchetto Co-Pilot 360 di cui vi parlavo prima. Sulla Vignale sono di serie.

STERZO ADATTIVO Ma non è solo una questione di sicurezza. Perché di mezzo c’è anche il piacere di guida. Ford mette a disposizione tra gli optional, il volante con sterzo attivo che aiuta a ridurre l'angolo di sterzo nelle curve più strette a tutto vantaggio di una precisione sull'anteriore maggiore ma solo per la ST-Line ci sono per 750 Euro che migliorano in piacere di guida.

ACTIVE NOISE CONTROL Il comfort, come detto in apertuta, è uno dei punti forti della Edge, davvero a livello della migliore concorrenza tedesca: provare per credere. Il segreto sta anche nei doppi vetri di serie fin dalla Titanuim e dall’active noise control, un sistema che attraverso le casse dell’auto riduce il rumore di sottofondo durante la marcia. Un po’ come le cuffie che annullano il rumore.

CHE MUSICA E poi non possiamo dimenticare anche l’aspetto riservato all’intrattenimento. Se vi piace la musica, allora non c’è da pensarci due volte: con 12 altoparlanti e 1000 watt lo stereo messo a punto da B&O offre una qualità del suono davvero coinvolgente. Sulla Titanium si paga 750 Euro ma è di serie su ST-Line e Vignale.

IN CONCLUSIONE Dunque per tirare le somme, quale versione scegliere? Alla fine già la Titanium di ingresso, 50.400 Euro, offre tanto di serie come abbiamo visto ma il mio consiglio è quello di integrare la dotazione con il Co-Pilot 360.  Se siete ingolositi dai cerchi da 21 e dall’aspetto più sportivo allora fa al caso vostro la ST-Line, 52.900 Euro,  è quella che fa per voi con interni con cuciture a contrasto e sedili sportivi. Anche in questo caso il Co-Pilot è consigliato anche perché andando ad integrare con le singole dotazioni si supera il prezzo del pacchetto. Se puntate al top la Vignale. Non dovrete sbattervi nemmeno nella scelta di optional perché ha di serie tutto quello che le altre versioni offrono a pagamento. Costa da listino 56.900 EuroMa c’è da considerare che Ford in questo periodo sta attuando delle scontistiche importanti che abbassano il prezzo d’acquisto anche di 10mila euro. 

QUALE MOTORE Quanto ai motori, il mio consiglio, vista la mole del mezzo, è quello di puntare sul diesel più potente da 238 cavalli. Aggiunge 4.000 euro al listino ma incluso nel prezzo c'è anche il cambio automatico a 8 rapporti. Altrimenti c'è il 2.0, sempre diesel, da 190 cavalli che volendo può essere anche manuale. La gamma motori di Edge 2019 si esauriesce qui. La trazione integrale intelligenete, invece, è di serie per tutte le Edge. 

 

 


TAGS: ford 2019 ford edge st ford edge 2019