Mercedes-AMG SL 2022: prova, interni, prezzi, scheda tecnica
Test drive

Al volante della Mercedes-AMG SL 2022, la cabrio definitiva?


Avatar di Emanuele Colombo , il 22/07/22

3 settimane fa - Mercedes-AMG SL 63s 4matic+ 2022: le opinioni dopo la prova su strada

Mercedes-AMG SL 63 4matic 2022 è tutta nuova: la roadster diventa 2+2, ha il tetto in tela e la trazione integrale. La prova

Icona di eleganza e velocità, la roadster di Stoccarda in edizione 2022 è un'auto tutta nuova: in attesa che alla gamma delle Mercedes-AMG SL si uniscano la versione plug-in hybrid e la SL 43 a quattro cilindri - la prima con il turbo elettrico e l'unica a trazione esclusivamente posteriore - ho provato la Mercedes-AMG SL 63s 4matic+, attuale top di gamma.

Mercedes-AMG SL 2022, il motore V8 biturbo da 4,0 litri Mercedes-AMG SL 2022, il motore V8 biturbo da 4,0 litri

IMPRESSIONI DI GUIDA

In quest'epoca dominata dai SUV, calarsi nel basso sedile della nuova Mercedes SL è già una boccata d'aria fresca, presagio di emozioni d'altri tempi. Qui il fondoschiena è a un palmo dal terreno, ad amplificare la connessione con l'auto e con il nastro d'asfalto. Sulla SL non ci salgo: divento parte di essa, grazie al morbido abbraccio dei sedili e alla plancia avvolgente, con il suo arco a giro d'orizzonte davanti a me. Metto in moto e il sound pieno del V8 biturbo da 4,0 litri è più di una colonna sonora, è uno spiegamento di forze nel parcheggio. Un'espressione di puro carisma. Dentro la marcia, con il cambio automatico multifrizione a 9 rapporti, e via. Il pedale del gas ha una molla di richiamo più tonica della media ed è piuttosto contrastato, ma la SL prende a muoversi con scioltezza e passo felino, sui giganteschi cerchi da 21 pollici dell'esemplare in prova (volendo ci sono anche da 20'').

Mercedes-AMG SL 2022, i cerchi da 21 pollici Mercedes-AMG SL 2022, i cerchi da 21 pollici

AERODINAMICA NASCOSTA Sono a bordo, ma la suggestione è tale che mi immagino di essere sul marciapiede, a guardarmi andare via. E certo non per merito mio, ma a pensare quella scena mi scappa un: ''Che figo!''. Con un dito sul display dell'infotainment apro il tetto: operazione che richiede 15 secondi e posso compiere in movimento, fino a 60 km/h. Il cielo si spalanca. L'accurato studio aerodinamico, con i finestrini laterali sollevati, fa sì che le turbolenze in abitacolo siano molto contenute e ci pensa l'Airscarf di serie - una sorta di phon a due ventole nascosto dentro al poggiatesta - a soffiarmi aria tiepida sul collo, così da farmi sentire più a mio agio in una fresca mattina sul passo del Maloja. Aerodinamica che non è solo comfort, ma anche prestazione, grazie a prese d'aria frontali robotizzate - che si aprono solo quando serve - all'ala posteriore a scomparsa e alle appendici mobili nel sottoscocca, che contribuiscono ad abbassare il Cx fino a un lusinghiero 0,31.

Mercedes-AMG SL 2022, le prese d'aria sono robotizzate Mercedes-AMG SL 2022, le prese d'aria sono robotizzate

COME UNO TSUNAMI La risposta all'acceleratore si fa via via più tonica man mano che provo i vari drive mode, ruotando il manettino sul volante, con cui passo dalla modalità Comfort a quelle più dinamiche. L'acceleratore diventa più sensibile, d'accordo, ma la SL 63s, però, si mantiene tendenzialmente fluida e progressiva. Affondo sull'acceleratore e la ripresa mi travolge, ma sempre con un'elegante morbidezza. Sembra che mi abbia catturato uno tsunami, gonfiato dai venti scatenati dalle due turbine, che da parte loro non rinunciano a far sentire chiaramente il loro potente soffio in abitacolo. Forse non con la violenza che ti aspetti da 585 CV e 800 Nm di coppia, ma la velocità sale rapidamente e il motore è talmente rapido a prendere giri che le marce finirebbero subito, se non fossero addirittura nove. La progressione è imperiosa, inebriante, e pure se lo 0-100 si consuma in soli 3,6 secondi (fino a raggiungere, volendo, i 315 km/h) non è mai terrificante: la SL ispira fiducia e con l'aiuto della trazione integrale 4matic+ e la sapiente gestione elettronica si dimostra sempre sicura di sé. La nuova scocca in alluminio, che nuda pesa appena 270 kg, ha tutta la rigidità che serve per mantenere il controllo.

VEDI ANCHE



Mercedes-AMG SL 2022, il volante Mercedes-AMG SL 2022, il volante

PERFEZIONE ELETTRONICA Tra le curve torna a emergere il carattere felino. Qui  la SL si muove sinuosa, con il contributo delle quattro ruote sterzanti che la rendono più agile fino a 100 km/h e più stabile alle velocità superiori. Il passo è veloce, ma mai frettoloso, neppure quando utilizzo il drive mode più estremo Race. Per selezionarlo, ed eventualmente personalizzare l'esperienza di guida, ho a disposizione un comodo menu sul maxi display a centro plancia oppure due manettini sul volante: anche loro dotati di un proprio minuscolo display a colori per indicarmi quale funzione sto regolando e qual è il settaggio che ho scelto. E le regolazioni non toccano solo cambio, sospensioni e controllo di trazione, ma anche gli elementi idraulici attivi che nell'innovativo assetto Active Ride Control AMG sostituiscono le tradizionali barre stabilizzatrici trasversali meccaniche, per compensare i movimenti di rollio in poche frazioni di secondo. Il bello è che tutta l'elettronica sa essere molto discreta, lasciando che la guida abbia un sapore del tutto naturale. Merito di tarature fatte con grande cura, evidentemente, per un piacere di guida che non rinuncia alla sicurezza.

Mercedes-AMG SL 2022, l'abitacolo 2+2 Mercedes-AMG SL 2022, l'abitacolo 2+2

DESIGN E INTERNI

Nata da un foglio bianco, la Mercedes-AMG SL 2022 ritorna alle origini. Nuovo il tetto in tela, che sostituisce il tetto apribile a segmenti rigidi tipo coupé-cabriolet: una soluzione che alleggerisce la parte alta della vettura e abbassa il baricentro, facendo risparmiare 21 kg sulla bilancia. Il tutto senza ricadute sul comfort, visto che grazie alla struttura multistrato e al lunotto in vetro isola bene dai fruscii aerodinamici. Ma soprattutto la nuova SL si trasforma da una due posti secchi qual era in una 2+2: con poco spazio dietro - giusto per due passeggeri fino a un metro e mezzo di statura - ma tanta versatilità in più. A complicare l'abitabilità posteriore, va detto, c'è proprio il tetto apribile elettrico, che durante le operazioni di ripiegamento ha due paratie in plastica robotizzate che si muovono proprio sopra i poggiatesta posteriori, mettendo a rischio l'acconciatura di chi siede dietro. E a ben guardare, anche la ventilazione dei sedili anteriori non mi ha convinto del tutto, perché anche al massimo della potenza non l'ho trovata molto efficace. Il vero colpo d'ala di un abitacolo che per altri versi è confezionato a regola d'arte è il display touch a centro plancia: che non solo misura 12 pollici e con la sua ampiezza domina l'attillato abitacolo della SL, ma è anche regolabile elettricamente quanto a inclinazione, per eliminare i riflessi nella guida a cielo aperto. Il cambio di inclinazione può avvenire in automatico all'apertura del tetto, una finezza forse non proprio irrinunciabile nella sostanza - bastava dargli l'inclinazione giusta fin dall'inizio per ottimizzare ingombri e visibilità - ma che contribuisce a tracciare il solco tra le auto normali e una Mercedes di rango.

Mercedes-AMG SL 2022, lo schermo reclinabile dell'infotainment Mercedes-AMG SL 2022, lo schermo reclinabile dell'infotainment

VERSIONI E PREZZI: QUALE SCEGLIERE

Inutile girarci attorno, il fascino nemmeno troppo discreto del V8 biturbo AMG da 4,0 litri e 585 CV della mia top di gamma SL 63 4matic+ è irresistibile, ma per farla vostra dovete mettere a budget una spesa che va dai 199.900 ai 202.940 euro secondo l'allestimento: Premium o Premium Plus. E questo prima ancora di cominciare a sfogliare il listino degli extra. Al suo cospetto l'attuale entry level SL 55 4MATIC+ da 476 CV e 700 Nm di coppia, che perde appena 3 decimi di secondo nello sprint e una ventina di chilometri l'ora in velocità, appare una scelta non facile da giustificare e non a caso non verrà distribuita ufficialmente in Italia, ci dicono. Arriveranno, invece, una plug-in hybrid E Performance da oltre 800 CV e, soprattutto, la Mercedes-AMG SL 43 con motore quattro cilindri da 2,0 litri con l'esclusivo turbo assistito elettricamente. Qui i numeri si ridimensionano (381 CV e 480 Nm per 275 km/h e uno 0-100 in 4,9 secondi), ma dimezzare il numero dei cilindri porta con sé la trazione esclusivamente posteriore e una sostanziale riduzione di peso, che potrebbe rendere la guida più affilata e appagante. Ecco, io questa versione - che sarà presumibilmente anche la meno costosa - sono davvero curioso di provarla. Ancora, però, non si sa quando queste novità saranno introdotte sul mercato italiano.

SCHEDA TECNICA MERCEDES-AMG SL 63 4MATIC

Motore 3.982 cc, V8 biturbo a benzina
Potenza massima di sistema 585 CV tra 5.500 e 6.500 giri
Coppia massima 800 Nm tra 2.500 e 5.000 giri
Velocità 315 km/h
0-100 km/h 3,6 secondi
Cambio Automatico multifrizione a 9 rapporti
Trazione Integrale 4matic
Dimensioni 4,71 x 1,92 x 1,35 m
Bagagliaio Da 215 a 240 litri
Prezzo Da 198.900 euro

Pubblicato da Emanuele Colombo, 22/07/2022
Tags
Gallery
Listino Mercedes-Benz AMG SL
Allestimento CV / Kw Prezzo
AMG SL 63 4Matic+ Premium 585 / 430 198.900 €
AMG SL 63 4Matic+ Premium Plus 585 / 430 202.940 €

Per ulteriori informazioni su listino prezzi, caratteristiche e dotazioni della Mercedes-Benz AMG SL visita la pagina della scheda di listino.

Scheda, prezzi e dotazioni Mercedes-Benz AMG SL
Vedi anche
Logo MotorBox