News

Hyundai Santa Fe 2007


Avatar Redazionale , il 26/10/06

15 anni fa - Adesso tutta la gamma è Euro 4.

Con il nuovo model year tutta la gamma della Suv coreana si adegua ai limiti della normativa Euro 4. L'estetica resta immutata, mentre si ampliano la dotazione di serie e quella degli optional.

LE MANI AVANTI In una fase in cui il quadro normativo sulle Suv appare piuttosto confuso e, con l'arrivo dell'inverno, le pubbliche amministrazioni locali tornano a dettare legge in fatto di blocchi del traffico, alla Hyundai preferiscono giocare d'anticipo e mettere i puntini sulle i. Con il model year 2007, l'intera gamma Santa Fe si appunta fiera al petto l'omologazione Euro 4 ottenuta di fresco, si mantiene sotto la famigerata soglia dei 2.600 kg a pieno carico e ne approfitta anche per colmare le (poche) lacune esistenti a livello di dotazione di serie. Il tutto senza alcuna modifica a livello di carrozzeria.

DIFFERENZE MINIME Le novità più importanti riguardano la versione best-seller, ovvero la 2.2 CRDi VGT. Grazie a un aggiornamento dell'alimentazione e a modifiche allo scarico, non solo riesce a inquinare meno ma guadagna pure cinque cavalli che fanno salire la potenza massima da 150 a 155 cv, sempre a 4.000 giri. Anche la curva di coppia beneficia degli interventi, facendo registrare un nuovo picco di 343 Nm a 2.200, contro i 335 Nm a 2.100 giri della precedente versione. Si tratta tuttavia di differenze minime, che non producono differenze di rilievo né su strada né a livello di prestazioni dichiarate. La velocità massima resta di 179 km/h, il tempo di 11,6 secondi nello 0-100 è a sua volta invariato e la percorrenza media è stabile a 13,7 km/litro. Come si suol dire, tuttavia, niente nuove, buone nuove: già così va benone, visto che di solito l'abbattimento delle emissioni è ottenuto mortificando la prestanza...

ARRIVA IL NAVIGATORE Qualche differenza emerge invece a livello di listino, dove le Santa Fe 2.2 CRDi VGT Euro 4 fanno registrare un aumento di prezzo di 1.300 euro rispetto alle Euro 3. A giustificare in parte il maggior esborso ci sono però anche alcune novità nell'allestimento. Tutta la gamma adotta ora di serie un impianto stereo 2-din studiato appositamente per la Hyundai dalla Clarion, con lettore di CD e di Mp3 e con comandi al volante. La console centrale è rivista ed è pronta ad accogliere eventualmente un navigatore satellitare Alpine con lettore DVD e schermo touch screen da 6,5", disponibile a richiesta per 2.500 euro.

CINQUE O SETTE Ricapitolando, la 2.2 CRDi VGT viene proposta anche per il 2007 con due livelli di equipaggiamento, Active e Dynamic, quest'ultimo declinato tanto a cinque quanto a sette posti (con un sovrapprezzo di 850 euro, comprensivi di climatizzatore posteriore). La Active, che si può considerare una base di lusso, ha un prezzo di 31.800 e, oltre allo stereo già citato, adotta di serie sei airbag, il controllo elettronico della trazione (TCS) e della stabilità (ESP), i cerchi in lega da 17 pollici, i vetri posteriori oscurati, i poggiatesta attivi e le barre portatutto. A tutto ciò, e in cambio di 2.600 euro in più, la Dynamic aggiunge i sedili riscaldabili in pelle, il climatizzatore automatico bizona e i cerchi da 18" con pneumatici ribassati e, novità di quest'anno, anche il cruise control. Con l'allestimento Dynamic si può inoltre ordinare, per 1.990 euro, il cambio automatico sequenziale a cinque marce, che fa coppia fissa e indissolubile con il filtro antiparticolato DPF.

ANCHE A BENZINA Accanto alle Santa Fe 2.2 CRDI restano a listino anche le due versioni a benzina spinte dal V6 2.7 da 189 cv. Per loro non si registrano però variazioni di prezzo: la Active, a cambio manuale, resta fissa a 28.900 euro, mentre la Dynamic, a cambio automatico sequenziale a quattro rapporti, è venduta a 32.900 euro. Sono dunque tutte a vantaggio del cliente finale le modifiche già viste per le turbodiesel, come l'arrivo del nuovo stereo Clarion, la possibilità di montare il navigatore satellitare in plancia e il cruise control che amplia la dotazione standard della Dynamic.


Pubblicato da Paolo Sardi, 26/10/2006
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox