Prova su strada
Audi A4 2020: come cambia e come va dopo il restyling [VIDEO]

Audi A4 2020: come cambia e come va dopo il restyling [VIDEO]

Nella linea ricorda una A6 con il nuovo frontale muscoloso e la coda più moderna. Tutti nuovi i motori con tecnologia mild hybrid

1 20 0
Autore:
Marco Rocca

UNA LINEA SENZA TEMPO Potrei attaccare facendo il solito pippone su quanto le berline e le station wagon abbiano ceduto il passo ai SUV, ma posso dire? Anche basta! Cose già sentite di cui francamente ormai non interessa più a nessuno, soprattutto se mentre vi parlo sono seduto su quella che per molti è il riferimento quando si parla di auto per famiglia, la Audi A4 Avant. Ora si aggiorna nella linea, nei contenuti tecnologici che sono al top della categoria e nei motori, tutti nuovi motori con tecnologia micro ibrido. 

COME CAMBIA? Cambia la parte anteriore: sono stati ridisegnati il fascione, i fari (ora sono full led per tutte le versioni) la mascherina, le prese d’aria, ma resta invariato il cofano. La fiancata è stata rimodellata con nuovi parafanghi, più nerboruti. La fiancata così risulta più muscolsa mostrando maggiore dinamismo. Minori le modifiche a poppa con fanali dal nuovo disegno interno ma dalla forma esterna pressochè simile al passato. Ah, dimenticavo! Le misure sono rimaste le stesse del modello pre restyling: ovvero 4,73 metri di lunghezza per circa 1,84 metri di larghezza

 

IN ABITACOLO Un lavoro di fino quello dei designer anche in abitacolo che non è stato rivoluzionato ma aggiornato. L’arrivo del nuovo infotainment MMI Plus con display touch da 10 pollici ha fatto invecchiare di botto il sistema precedente. E' la prima A4 senza rotellone! Un sistema decisamente più veloce e reattivo che può contare anche sull'aiuto di un assistente vocale sempre on line.

CONNESSA La connessione 4G consente, poi, di suggerire il percorso migliore in base ai flussi del traffico per ottimizzare i tempi di spostamento. La nuova A4 è anche in grado di dialogare con le infrastrutture urbane (grazie alla tecnologia Car to X) analizzando per esempio l’onda verde dei semafori e suggerendo l’andatura ideale per sfruttarla.

SENZA CHIAVE L’opzione chiave Audi Connect permette invece di sbloccare le porte e avviare il motore da remoto tramite uno smartphone Android e l'applicazione MyAudi che consente a 14 persone di memorizzare le proprie credenziali per poter utilizzare l’auto senza avere la chiave fisicamente in mano.

GLI ALLESTIMENTI Quattro gli allestimenti: base, Business, Business, Business Advanced e S Line edition, oltre alle versioni S4 e Allroad. La nuova A4 è disponibile in 12 colori carrozzeria, tra cui l’inedita tinta grigio terra. Prezzi? Il listino attacca a 38.800 per la berlina che diventano 40.400 per la Avant.

MICRO IBRIDO Tutti nuovi sotto il cofano i motori. Su nuova A4 2020 debutta il sistema mild-hybrid da 12V o 48V, una sorta di start and stop evoluto capace di spegnere l'auto già a 20 km/h, così da risparmiare carburante. Il modulo elettrico non partecipa alla trazione in nessun modo. Fornisce, però, energia al climatizzatore, alle luci di bordo e alle funzioni di comfort in abitacolo, come per esempio il massaggio.  

QUI MOTORI La gamma benzina spazia dal 2.0 litri da 150, 190 o 245 cavalli. L'offerta a gasolio, invece, è molto più ampia, attaccando con il piccolo 2.0 litri da 122 cv, passando per il 136, 163 e 190 cavalli. Fino alla parte alta della gamma con i 231, 286 fino a sua altezza il 3.0 litri da 347 cavalli dalla S4, basato su un impianto elettrico a 48V e su un turbo elettrico che si aggiunge al turbo tradizionale per limitarne il ritardo di risposta all’acceleratore.

QUANTO E' DIFFICILE Se c’è una cosa difficile nella vita, è trovare un difetto a un’Audi. Figuriamoci poi ad un modello che continua ad essere al top delle preferenze nel suo segmento. E ci vuole poco a capire perché.

SEMPRE PERFETTA Tutto è maniacalmente assemblato, con una precisione tale da lasciare sempre un sorriso compiaciuto. Tutto si apre, scatta o ruota con quel tipico click di cosa fatta bene. Personalmente di cadute di stile, proprio non ne ho trovate e anzi trovo molto bello il nuovo arredamento interno. La nuova Audi A4 si aggiorna ma non si stravolge, come detto e lo fa anche nella guida.

SU STRADA Sterzo, sospensioni, assetto, sono quelli che già conoscevo. La nuova Audi A4 riconferma il suo comportamento neutro e prevedibile in ogni situazione. Con lei entri subito in sintonia. La senti leggera, reattiva di sterzo, con inserimento in curva preciso e rigoroso. Non è sportiva e non vuole nemmeno esserlo, se cercate a tutti i costi il confronto con la Giulia, sappiate che da questo punto di vista l’italiana è ancora su un altro livello. Ma le carte della A4 sono altre. Confort in primis ma più in generale un’immagine premium radicata sino al midollo.   

 

ISOLATA DAL MONDO A bordo la parola d’ordine è comfort. L’insonorizzazione di alto livello mantiene l’abitacolo al riparo da fruscii e rumore di gomme. Il motore del diesel si percepisce appena solo un fase di forte accelerazione, quello del benzina non mette mai piedi dentro. Del resto la qualità è anche questo.

IL 35 TDI La Audi A4 è come una vecchia amica che conosci da anni con la quale sei sempre a tuo agio, in ogni situazione. Quella che sto guidando ha il 2.0 litri diesel da 163 cavalli con sistema mild hybrid da 12 volt. Un motore decisamente indovinato che unisce prestazioni brillanti a consumi risicatissimi, sempre. Il merito è della coppia generosa di ben 380 Nm che viene sfruttata al meglio dal cambio a doppia frizione a 7 marce automatico che tiene sempre sott'occhio il range migliore di spinta sezna bisogno di scalate violente. E così, dopo un po' di chilometri al volante capisci perché è lei il riferiemento del segmento. 

 


TAGS: audi nuova audi a4 nuova Audi a4 2020 audi A4 2019

Anteprima
Audi A3 2020 vista laterale

Tutta nuova l'Audi A3 2020 sarà anche a zero emissioni

3
Novità auto
Audi S8 2019: Vista 3/4 posteriore

Sotto il cofano di Audi S8 2019, un V8 TFSI da 4 litri e 571 cv. Prezzo

6
Back To Top