Volkswagen Tiguan 1.5 TSI R-Line: prova, interni, prezzo
Test drive

Volkswagen Tiguan 1.5 a benzina: al volante della mini Touareg


Avatar di Mario Cornicchia , il 12/04/21

7 mesi fa - Alla guida della Volkswagen Tiguan 1.5 TSI R-Line 150 CV a benzina

Carrozzeria da SUV di taglia media, trazione anteriore, motore a benzina: prova su strada della Volkswagen Tiguan 1.5 TSI R-Line

UNA TOUAREG IN MINIATURA Sexy no, ma solida e possente, è la prima sensazione che mi trasmette la Volkswagen Tiguan. Le sue forme squadrate e massicce contribuiscono a questa impressione, ma è anche l’idea di qualità che percepisco a prima vista, dalla verniciatura ai profili, che mi fa pensare a una rassicurante solidità. La Tiguan è la SUV mid-size di Volkswagen, ma mi fa pensare alla sua sorella maggiore, e spesso la chiamo Touareg.

AGGIORNATA NEL 2020 Questa seconda generazione del 2016, aggiornata alla fine del 2020 con un riuscito affinamento estetico e un completo update della tecnologia di bordo, pur allungandosi di soli otto centimetri rispetto alla prima serie del 2007, ha cambiato molto la sua presenza su strada. A un prezzo che parte da poco più di 30 mila euro, vi portate a casa un SUV compatto, lungo 451 cm, che sembra appartenere a un segmento superiore. Certo, se la volete più aggressiva come questa Tiguan R-Line 1.5 TSI ACT 150 CV con cambio DSG che sto provando, il prezzo base sale a 41.000 euro tondo tondi.

Volkswagen Tiguan 1.5 TSI R-Line: 3/4 anteriore Volkswagen Tiguan 1.5 TSI R-Line: 3/4 anteriore

GLI INTERNI

Chi valuta la qualità dell’auto con la prova portiera, la Tiguan se la compra subito. La sensazione di solidità che si percepisce alla vista non delude le aspettative quando si mette mano a maniglie robuste che aprono portiere pesanti e solide. Non è uno specchietto per le allodole, però, la sensazione di qualità continua quando raggiungo il ponte di comando, posizionato alla giusta altezza da terra, senza costringere ad arrampicate, anche se poi, a ben vedere, le plastiche nelle parti basse sono un po’ durette.

POSIZIONE DI GUIDA Non mi trovo subito a mio agio con la posizione di guida: il sedile è un po’ troppo tedesco, largo e piatto per accogliere i migliori bevitori di birra della Bassa Baviera, e, per me che tengo il sedile più in basso possibile, plancia e volante restano un po’ troppo alti. Non è avvolgente, ma alla fine si rivela comodo, come spesso capita sulle tedesche. Mi avvolge, invece, la solita sensazione di qualità fatta di comandi precisi, display ben visibili e ben definiti (10,25” per gli strumenti e 8” per l’infotainment), tessuti che appagano vista e tatto, plastiche accoglienti che sembrano fatte per durare a lungo. Ecco, è questo che mi trasmette la Volkswagen Tiguan, la sensazione di esser pronta per un legame duraturo, non per una cottarella estiva.

Volkswagen Tiguan 1.5 TSI R-Line: abitacolo Volkswagen Tiguan 1.5 TSI R-Line: abitacolo

TOCCO LEGGERO Passata la prima perplessità sull’abbinata sedile-volante, mi trovo bene alla guida della Tiguan. Un’altra perplessità mi nasce la prima volta che utilizzo i comandi al volante, sembra che un pezzo della razza si stacchi, invece il feedback aptico (ovvero un clic marcato) che si attiva accendendo il quadro si rivela un affidabile compagno di viaggio indicandomi con certezza che il comando è stato eseguito. Lo vorrei anche sui comandi touch della climatizzazione, poiché non capisco se ho modificato la temperatura se non guardando il display dedicato.

VEDI ANCHE



AL VOLANTE

L’effetto solido&granitico della Volkswagen Tiguan lo percepisco anche appena si muove, è ben piantata a terra sulle sue gomme 255/24 montate su cerchi da 19” in dotazione all’allestimento R-line. Da subito mi piace lo sterzo, che ha sempre il giusto peso per rendere facili le manovre e precise le sterzate. È un feeling che crescerà nel corso della prova. Il cambio DSG è sì automatico nelle cambiate, ma è un cambio doppia frizione, che sfriziona quando si parte affondando in partenza come con un automatico con il convertitore di coppia. Fa bene il suo lavoro, cambia sempre quando deve, in scalata come in salita di marcia, e sceglie sempre la marcia giusta tra le sette a disposizione privilegiando sempre efficienza e comfort.

Volkswagen Tiguan 1.5 TSI R-Line: lasciando Milano direzione Appennini Volkswagen Tiguan 1.5 TSI R-Line: lasciando Milano direzione Appennini

CILINDRI INTELLIGENTI In questo gioco all’efficienza il cambio DSG trova un valido alleato nel quattro cilindri 1.5 turbo benzina che sfodera una coppia da turbodiesel moderno: 250 Nm tra 1.500 e 3.500 giri sono sufficienti a spostare i 1.541 kg in ordine di marcia tenendo l’ago del contagiri quasi sempre nella parte bassa della scala, sia quando accelero, per ottimizzare consumi ed emissioni,  sia quando rilascio, per far veleggiare la Tiguan il più possibile. Se vi chiedete cosa significhi ACT, sta per gestione attiva dei cilindri, cioè il motore è in grado di spegnerne un paio quando non serve, per risparmiare benzina (qui l'approfondimento sulla versione plug-in hybrid). 

SI FA SENTIRE Esco dalla città e mi infilo in autostrada. Da un’auto che sembra realizzata senza economie mi sarei aspettato una insonorizzazione migliore. Ecco, questo è, secondo me, il peggior difetto della Volkswagen Tiguan. È una rumorosità diffusa, rotolamento, meccanica, aerodinamica, che alla fine, nei viaggi, si rivela un po’ stancante. Peccato, perché sulla Tiguan si viaggia bene, c’è spazio per tutti, anche tre adulti dietro ci stanno senza troppi sacrifici e il bagagliaio (615-1.655 litri) è grande e ben sfruttabile, profondo 977 cm e largo 1.004 (tra i passaruota).

Volkswagen Tiguan 1.5 TSI R-Line: divanetto posteriore Volkswagen Tiguan 1.5 TSI R-Line: divanetto posteriore

MACINA CHILOMETRI Mi piace in autostrada il cruise control adattivo ACC, di serie su tutte le Tiguan, che non mi tiene lontano chilometri dall’auto che mi precede e non si fa ingannare facilmente. Purtroppo in Italia non mostra la sua capacità predittiva nel riconoscere la posizione di incroci, curve e rotatorie adeguando automaticamente la guida. Il mantenimento di corsia non è altrettanto abile e, se pensate di farvi aiutare nei lunghi viaggi dalla guida assistita credo rimarrete delusi. In viaggio apprezzo anche il climatizzatore Air Care Climatronic a tre zone di serie che fa il suo lavoro zitto zitto, dal pieno sole al tramonto senza chiedermi correzioni e interventi.

CI SI DIVERTE La Tiguan 1.5 TSI 150CV R-line che sto provando viaggia, come ho detto, su cerchi da 19” di serie, ma ha anche un optional pensato per chi intende la R non soltanto come un abbellimento estetico, ma ci crede e sceglie anche l’assetto ribassato di 10 mm (360 euro). È un assetto sostenuto, mai secco, ma fa sentire di essere pronto alla sfida delle curve. Affronto le strade appenniniche che conosco bene in ogni avvallamento e buca, con qualche perplessità: in genere su questo terreno di gioco vincono assetti morbidi, in grado di assorbire bene ogni difficoltà dell’asfalto. Invece la mia Tiguan R-line ribassata se la cava alla grande e mi regala un divertimento che non mi sarei aspettato.

Volkswagen Tiguan 1.5 TSI R-Line: un SUV dall'animo brillante Volkswagen Tiguan 1.5 TSI R-Line: un SUV dall'animo brillante

VIAGGIA SUI BINARI Il feeling con lo sterzo, come vi ho anticipato, cresce a ogni curva: è preciso, diretto il giusto e con il giusto peso, così non sbaglio una traiettoria. È uno sterzo progressivo e fa parte dello stesso pacchetto che comprende l’assetto ribassato. Se insisto a chiudere la curva la Tiguan non fa una piega e segue le mie intenzioni. L’assetto rimane sostenuto, ma non molla mai, tiene le ruote ben aggrappate anche dove altre auto decollano staccandole da terra. Si comportano gran bene anche le Bridgestone Turanza T005, anche quando si scaldano e iniziano a allargare lievemente le traiettorie. Non pensavo che la Tiguan avesse l’animo da istigatrice, ma mi diverto molto, sia perché fa quello che dico io, sia perché mi sento sicuro, non ho ragione di aspettarmi reazioni strane e improvvise. A questa sensazione di sicurezza contribuisce anche una frenata potente e facile da gestire.

UN BUON EQUILIBRIO Tra le curve è un gran bel giocattolone, mi manca soltanto una modalità Sport per rendere un poco più reattivo il cambio (posso comunque utilizzare le palette al volante) e rilassare un po’ i controlli che, nelle curve più toste, hanno una taratura da buon padre di famiglia. Molto dolci e progressivi nell’entrare in azione, ma mi fanno uscire più lento da queste curve di quanto vorrei. Con 250 euro, però, potrei assicurarmi l’opzione Driving Profile Selection. In salita anche il quattro cilindri 1.5 sale in quinta e sesta marcia a 2.000/2.500 giri. Alla fine della mia prova, il consumo medio si attesta su 11,5 km/litro, ma il traguardo dei 14/15 km/litro credo sia raggiungibile se non vi fate prendere la mano.

Volkswagen Tiguan 1.5 TSI R-Line: motore Volkswagen Tiguan 1.5 TSI R-Line: motore

GUIDA ALL'ACQUISTO

Alla R-line sarei tentato di preferire la Elegance, costa 700 euro in meno e di serie offre i fari LED Matrix, il sensore per l’apertura del portellone e la telecamera posteriore, oltre a un frontale meno spoilerato, ma i cerchi di serie della Tiguan Elegance sono da 18” e non pare disponibile l’abbinata ad assetto ribassato e sterzo progressivo se non con il pacchetto estetico R-line (500 euro). È un bel match… Credo spenderei 1.500 euro per il tetto apribile panoramico e non avrei bisogno di aggiungere altro, la Volkswagen Tiguan 1.5 TSI ACT DSG R-line ha già tutto quanto mi serve di serie. I cavalli non bastano mai?  Qui l'approfondimento su Volkswagen Tiguan R.

SCHEDA TECNICA VOLKSWAGEN TIGUAN 1.5 TSI ACT 150 CV DSG R-LINE

Motore 1.498 cc, 4 cilindri, benzina
Potenza 150 CV
Coppia massima 250 Nm tra 1.500 e 3.500 giri/min.
Cambio Automatico DSG doppia frizione 7 rapporti
Velocità 202 km/h | da 0 a 100 km/h in 9,2 secondi
Trazione Anteriore
Dimensioni 4,51  x 1,85 x 1,67 m
Passo 2,68 m
Peso in ordine di marcia  1.541 kg
Consumo 7,25 l/100 km (misto WLTP)
Emissioni CO2 165 g/km (misto WLTP)
Posti 5
Prezzo   A partire da 41.000 euro

Pubblicato da M. A. Corniche, 12/04/2021
Gallery
Listino Volkswagen Tiguan
Allestimento CV / Kw Prezzo
Tiguan 1.5 TSI ACT 130 CV Life 131 / 96 32.300 €
Tiguan 1.5 TSI ACT 150 CV Life 150 / 110 34.050 €
Tiguan 2.0 TDI SCR 122 CV Life 122 / 90 34.300 €
Tiguan 1.5 TSI ACT 150 CV Life DSG 150 / 110 36.050 €
Tiguan 2.0 TDI SCR 150 CV Life DSG 150 / 110 38.050 €
Tiguan 2.0 TDI SCR 150 CV Life DSG 4Motion 150 / 110 40.900 €
Tiguan 1.5 TSI ACT 150 CV Elegance DSG 150 / 110 40.950 €
Tiguan 1.5 TSI ACT 150 CV R-Line DSG 150 / 110 41.650 €
Tiguan 1.4 TSI eHybrid 245 CV Life DSG 150 / 110 42.550 €
Tiguan 2.0 TDI SCR 150 CV Elegance DSG 150 / 110 42.950 €
Tiguan 2.0 TDI SCR 150 CV R-Line DSG 150 / 110 43.650 €
Tiguan 2.0 TSI 190 CV Elegance DSG 4Motion 190 / 140 44.850 €
Tiguan 2.0 TDI SCR 150 CV Elegance DSG 4Motion 150 / 110 45.450 €
Tiguan 2.0 TSI 190 CV R-Line DSG 4Motion 190 / 140 45.550 €
Tiguan 2.0 TDI SCR 150 CV R-Line DSG 4Motion 150 / 110 46.150 €
Tiguan 2.0 TDI SCR 200 CV Elegance DSG 4Motion 200 / 147 47.150 €
Tiguan 1.4 TSI eHybrid 245 CV Elegance DSG 150 / 110 47.450 €
Tiguan 2.0 TDI SCR 200 CV R-Line DSG 4Motion 200 / 147 47.850 €
Tiguan 1.4 TSI eHybrid 245 CV R-Line DSG 150 / 110 48.150 €
Tiguan 2.0 TSI R 320 CV DSG 4Motion 320 / 235 59.350 €

Per ulteriori informazioni su listino prezzi, caratteristiche e dotazioni della Volkswagen Tiguan visita la pagina della scheda di listino.

Scheda, prezzi e dotazioni Volkswagen Tiguan
Vedi anche
Logo MotorBox