Pubblicato il 23/12/20

UN PASSO ALLA VOLTA Continua la strategia “Way to Zero” del gruppo Volkswagen, che tra i suoi obiettivi ha quello di portare la casa tedesca a un bilancio neutro di carbonio entro il 2050: questo vuol dire che la produzione, lo smaltimento e la circolazione di tutti i suoi veicoli non avranno impatto sull’inquinamento del pianeta. La strada è però lunga, ed è fatta di piccoli passi, come l’introduzione di un nuovo modello ibrido plug-in, questa volta nella gamma del best-seller Tiguanannunciata lo scorso mese di luglio in occasione del facelift di metà carriera.

COME FUNZIONA UNA PHEV

Tiguan eHybrid 2021: vista laterale con presa di ricarica

Fresco di restyling, il nuovo SUV tedesco diventa anche più ecologico, con la versione ibrida plug-in che unisce un motore termico a benzina a uno elettrico, con la possibilità di muoversi a zero emissioni per diverse decine di km grazie alla batteria di dimensioni generose collocata sotto il pianale, sfruttando inoltre frenate e decelerazioni per recuperare energia. Volendo, l’auto si può muovere anche solo a benzina, magari nei viaggi lunghi (o comunque con la batteria a terra), oppure in modalità ibrida con il motore elettrico che assiste il termico nelle partenze e nelle accelerazioni. 

IL MOTORE

Tiguan eHybrid 2021: il motore

Come già visto per altri modelli della casa tedesca (e non solo Volkswagen), la Tiguan eHybrid monta un 1.4 turbo benzina da 150 CV affiancato a un motore elettrico da 84 CV, abbinato al cambio DSG a doppia frizione a sei rapporti. In modalità combinata, che si attiva premendo il tasto GTE, l’impianto eroga 245 CV di potenza e 400 Nm di coppia massima: lo 0-100 si copre in 7,5 secondi, e la velocità massima è di 205 km/h. La batteria è la “solita” da 13 kWh, capace di regalare all’auto un’autonomia nella sola modalità elettrica di oltre 50 km, ideale per coprire la maggior parte dei tragitti quotidiani, nella fattispecie quelli casa-ufficio. La ricarica può essere fatta a casa, dalla presa con potenza di 2,3 kW, oppure alla colonnina - o wallbox - con potenza di 3,6 kW. I consumi, misurati nel ciclo WLTP, sono di 1,6 l/100 km (sfruttando tutta la batteria, si intende), con emissioni che oscillano tra i 37 e i 45 g/km di CO2

ALLESTIMENTI

Tiguan eHybrid 2021: vista di 3/4 anteriore

Tiguan eHybrid è disponibile nei tre allestimenti Volkswagen: Life, Elegance e R-Line. La versione base offre di serie, tra gli altri: cerchi in lega da 17 pollici, fari anteriori a LED con Light Assist, cruscotto digitale Digital Cockpit Pro da 10,25”, climatizzatore automatico Climatronic a tre zone, infotainment con schermo touch da 8”, Wireless App-Connect, cruise control adattivo ACC, Front Assist con frenata di emergenza e riconoscimento pedoni e ciclisti, assistente al mantenimento e al cambio di corsia, sensori di parcheggio anteriori e posteriori. Per tutte, di serie, Per tutte, il cavo di ricarica modo 2 per presa domestica e modo 3 per wallbox e colonnine pubbliche

Tiguan eHybrid 2021: il posto di guida

ELEGANCE La Elegance aggiunge: cerchi in lega da 18 pollici, fari anteriori a LED Matrix IQ.Light con Dynamic Light Assist e posteriori a LED con indicatori di direzione dinamici, illuminazione ambientale con 30 colori, navigatore, ACC predittivo, Park Assist con retrocamera, riconoscimento della segnaletica stradale e pacchetto Easy Open/Close (apertura, chiusura e avviamento senza chiavi, apertura e chiusura elettrica senza mani del bagagliaio). 

R-LINE La versione più sportiva si caratterizza per il look molto più deciso e aggressivo, a cominciare dai paraurti specifici per questo allestimento, cerchi in lega da 19 pollici, fari IQ.Light anteriori, dettagli R-Line sia dentro che fuori l’abitacolo, volante sportivo rivestito in pelle con comandi touch, sedili anteriori profilati Top Comfort.

WALLBOX

Guida ricarica BEV: una wallbox Volkswagen

Come per tutti i suoi modelli elettrici e plug-in, anche per Tiguan eHybrid Volkswagen prevede l’offerta per una wallbox domestica dell’azienda Elli. L’ID.Charger permette di ricaricare fino a una potenza di 11 kW in corrente alternata ed è compatibile con tutte le elettriche dotate di connettore di tipo 2. La versione “base” della wallbox costa 399 euro (installazione esclusa), poi ci sono i modelli Connect e Pro che aggiungono la connessione Wi-Fi, Ethernet o telefonica LTE, per gestire la ricarica anche da remoto. 

PREZZI

Tiguan eHybrid 2021: vista di 3/4 posteriore

L’arrivo nelle concessionarie di Tiguan eHybrid è previsto per il primo trimestre del 2021. Il listino del SUV tedesco è così composto (lo trovate completo per tutte le motorizzazioni dopo la galleria di immagini):

  • Tiguan eHybrid Life: 41.400 euro
  • Tiguan eHybrid Elegance: 46.200 euro
  • Tiguan eHybrid  R-Line: 46.900 euro

I valori inquinanti dell’auto le permettono di beneficiare degli incentivi all’acquisto per i modelli a ridotto impatto ambientale, il cosiddetto Ecobonus che, in caso di rottamazione, arriva fino a 4.500 euro.


TAGS: volkswagen tiguan suv plug-in phev