Pubblicato il 02/04/21

LA GOLF AI MINIMI TERMINI Della Volkswagen Golf 8 ormai sapete vita morte e miracoli: caratteristiche, modelli e impressioni di guida ve li ho raccontati in occasione del lancio internazionale e nella video prova della 1.5 eTSI mild-hybrid da 150 CV. Ma se la Golf è tra le auto più apprezzate in Europa – prima del mercato in tutto il 2020 e quarta a gennaio 2021 – non è solo grazie alle versioni alto di gamma, ma anche dei modelli meno costosi del listino. Ecco perché ho voluto mettermi al volante della Volkswagen Golf 1.0 eTSI, con il tre cilindri a benzina che si pone alla base dell'offerta mild-hybrid e che arriva sul mercato in abbinamento con il cambio automatico a doppia frizione e 7 rapporti DSG.

Volkswagen Golf 1.0 eTSI DSG Life, vista 3/4 anteriore

GLI INTERNI

Primo impatto, positivo: l'abitacolo è spazioso, in relazione ai 4,28 m di lunghezza dell'auto. In cinque bisogna stringersi un po', ma in quattro i centimetri in larghezza non mancano. E come già ho scritto in occasione delle prime prove, la plancia digitale insieme con il compatto selettore del cambio automatico rendono il tutto ancora più arioso. La mancanza di comandi fisici dà agli interni un look rigoroso e i fascioni di colore metallico contrastano con il tessuto nero di sedili e pannelli porta, a dare un atmosfera tecnologica ma un po' fredda. Con queste scelte di stile la Golf coltiva l'immagine di auto di sostanza, ma se volessi colpire una donna al primo appuntamento cercherei interni più vivaci.

Volkswagen Golf 1.0 eTSI DSG Life, gli interni

TOCCHI DI CLASSE Mi piacciono le tasche delle portiere foderate in moquette, che oltre a migliorare l'insonorizzazione sono anche un tocco di classe. Il portabicchieri a scomparsa nel mobiletto centrale, poi, è pratico e ingegnoso: un buon esempio di industrial design. Quando serve, premo un pulsante e un braccetto caricato a molla salta fuori a completare il contorno di un vano circolare. Quando non serve, spingo il braccetto nel suo alloggiamento e la vaschetta nella console diventa più sfruttabile come svuota-tasche. Quello del portabicchieri dev'essere un tema intrigante per gli architetti, visto che non è raro trovare soluzioni curiose e creative per renderlo a scomparsa.

Volkswagen Golf 1.0 eTSI DSG Life, i sedili anteriori

SEDILI E BAGAGLIAIO I sedili sono votati alla guida rilassata: sono ampi e poco profilati, per agevolare l'ingresso e l'uscita dal veicolo. Va detto che se fossero un po' più fascianti offrirebbero anche maggior sostegno alla colonna vertebrale, contenendo l'affaticamento nei viaggi più lunghi. Viaggi a cui la Golf comunque si presta grazie alla buona capacità del bagagliaio, che va da 381 a 1.237 litri. Comodo che il piano di carico sia riposizionabile: allineato agli schienali reclinati, a dare una superficie d'appoggio più ampia quando occorre, oppure in posizione ribassata (come nella foto sotto), per favorire una disposizione verticale del carico

Volkswagen Golf 1.0 eTSI DSG Life, il bagagliaio con i sedili reclinati

L'INFOTAINMENT

La vita a bordo della Golf, tuttavia, è dominata dall'esperienza d'uso del nuovo sistema di infotainment, che centralizza anche i comandi del climatizzatore e dell'impianto audio con la sola concessione di tasti a sfioramento per temperatura e volume, oltre che per richiamare i menu dedicati sul touch screen e per la regolazione delle luci. E in tutta sincerità, questo è l'aspetto della Golf che mi convince di meno.

Volkswagen Golf 1.0 eTSI DSG Life, lo schermo dell'infotainment

PUNTI DI VISTA Io i comandi d'uso più frequente voglio averli sempre a disposizione e poterli adoperare anche alla cieca, affidandomi al tatto: non amo essere costretto a distogliere lo sguardo dalla strada per leggere le indicazioni e individuare le icone sul display. In questo la rivoluzione touch è per me un autogol qualunque sia il marchio dell'auto che guido, ma sulla Golf in prova, che monta il navigatore Discover Media 10.25″ con Natural Voice Control opzionale (1.500 euro), la cosa è stata amplificata da menu non sempre reattivi e fluidi nello scorrimento. Forse il software aveva bisogno di un aggiornamento (è in corso un richiamo sull'infotainment), visto che non è mancato qualche messaggio d'errore sul quadro strumenti.

IMPRESSIONI DI GUIDA

Nondimeno andare in giro con la Golf rimane un'esperienza gradevole, per un ottimo equilibrio generale, forse scontato su un'auto giunta ormai all'ottava generazione, e per l'elevato comfort di bordo. Con gomme Pirelli Sottozero 3 in misura 225/45 R 17 l'assetto è efficace nell'assorbire le irregolarità stradali, valido nel garantire stabilità e tenuta e infine sincero nel comportamento al limite. Se prendo una curva un po' troppo allegra, la tendenza è a un progressivo e moderato sottosterzo, mentre il controllo elettronico di stabilità frena efficacemente, ma in modo quasi impercettibile, qualunque accenno di sbandata.

In prova con la Volkswagen Golf 1.0 eTSI DSG LifeSILENZIO, SI GUIDA Ottima l'insonorizzazione, capace persino di nascondere la tipica timbrica un po' ruvida dei motori a tre cilindri. Sulla Golf il motore è talmente filtrato da poter essere scambiato per un quattro cilindri. Perfetta nella guida rilassata, la Golf ha uno sterzo leggero e doti di reattività e brillantezza adeguate per l'uso cittadino, ma a dispetto di uno 0-100 km/h in 10,2'' e 202 km/h di velocità massima non è un fulmine nei sorpassi autostradali e può sembrare un po' in affanno nella guida in salita a pieno carico. Valgono considerazioni simili per il cambio, che si comporta bene nella guida rilassata, se lasciato fare in automatico, ma perde un po' di tempo a decidere se scalare o meno ogni volta che apro l'acceleratore con una certa decisione e non è molto reattivo quando adoperato in modalità manuale tramite le palette dietro al volante.

Volkswagen Golf 1.0 eTSI DSG Life, levetta di comando del cambio DSG

QUANTO CONSUMA Bene, senza riserve, i consumi, che secondo quanto ho misurato con il computer di bordo in città sono stati attorno ai 6,5 l/100 km e compresi tra 5,8 e 6,2 l/100 km in autostrada. Più alta la mia media dopo una settimana di utilizzo: 7,1 l/100 km, che risente però di qualche accelerazione a tutto gas per valutare sprint e ripresa, oltre a qualche uscita a passo disinvolto.

PREZZO E ACCESSORI

Con un prezzo che parte da 28.800 euro, la Volkswagen Golf 1.0 eTSI DSG è proposta nel solo allestimento base Life, che mette sul piatto clima automatico monozona, cruise control adattivo, strumentazione Digital Cockpit Pro con display da 10,25″, frenata automatica di emergenza e mantenimento di corsia, oltre al sistema di avviamento keyless.

Volkswagen Golf 1.0 eTSI DSG Life, la strumentazione Digital Cockpit Pro da 10,25

GLI ACCESSORI I cerchi in lega Ventura da 17 pollici dell'esemplare in prova sono un optional da 670 euro e aggiungono qualcosa al look senza penalizzare il comfort su pavé e tombini: promossi. Rispetto ai sensori di parcheggio di serie preferirei avere una vera e propria retrocamera per le manovre, che aggiungerebbe 330 euro al conto finale, mentre al navigatore posso rinunciare grazie all'integrazione dell'infotainment con Apple CarPlay e Android Auto (via cavo).

QUANTO COSTA DAVVERO Clima trizona, luci full LED e assistente al cambio di corsia si pagano a parte e facendo il conto di tutte le dotazioni extra - tra cui anche i vetri posteriori oscurati, la ruota di scorta di sezione ridotta da 18'' e il navigatore di cui sopra - la Golf in prova aggiunge al conto finale 5.740 euro, per un totale di 34.540 euro: non poco se si pensa che si posiziona piuttosto in basso nella gamma. Va detto poi che all'interno del Gruppo Volkswagen non mancano proposte meno costose ma confrontabili, quanto a possibilità di utilizzo. Parenti serpenti...

SCHEDA TECNICA VOLKSWAGEN GOLF 1.0 eTSI EVO LIFE DSG

Motore

999 cc, 3 cilindri, benzina mild-hybrid

Potenza

110 CV

Coppia

200 Nm tra 2.000 e 3.000 giri

Cambio

Automatico DSG a 7 rapporti

Trazione

Anteriore

Velocità

202 km/h

Accelerazione

da 0 a 100 km/h in 10,2 secondi

Comsumo dichiarato WLTP

5,2 – 5,6 l/100 km

Dimensioni

4,28 x 1,79 x 1,49 m

Posti

5

Bagagliaio

Da 381 a 1.237 litri

Prezzo

Da 28.800 euro

 


TAGS: volkswagen golf 1.0 etsi dsg golf 1000 automatica prova golf 1.0 prova golf 10 dsg golf mild hybrid