Prova su strada di Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style. Prezzo, scheda tecnica
Day by day

Skoda Fabia, la “piccola” che ha più sorprese di un uovo di Pasqua


Avatar di Claudio Todeschini , il 24/04/22

4 settimane fa - Prova su strada di Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style. Prezzo, scheda tecnica

La nostra prova di Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: come se la cava, anche sulle lunghe distanze, la quarta generazione dell’utilitaria boema

Full disclosure, come direbbero gli americani, ossia massima trasparenza: ho un profondo legame d’affetto con la “piccola” Fabia. La prima generazione, con carrozzeria station wagon, color blu acceso, è arrivata a casa nostra tre giorni prima che nascesse la prima figlia: l’ha accolta sui suoi comodi sedili posteriori per il suo primo viaggio in auto, dall’ospedale a casa, in un pomeriggio di pioggia. Poi è arrivata la seconda generazione, carrozzeria cinque porte, color giallo fiammante. La sua grande robustezza e capacità di resistere a qualunque cosa ha fatto sì che sia ancora tra noi dopo dodici anni, permettendoci di saltare a pié pari la terza generazione. E di arrivare, inaspettatamente, a provare la quarta generazione. Per cui sì, insomma, cercherò di essere professionale e distaccato, ma sappiate che il mio cuore fa sempre un po’ il tifo per la piccola boema.

VISTA DA FUORI: STILOSA E PERSONALE

Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: tre cilindri pimpante e risparmioso Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: tre cilindri pimpante e risparmioso

Ormai lontana dalle linee morbide e quasi “pacioccose” delle prime due generazioni, nuova Fabia prosegue nel nuovo corso stilistico di Skoda, grintoso e sportivo. Uno stile che permette alla piccola boema di distinguersi dalle “cugine” del gruppo (Audi A1, Volkswagen Polo e Seat Ibiza) pur rimanendo comunque equilibrata. Il risultato, almeno ai miei occhi, è che nuova Fabia sia più bella dal vivo di quanto non appaia nelle foto: la fiancata è slanciata, lo sguardo accigliato dei gruppi ottici affusolati regala personalità al frontale, così come lo stile elaborato dei fari posteriori.

Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: particolare dei gruppi ottici anteriori Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: particolare dei gruppi ottici anteriori

CHE MISURE! È anche la più grande della famiglia: arriva a 411 cm, qualche centimetro in più delle cugine A1 (403 cm), Ibiza (406 cm) e Polo (407). Ma l’ultima arrivata vince soprattutto nel confronto con la precedente generazione, rispetto alla quale guadagna ben 12 cm di lunghezza (quasi dieci solo di passo, da 2.470 mm a 2.546 mm) e 5 in larghezza, che vanno a vantaggio dello spazio per passeggeri e bagagliaio. 

INTERNI CURATI E PRATICI

Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: il posto di guida è raccolto ma comodo Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: il posto di guida è raccolto ma comodo

I centimetri extra si vedono (e si sentono) appena saliti a bordo: l’abitacolo è molto arioso, c’è più spazio per braccia e spalle, le ampie vetrature fanno entrare tanta luce e danno grande visibilità in manovra. Ci pensa poi il tetto, sempre un po’ basso, a ricordarmi di essere a bordo di una “quattro” metri. 

Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: più comodi che contenitivi i sedili anteriori Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: più comodi che contenitivi i sedili anteriori

NON È ECCENTRICA L’abitacolo mantiene il formale rigore teutonico di sempre, quello che caratterizza le auto Skoda da quando sono entrate a far parte del gruppo Volkswagen. Una “freddezza” che mi è sempre piaciuta, ma che a tanti fa storcere il naso. Un plauso dunque al lavoro fatto dai progettisti boemi, che con questa nuova Fabia sembrano aver trovato la famigerata quadratura del cerchio: le linee della plancia sono minimali e moderne, ma l’insieme è ravvivato da tanti dettagli, a cominciare dalla fascia di plastica color bronzo che attraversa l’abitacolo e prosegue nelle riuscite bocchette circolari sotto i finestrini. Unica nota stonata, almeno per quanto mi riguarda, la pacchiana scritta “Fabia” sui lati della palpebra del quadro strumenti, un elemento che mi appare decisamente fuori posto.

Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: la scritta Fabia sulla palpebra del cruscotto Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: la scritta Fabia sulla palpebra del cruscotto

UNA VERA DURA Le plastiche sono tutte rigide, anche quelle della parte superiore della plancia, ma le lavorazioni sono curate, gli assemblaggi precisi e senza “giochi”. Nell’insieme trovo l’abitacolo davvero riuscito, grazie anche ad alcune soluzioni “rubate” dalla cugina elettrica Enyaq, come le levette cromate per l’apertura delle portiere, gli originali braccioli “sospesi” e il rivestimento in stoffa nella parte centrale della plancia.

Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: il bagagliaio è tra i più grandi della categoria Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: il bagagliaio è tra i più grandi della categoria

QUANTO SPAZIO! I 380 litri del bagagliaio - 50 più della generazione precedente - lo rendono adatto ad affrontare senza patemi tutte le esigenze di una famiglia numerosa, e perfino una breve vacanza in quattro. Tra le utilitarie è forse quella con il baule più capiente, al pari di auto di categoria superiore (come Volkswagen Golf e BMW Serie 1, entrambe con 380 litri) se non meglio (Mercedes Classe A, 355 litri).

SU DUE PIANI Con gli schienali del divano abbassati (frazionati 40/60) il pavimento non è regolare, ma la capacità complessiva arriva a 1.190 litri. Finiture così così: i lati del baule sono in plastica rigida non rivestita (ma non lo sono mai stati su nessuna Fabia, se la cosa vi può consolare). Grande e ampia la bocca di carico, con una soglia non molto alta da terra. Il pavimento si posiziona su due livelli, uno dei quali a filo dell’ingresso: si perdono litri, ma si guadagna comodità. Tante le piccole soluzioni per la gestione del carico, dai ganci per reti e borse alla tasca laterale dove è anche alloggiato il triangolo di sosta.

COME SI STA A BORDO DI SKODA FABIA

Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: il volante a due razze con comandi Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: il volante a due razze con comandi

Nonostante i centimetri in più, la posizione di guida rimane sempre un po’ raccolta, almeno per le “taglie forti” come il sottoscritto. Il piede sinistro trova un comodo appoggio accanto alla frizione, ma quando sollevo la gamba per cambiare marcia la coscia sfiora sempre il volante, anche se alzato al massimo (si può regolare in altezza e profondità). Per il resto, mi sento a mio agio: comodi e morbidi i sedili, più accoglienti che contenitivi.

DIETRO INVECE... Rigido il divano posteriore, specialmente nella seduta centrale. È proprio il quinto passeggero a viaggiare più scomodo: se lo spazio per le gambe e per la testa non manca (nonostante il tetto più basso rispetto al modello precedente), il tunnel centrale in mezzo ai piedi è abbastanza fastidioso

Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: ben fatti i tasti sul volante Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: ben fatti i tasti sul volante

TUTTO SOTT’OCCHIO Trovo bello e moderno il volante con due razze, con i comandi per il controllo della riproduzione dei file multimediali, per attivare gli ADAS e modificare la grafica della strumentazione digitale. I pulsanti non sono a sfioramento e rispondono bene al tocco, senza correre il rischio di attivarli per errore. Saranno meno alla moda, ma funzionano meglio (e distraggono meno).

Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: eleganti le maniglie per aprire le portiere Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: eleganti le maniglie per aprire le portiere

VEDI ANCHE



TEMPERATURA IN BASSO E a proposito di distrazioni, è posizionata un po’ troppo in basso la plancetta con i comandi del climatizzatore automatico bizona (di serie per la Style, a 380 euro per gli altri allestimenti): vero è che non ci si “smanetta”ogni trenta secondi, ma per variare la temperatura oppure per attivare il ricircolo occorre abbassare lo sguardo dalla strada, e non è mai una bella cosa.

Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: lo schermo da 8 pollici dell'infotainment Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: lo schermo da 8 pollici dell'infotainment

SU RICHIESTA HA DUE SCHERMI Al centro, come impone il design automotive nel 2022, si trova lo schermo touch dell’infotainment a sbalzo. Non è enorme (di serie è di 8”), ma adeguato alle dimensioni dell’auto: la grafica è pulita e il sistema discretamente veloce nella risposta. Peccato che alcune impostazioni siano annegate in sottomenu poco pratici da raggiungere. Ottimo il supporto per Apple CarPlay e Android Auto (solo tramite cavo), di serie fin dall’allestimento base Ambition. Un plauso anche all’ottimo cruscotto digitale Virtual Cockpit (450 euro, di serie per la versione Monte Carlo) da 10,2”: non ha molte possibilità di personalizzazione nella grafica, ma permette di avere sempre sott’occhio tutte le informazioni di viaggio che si desiderano.

Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: soluzioni Simply Clever anche per il mobiletto posteriore Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: soluzioni Simply Clever anche per il mobiletto posteriore

SIMPLY CLEVER A rischio di dire una banalità, ho apprezzato la gran quantità di soluzioni furbe, vani, portaoggetti e spazi vari sparsi per l’abitacolo, dove riporre gli oggetti e le cose che si usano tutti i giorni. Ci sono le fessure per le monetine della spesa, il cassetto a lato del volante per il telecomando del cancello, il vano davanti al cambio con piastra di ricarica wireless (optional da 300 euro), il pozzetto sotto il bracciolo centrale imbottito. L’ombrello infilato nella portiera del conducente è una vera manna dal cielo, quando dal cielo invece arriva acqua: una soluzione che dovrebbe essere resa obbligatoria su qualsiasi automobile.

NON TEME I LUNGHI VIAGGI

Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: la prova su strada Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: la prova su strada

Oltre che per gli spostamenti di tutti i giorni, con la nuova Skoda Fabia ho affrontato un viaggio andata e ritorno da Milano a Strasburgo. Confesso che prima della partenza ero un po’ preoccupato: dai consumi, ma anche da come sarebbe stato trascorrere tante ore al volante di un’auto tutto sommato piccola, di quelle che non ti immagini adatte a fare 1.200 km in due giorni. Man mano che si accumulavano i km sotto le ruote, invece, Fabia mi sorprendeva piacevolmente: per la pulizia nell’esperienza di guida, per il comfort anche dopo tanto tempo, e per la qualità complessiva della vita a bordo.

Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: adatta anche ai lunghi viaggi Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: adatta anche ai lunghi viaggi

VAI SUL SICURO La piattaforma di Skoda Fabia è la collaudata MQB-A0 di Polo e le altre: il comportamento in strada è sempre sicuro e prevedibile, senza sorprese. Lo sterzo è abbastanza leggero ma comunque preciso, e permette di muoversi con disinvoltura anche a velocità sostenute. Le sospensioni assorbono bene buche e dossi, e l’abitacolo è ben insonorizzato. Certo, a velocità di codice in autostrada il rumore tende ad aumentare, ma tra statali e tangenziali - che sono poi il terreno d’elezione di un’auto come Fabia - l’isolamento acustico è davvero notevole. 

Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: il cambio a cinque rapporti Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: il cambio a cinque rapporti

CINQUE È UN BUON NUMERO Buona la verve del tre cilindri turbo da 95 CV, discretamente pronto a rispondere in accelerazione e nelle partenze. Non chiedetegli troppo in ripresa, però: i 175 Nm di coppia non possono fare miracoli. Ben distanziati i rapporti del cambio manuale a cinque marce, che permettono di prendere velocità in fretta ma non fanno sentire la mancanza di una “sesta” di riposo (uno dei motivi di preoccupazione prima della partenza, pensando ai consumi per un viaggio così lungo). Peccato che il cambio DSG, un vero toccasana nel traffico, sia disponibile solo per il 1.0 con potenza di 110 CV.

Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: cambio manuale a cinque rapporti Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: cambio manuale a cinque rapporti

CONSUMI Pur senza aiuti elettronici, Skoda Fabia ha dimostrato di essere decisamente parca nella richiesta di benzina, a dimostrazione di quanto è ben “centrato” il 1.0 TSI, per cilindrata e potenza: in città, tra il traffico e i semafori si riesce a stare anche sotto i 7 litri per 100 km; in tangenziale si raggiungono in scioltezza i 4 l/100 km (25 km con un litro), mentre a 130 in autostrada si oscilla tra i 5,5 e i 6 litri/100 km (tra i 16 e il 18 km con un litro). Al termine del mio viaggio andata e ritorno dalla Francia, con oltre 1.200 km sul groppone, il computer di bordo (mai azzerato) ha segnato una velocità media di 94 km/h e un consumo medio netto di 5 litri per 100 km. Davvero niente male.

PREZZI E DOTAZIONI

Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: i cerchi da 16 pollici della versione Style Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: i cerchi da 16 pollici della versione Style

Di serie, a partire dall’allestimento base Ambition Skoda Fabia prevede la frenata automatica di emergenza, l’assistente al mantenimento dell’auto nella corsia di marcia, gli agganci Isofix sui sedili posteriori e il monitoraggio della pressione degli pneumatici. Ancora, impianto stereo da 6 altoparlanti, connettività Bluetooth, Android Auto e Apple CarPlay, radio DAB+, sensori di parcheggio posteriori, retrovisori elettrici (non richiudibili) e cruise control non adattivo. 

Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: elaborati ma belli da vedere i fari posteriori Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: elaborati ma belli da vedere i fari posteriori

GLI OPTIONAL PIÙ IMPORTANTI La versione Style della nostra prova aggiunge i cerchi in lega da 16”, il tetto nero a contrasto (colore ripreso anche dalle calotte degli specchietti retrovisori), il “clima” automatico bizona, l’avviamento senza chiave, vetri elettrici posteriori, luce ambientale e fendinebbia anteriori. La più accessoriata Monte Carlo completa la dotazione con dettagli sportivi nero lucido, cruscotto digitale, pedaliera in alluminio e sedili sportivi, cerchi in lega da 17” e volante sportivo a tre razze.

Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: il lettering sul portellone Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: il lettering sul portellone

PREZZI Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style costa 19.700 euro. L’esemplare della nostra prova aggiungeva le prese USB-C per i sedili posteriori (280 euro), il pacchetto Light & View (specchietti ripiegabili elettricamente, sensore luce e pioggia, 540 euro), il pacchetto Simply Clever con diverse soluzioni per il bagagliaio (180 euro), il cruise control adattivo (300 euro), la ricarica wireless dello smartphone (300 euro), il bracciolo centrale posteriore (130 euro), il cruscotto digitale Virtual Cockpit (450 euro) e la vernice Arancio Sunset da 1.100 euro. Spesa finale? 22.980 euro

SCHEDA TECNICA

Motore 999 cc, 3 cilindri turbo benzina
Potenza 95 CV (70 kW) a 5.000 giri
Coppia 175 Nm a 1.600 giri
Velocità massima 195 km/h
0-100 km/h 10,6 secondi
Cambio Manuale a 5 rapporti
Trazione anteriore
Dimensioni 4.108 x 1.780 x 1.459 mm
Peso a vuoto 1.142 kg
Diametro di sterzata 10,7 metri
Bagagliaio da 380 a 1.190 litri
Serbatoio 40 litri
Consumo (WLTP) 5,1 – 5,6 l/100 km
CO2 (WLTP) 114,4 – 126,7 g/km
Prezzo Da 19.700 euro

Pubblicato da Claudio Todeschini, 24/04/2022
Tags
Gallery
Listino Skoda Fabia
Allestimento CV / Kw Prezzo
Fabia 1.0 MPI EVO 65 CV Ambition 65 / 48 16.900 €
Fabia 1.0 MPI EVO 80 CV Ambition 80 / 59 17.600 €
Fabia 1.0 TSI EVO 95 CV Ambition 95 / 70 18.300 €
Fabia 1.0 TSI EVO 110 CV Ambition 110 / 81 19.000 €
Fabia 1.0 MPI EVO 80 CV Style 80 / 59 19.000 €
Fabia 1.0 TSI EVO 95 CV Style 95 / 70 19.700 €
Fabia 1.0 MPI EVO 80 CV Monte Carlo 80 / 59 20.100 €
Fabia 1.0 TSI EVO 110 CV Style 110 / 81 20.400 €
Fabia 1.0 TSI EVO 95 CV Monte Carlo 95 / 70 20.800 €
Fabia 1.0 TSI EVO 110 CV Monte Carlo 110 / 81 21.500 €
Fabia 1.0 TSI EVO 110 CV Style DSG 110 / 81 22.000 €
Fabia 1.0 TSI EVO 110 CV Monte Carlo DSG 110 / 81 23.100 €

Per ulteriori informazioni su listino prezzi, caratteristiche e dotazioni della Skoda Fabia visita la pagina della scheda di listino.

Scheda, prezzi e dotazioni Skoda Fabia
Vedi anche
Logo MotorBox