Pubblicato il 14/03/21

Come da copione, la nuova Audi A3 Sportback 40 TFSI e S Tronic con motore ibrido plug-in ha catalizzato il mio interesse appena arrivata in redazione, cosa che succede puntualmente quando bussa alla porta un modello inedito per lo stile, oppure per la tecnologia in esso concentrati. Innanzitutto, ne è nato un bel confronto con una rivale molto agguerrita come la Mercedes 250e EQ Power Automatic ed è venuto fuori un gustoso testa a testa fra due modelli davvero interessanti. Ma adesso è ora di concentrarmi sulla compatta premium alla spina “made in Ingolstadt”, che si presenta ai nastri di partenza di questo nuovo day by day forte di uno stile moderno e davvero ben riuscito.

IL DESIGN

Trovo che questa Audi A3 cinque porte abbia un look sportivo, come piace a me, tuttavia la sua immagine di auto premium da famiglia resta immutata. È sempre lunga 4,34 metri, ma è più larga di 3 cm (oggi siamo a 1,82 metri) rispetto alla vecchia generazione. Bella davanti, bella di lato dove mostra una silhouette da pin up con quei fianchi così attillati, bella dietro con montante e lunotto inclinati quasi come una coupé, ma con linee tese e qualche spigolo in vista.

Audi A3 Sportback 40 TFSIe S Line Edition: design moderno e family feeling assicurato

GLI INTERNI

A bordo di questa versione S Line Edition trovo sedili sportivi rivestiti in tessuto tecnico, che inizialmente mi sembrano un po’ rigidi, ma poi riesco ad apprezzare per capacità di sostegno del corpo e comfort complessivo. Lo spazio davanti è più che sufficiente, dietro stanno comode due persone, ma se il tunnel centrale ruba sempre qualche centimetro ai piedi del terzo passeggero. Tuttavia, il tetto che si abbassa non toglie spazio alla testa, anche a chi è più alto di un metro e 80.

Audi A3 Sportback 40 TFSIe S Line Edition: l'abitacolo rifinito con grande cura

VANO BAGAGLI PIU PICCOLO Il bagagliaio, invece, perde un centinaio di litri rispetto alla A3 con motore a combustione a causa del pacco batterie messo sotto il piano di carico. Esclusa l’ingombrante sacca che contiene i cavi di ricarica, si scende a 280/1.100 litri.

L’INFOTAINMENT

Ma quello che mi conquista in abitacolo è la plancia tutta nuova, con il quadro strumenti digitale Virtual Cockpit (qua nella versione Plus da 12,3” opzionale) e al centro il touchscreen da 10,1” col quale si gestiscono le funzioni dell’infotainment e i programmi di marcia elettrificata. Inizialmente, questa digitalizzazione sembrava confondermi un po’, tuttavia è bastato poco tempo per prendere confidenza con il sofisticato infotainment, sicuramente perché il sistema operativo MIB 3 di ultima generazione permette un’interazione più semplice fra guidatore e automobile.

Audi A3 Sportback 40 TFSIe S Line Edition: il display dell'infotainment e i comandi del climatizzatore

SI INTERFACCIA CON IL WEB PER LE INFORMAZIONI Ci sono Apple CarPlay e Android Auto, ma si aggiungono i comandi vocali, posso usare il dito per scrivere sul display e c’è la connettività del web per gestire, anche dallo smartphone, quasi ogni funzione della A3 plug-in. Posso pianificare un viaggio, verificare le condizioni del traffico, valutare lo stato dell’auto e localizzarla. Nonostante un’interfaccia più intuitiva, mi rendo conto che faccio un po’ fatica a inseguire tanta tecnologia, forse uso la metà delle funzioni di bordo della A3 ibrida. Colpa mia che non mi applico a dovere, ma mi rendo conto di quanto aiuto possa fornirmi prima, durante e dopo la guida. Sono certo che la generazione dei millenial sia molto più avvezza all’utilizzo e soddisfatta di spremere ogni bit dal sistema operativo della tedeschina elettrificata.

MOTORE E BATTERIE

Il motore è un 4 cilindri turbo-benzina con una potenza di 150 CV e una coppia di 250 Nm. Il motore elettrico di supporto eroga invece 109 CV e 330 Nm di coppia. La potenza di sistema arriva a 204 CV e 350 Nm trasmessi sulle ruote anteriori grazie a un cambio automatico a doppia frizione S-Tronic a 6 rapporti “shift by wire”, cioè senza connessioni meccaniche. La batteria agli ioni di litio, che alimenta il sistema ibrido, ha una capacità di 13 kWh. Il caricatore di bordo accetta al massimo una potenza di ricarica di 2,9 kW.

Audi A3 Sportback 40 TFSIe S Line Edition: lo sportellino che nasconde la presa di ricarica

QUATTRO PROGRAMMI DI MARCIA E CINQUE DRIVE MODE Occorrono, quindi, circa 5 ore per una carica completa tanto da una presa domestica quanto da una wallbox o colonnina pubblica più potenti. Paragonato al sistema di ricarica della Mercedes A 250e, che accetta fino a 7,4 kW, lo considero un limite da non sottovalutare. Pensate al semplice tempo aggiuntivo per fare il pieno di elettroni e nell’uso quotidiano l’attesa supplementare potrebbe diventare un bel fastidio. Ci sono, poi, quattro programmi di marcia: “EV” che dà priorità alla trazione elettrica, “Auto”, che bilancia l’utilizzo dei motori endotermico ed elettrico, “Battery Hold” per mantenere la carica di elettricità, “Battery Charge” per forzare la ricarica sfruttando l’azione del motore convenzionale e il maggiore effetto freno in decelerazione. In aggiunta, trovo i cinque profili di guida dell’Audi Drive Select “Auto”, “Comfort”, “Dynamic”, “Efficiency”, “Individual”, che invece influenzano le reazioni dell'auto agendo su motore, cambio e sterzo per rendere la guida più sportiva, confortevole o efficiente.

COME VA

Io, la A3 Sportback plug-in la userei solo in elettrico se potessi. Scatta come una lepre, è agile come un gatto nel traffico e con un livello di comfort sconosciuto alle pari con motore convenzionale. Si, perché grazie all’elettricità è bella vispa, ma anche silenziosa e le sospensioni assorbono con cura i colpi più forti. Semmai, il pavé riesce a mandarle in crisi solo se preso a un’andatura… illegale in città. Lo sterzo è diretto e abbastanza leggero in manovra, mi piace la sua azione progressiva e mi restituisce un bel feedback quando desidero più precisione.

Audi A3 Sportback 40 TFSIe S Line Edition: la compatta ibrida durante la prova su strada

BUON FEELING NONOSTANTE IL PESO ELEVATO Saranno anche l’assetto ben sostenuto e l’impronta a terra dei grandi pneumatici da 225/40 R18, ma se imposto una traiettoria la tiene senza difficoltà, nonostante un peso di 1.635 kg. Qua l’aggravio dovuto alle batterie si sente, ma l’equilibrio complessivo e il piacere di guida non sono compromessi, anzi. L’erogazione della potenza è fluida e i 204 CV mi ricordano che basta sfiorare l’acceleratore per uno scatto da fermo vivace o una ripresa più energica. Non a caso Audi dichiara uno 0-100 in 7,6 secondi e una punta velocistica di 227 km/h.

AUTONOMIA EV E CONSUMI

Nel corso della nostra prova effettuata durante la comparativa con la Mercedes A 250e, in modalità a zero emissioni e con batteria al 100% l’Audi A3 Sportback plug-in ha percorso 42 km prima di esaurire l’ultima goccia di elettricità. Di fatto, sono meno dei 67 km dichiarati nel ciclo combinato WLTP, ma ottenuti in condizioni “reali”, su un percorso misto fra città ed extraurbano e senza forzare sull’acceleratore.

Audi A3 Sportback 40 TFSIe S Line Edition: abbastanza agile e confortevole in città

DUECENTO CAVALLI CHE BEVONO POCO La valuto come una percorrenza adeguata e se considerassi un utilizzo medio (per esempio nel tragitto casa/ufficio/scuola dei ragazzi o palestra), personalmente potrei ricaricare le batterie ogni due giorni: niente male. Una volta terminata la riserva di energia elettrica il motore a combustione si è bevuto 6,4 l/100 km in città (15,5 km/l), 6,5 l/100 km (15,4 km/l) in autostrada e 6,3 l/100 km (15,9 km/l) in media. Lo considero un risultato buono per un’auto da oltre 200 CV, che non si lascia intimorire dal traffico congestionato delle metropoli come da un lungo viaggio autostradale.

IL PREZZO

La A3 Sportback Plug-in Hybrid, in versione S Line Edition, parte da 44.300 euro. Ma comprende numerosi accessori, tra i quali: assistente al parcheggio, cruise control, fari a LED, frenata di emergenza, mantenimento di corsia e navigatore satellitare. La lista optional, come da tradizione per il costruttore tedesco, è davvero lunga e l’esemplare di questa prova arriva a 55.750 euro esclusi eventuali ecoincentivi e promozioni della Casa.

LA SCHEDA TECNICA

Motore turbo benzina plug-in hybrid, 1.395 cc
Potenza di sistema  204 CV
Coppia di sistema 350 Nm
Velocità massima 227 km/h
Accel. 0-100 km/h  7,6 sec
Dimensioni 4,34 x 1,82 x 1,44 m
Consumo medio  1,3 litri/100 km (76,9 km/litro)
Autonomia EV 67 km
Prezzo

da 44.300 euro


TAGS: audi audi a3 sportback audi a3 sporback ibrida audi a3 phev audi a3 sportback phev