Autore:
Luca Cereda

ECCOLA La nuova Audi A6 berlina 2018, in vetrina nelle concessionarie a giugno, si svela al salone di Ginevra 2018. Guarda il video live dallo stand Audi al Salone di Ginevra 2018. 

SENZA SORPRESE Aspettando le nuove Audi A6 Avant e Allroad, che dovrebbero mostrarsi più avanti nel calendario, il design della nuova A6 non sorprende. Pare più un'evoluzione di quello attuale, sulla scia delle ultime Audi uscite, A7 e A8 in prima fila. La firma luminosa dei fari, soprattutto di quelli posteriori, è forse l'elemento più distintivo. 

DOPPIO SCHERMO Gli interni del nuovo modello di Audi A6, invece, staccano maggiormente con il passato. Come anticipato dalle foto spia della A6 Avant circolate nei mesi scorsi, arriva un infotainment con doppio schermo touch screen sulla consolle centrale come quello della A8. Nel nuovo MMI Touch Response, che fa piazza pulita di parecchi comandi fisici tra la parte alta e quella inferiore della consolle, lo schermo superiore ha una diagonale più grande, da 10,1 pollici, quello più in basso da 8,6''.

PIU' CONNESSA Può diventare un vero e proprio ufficio mobile, la nuova A6, se si sfrutta tutto il suo potenziale di connettività, amplificato dal collegamento LTE e dai servizi car-to-x, che in futuro consentiranno di cercare e prenotare un parcheggio direttamente dall'abitacolo. Per non parlare dello smartphone che va a sostituire la chiave (Audi Connect Key) grazie a una app (solo Android), che dà l'accesso all'auto a un massimo di cinque persone.

BEN ASSISTITA E la guida autonoma? Qui l'Audi A6 schiera l'artiglieria pesante. A seconda delle versioni, si può arrivare ad avere fino a cinque radar, cinque telecamere, 12 sensori a ultrasuoni e uno scanner. Alla gamma di assistenti disponibili si aggiungono così il Crossing Assist, l'Adaptive Cruise Assist e l'Efficiency Assist. Ma soprattutto in futuro (prossimo) Audi introdurrà il Parking Pilot e il Garage Pilot, grazie ai quali sarà possibile guidare l'auto da remoto attraverso un app in alcune manovre di sosta.

ANCHE IBRIDA, MA SOFT Tutti i motori della nuova gamma A6 sono stati elettrificatti con tecnologia mild hybrid: i sei cinlindri con un impianto a 48 Volt, mentre i quadricilindrici da 12 Volt. L'unica opzione a benzina è, per ora, un V6 TFSI da 340, mentre alla gamma si accede con un 2.0 litri TDI da 204 cv e 400 Nm di coppia. I due turbodiesel più potenti sono entrambe dei tre litri V6 da 231 e 286 cv.

C'E' INTEGRALE E INTEGRALE Il cambio è un 8 marce Tiptronic per i V6 diesel, mentre le altre versioni si "accontentano" della trasmissione S tronic a 7 rapporti. La trazione integrale è di serie, ma si differenzia nelle varie versioni: ha il differenziale centrale autobloccante (o sportivo) sulle A6 con V6 diesel, mentre è on demand sulle altre. Sul nuovo modello entra l'asse posteriore sterzante e ci sono quattro opzioni per le sospensioni, con l'assetto pneumatico a controllo elettronico al top.


TAGS: novità salone di ginevra 2018 ginevra 2018 audi ginevra 2018 nuova audi a6 2018 nuova audi a6 berlina 2018 audi a6 2018 uscita audi a6 2018 uscita audi a6 2018 prezzo audi a6 nuovo modello audi a6 nuova audi a6 prezzo usato