Autore:
Paolo Sardi

CARNEADE In Italia il nome Nissan Tiida dice poco semplicemente perché questo modello non è distribuito nel nostro Paese. Tuttavia, per la Casa giapponese questa compatta è d'importanza strategica fondamentale, visto che nel 2010 è stata la macchina più venduta dell'intera gamma su scala planetaria. E in questi giorni, al 14° Salone dell'auto di Shanghai, viene presentata la nuova generazione di questa world car, che sarà lanciata a breve sul mercato cinese e quindi sarà introdotta pian piano, entro il 2014, in oltre 130 mercati.

ALLUNGA IL PASSO La Nissan Tiida 2012 è completamente rinnovata rispetto al modello best-seller, con una carrozzeria molto più moderna e sinuosa, specie a livello dei parafanghi. La sagoma resta quella di una compatta da famiglia che strizza un po' l'occhio alle monovolume, con un padiglione alto e tanto spazio all'interno, complice l'allungamento del passo di 10 cm che porta l'abitabilità posteriore ai vertici della categoria. Le forme morbide e fluenti fanno da ritornello anche nell'abitacolo, che si annuncia più luminoso, grazie alla maggior superficie dei finestrini.

UNO PER TUTTI Quanto ai motori, a monopolizzare la scena c'è per ora il noto 1.600 a benzina caratterizzato dal nome in codice HR16DE, che lavora a braccetto con il cambio a variazione continua CVT Xtronic. Più avanti è attesa anche una versione turbo (una primizia assoluta per il mercato cinese) e man mano che la diffusione della Nissan Tiida aumenterà è possibile che l'offerta si faccia ancora più articolata.


TAGS: cvt xtronic nissan tiida 2012 hr16de Salone di Shanghai 2011