IL CRASH TEST La Dekra, (sigla che sta per Associazione tedesca per il controllo dei veicoli a motore), ha diffuso un video che mostra il crash test di una Nissan Leaf. La prova si inserisce in una serie che indaga sulla sicurezza dei piccoli veicoli elettrici in caso di impatto laterale, comparati alle auto a motorizzazione tradizionale. Nissan Leaf è, per quanto riguarda le classificazioni sulla sicurezza, uno dei veicoli leader nel suo settore, con risultati dell'89% per quanto riguarda la sicurezza degli adulti e dell'83% per quella dei bambini e una valutazione di 5 stelle Euro NCAP ricevuta nel 2012. Il test è stato condotto a una velocità di 75 km/h, quindi significativamente più elevata di quelle consentite sulle strade cittadine dove normalmente circolano i veicoli elettrici, e anche se le immagini dello schianto sono piuttosto impressionanti, e mostrano la Leaf piegarsi letteralmente contro il palo, i risultati sono positivi.

IL RISULTATO Markus Egelhaaf, un esperto di incidenti che lavora a Dekra (che ha condotto il test in collaborazione con il centro medico universitario di Göttingen) ha infatti dichiarato: "i danni risultati dal crash test sono paragonabili a quelli dei veicoli a motorizzazione tradizionale, e il sistema ad alto voltaggio del veicolo si è spento in tutta sicurezza durante l'impatto. Nonostante la batteria si sia seriamente deformata, non si è sviluppata nessuna combustione o incendio".

SEGNALI MOLTO INCORAGGIANTI Il test su Nissan Leaf (la seconda auto elettrica più venduta al mondo nel 2015 dopo la Model S di Tesla) sembra dimostrare che, dopo anni in cui abbiamo visto le batterie prendere fuoco, i grandi sforzi fatti dalle Case in questo senso sembrano stare dando i risultati sperati, e che i veicoli elettrici sembrano ora paragonabili a quelli a motorizzazione tradizionale per quanto riguarda la sicurezza dei passeggeri e del guidatore.


TAGS: crash test nissan leaf nissan leaf