VIDEO RIVELATORE Alla vigilia di EICMA 2019 la Casa di Hamamatsu rompe gli indugi e sulla sua pagina Facebook pubbica un video teaser della nuova e attesissima Suzuki Dr Big 2020. Un video molto rivelatore, che ripublichiamo integralmente per cominciare a sognare insieme a voi. Le forme richiamano da vicino quelle grintose e possenti, eppure snelle e atletiche, della mitica Suzuki Dr Big 800: la moto che ha inventato il tema stilistico del becco, al quale poi tantissime enduro/cruiser attuali si sono ispiurate.

DERIVATA DALLA V-STROM? I primi rumors secondo cui Suzuki sembrava intenzionata a riportare in vita il suo modello più iconico - insieme con la Katana - risalgono allo scorso febbraio (qui l'articolo). Per il momento mancano conferme sulla meccanica, ma proprio come ipotizzato nel nostro scorso articolo la meccanica sembra strettamente derivata da quella dell'eccellente Suzuki V-Strom 1000. Non più con un gigantesco monocilindrico, dunque, ma conun bicilindrico, che sulla V-Strom è accreditato di 101 CV e 101 Nm a 4.000 giri, dall'erogazione generosa eppure straordinariamente regolare e facile da gestire.

Nuova Suzuki Dr Big 2020: il quadro strumenti digitale e il parabrezza

COSA SI VEDE NEL VIDEO Se fosse confermata la stretta parentela con la V-Strom, c'è da aspettarsi dalla nuova Suzuki Dr Big 2020 una guidabilità sopraffina e la capacità di affrontare in estrema scioltezza tanto i percorsi asfaltati quanto il fuoristrada: l'unico limite potrebbe essere la tipologia dei pneumatici, a definire le possibilità di impiego della nuova Dr. Basandoci sulle immagini del video, il parabrezza sembra protettivo e regolabile; il quadro strumenti è completamente digitale, il doppio disco anteriore ha pinze con attacco radiale e il passeggero ha a disposizione due belle maniglie a cui aggrapparsi.

TANTI INTERROGATIVI Difficile dire, da queste prime immagini, se il gruppo ottico anteriore sfrutti o meno un sistema di illuminazione Full LED, ma a colpo d'occhio sembra più probabile un proiettore tradizionale. Si notano chiaramente, invece, le ruote a raggi, che dovrebbero essere in grado di ospitare pneumatici tubeless. La curiosità è insomma alle stelle e non vediamo l'ora di ammirare la nuova Dr Big al Salone del Ciclo e Motociclo di Milano. Anche per capire come Suzuki eviterà di cannibalizzare, con la nuova venuta, l'ottima V-Strom.


TAGS: suzuki suzuki dr big suzuki dr