Autore:
Emanuele Colombo

DEBUTTO IN SOCIETÀ Huawei lancia Watch 2 il suo nuovo smartwatch basato sul sistema Android Wear 2.0, che porta con sé un sistema di comandi vocali evoluto. Dotato di Gps, accelerometri, bussola, chip NFC e sensore del battito cardiaco, lo Huawei Watch 2 ha una dotazione particolarmente completa: il tutto con un design da cronografo sportivo e ingombri importanti, ma non esagerati (48,9 x 45 x 12,6 mm), per soddisfare tanto chi lo usa per lavoro, quanto chi lo usa come strumento per allenarsi nello sport.

MA COME? Curiosamente, riporta il South China Morning Post, l'attuale amministratore delegato di Huawei Eric Xu Zhijun è molto critico nei confronti degli smartwatch: “Sono sempre confuso sull'utilità degli smartwatch, dal momento che abbiamo gli smartphone”, avrebbe detto in occasione del Global Analyst Summit 2017 della Compagnia, dichiarando che non vorrebbe mai indossare uno di questi gadget.

IL PRIMO 4G Forse per questo il nuovo smartwatch di Huawei è il primo smartwatch disponibile in Italia a poter ospitare una schedina telefonica (SIM) tutta sua e dotato di connettività 4G: per guadagnarsi una sua autonomia rispetto all'ingombrante telefonino. Occhio ai colori, però: lo Huawei Watch 2 Dynamic Orange ha il collegamento 4G, quello Carbon Black può averlo oppure no, mentre la varianti Concrete Grey e Classic Titanium Grey ne sono prive. Prezzi a partire da 379 euro per le versioni 4G e 329 euro per le versioni che funzionano collegate via Bluetooth a uno smartphone.


TAGS: gadget wearable smartwatch android wear 2.0 huawei watch 2 4g