Autore:
Emanuele Colombo

AUTONOMA DI LIVELLO 3 Il lancio avverrà nel 2021 e ora è ufficiale che la BMW iNext verrà prodotta nello stabilimento di Dingolfing: vicina alla fabbrica di Landshut che già produce motori elettrici, batterie e le versioni ibride di Serie 5 e Serie 7. BMW iNext non sarà un semplice modello, ma il capostipite di un nuovo brand che avrà la tecnologia come tema centrale: porterà al debutto il sistema di guida autonoma di livello 3 di BMW, e sarà già predisposta per ricevere gli aggiornamenti necessari per passare alla guida autonoma di livello 4.

SVILUPPATA CON I BIG Per capirci, secondo la classificazione introdotta dall'ente di normazione SAE (Society of Automotive Engineers), l'Autopilot di Tesla già si colloca vicino al livello 3, che prevede manovre completamente automatizzate. Ancora però è l'utente a dover sorvegliare il contesto, mentre un pieno livello 3 prevede che sia il computer di bordo a capire quando è necessario l'intervento umano. La tecnologia di iNext sarà sviluppata con la collaborazione di Intel e Mobileye: la fornitrice israeliana di componentistica e software per il riconoscimento di immagini che Tesla ha scaricato lo scorso agosto, compiendo però alcuni passi indietro su sistemi di sicurezza come la frenata automatica di emergenza, oggi ritenuta indispensabile.


TAGS: auto elettrica tesla guida autonoma Mobileye Intel autopilot bmw inext