Video

Moto sportive: la lista delle novità più attese del 2021. Ecco quali sono


Avatar di Danilo Chissalé , il 05/01/21

8 mesi fa - Il 2021 promette tante novità nel segmento sportive, ecco le migliori

Il 2021 promette tante novità tra le moto sportive, anche da usare in strada. In video, la lista delle moto più attese

SUPERSPORTIVE Da moto di massa negli anni ’90 a nicchia nel giro di un ventennio, sembrerebbe la breve storia triste delle sportive invece è semplicemente il frutto dell’evoluzione. Oggi tecnologia e prestazioni si esprimono al massimo in pista, habitat naturale di 4 delle sei novità selezionate.

KAWASAKI 

Kawasaki Ninja ZX-10R 2021 Kawasaki Ninja ZX-10R 2021

Partiamo, per meriti sportivi, dalla moto che negli ultimi 6 anni ha dominato il Mondiale SBK, ovvero la Kawasaki Ninja ZX-10R e ZX-10RR. Da buona giapponese nessuna rivoluzione eclatante, le novità sono tutte ben nascoste. Come le appendici aerodinamiche incluse all’interno del nuovo (anche stavolta criticato) frontale. Ci sono migliorie nell’ergonomia e nella dotazione elettronica, finalmente anche una nuova prestazione. Invariata la potenza, la Casa di Akashi non si fa sedurre dalla corsa all’ultimo cavallo intrapresa da alcune rivali.

BMW

VEDI ANCHE



BMW M 1000 RR BMW M 1000 RR

Alle novità celate di Kawasaki BMW risponde con tutte le modifiche in bella mostra. La M 1000 RR è la moto che sancisce l’arrivo della divisione M Sport anche sulle 2 ruote. La supersportiva bavarese nasce per poter tentare l’assalto al titolo della Kawasaki. Le modifiche, dunque, rendono al meglio tra i cordoli. Ci sono nuove appendici aerodinamiche, pistoni forgiati, rapporti accorciati e elettronica ancor più affinata. La potenza, a proposito di corsa all’ultimo cavallo vapore, sale fino a 212 CV. Il prezzo non poteva che schizzare alle stelle: la nuova M 1000 RR parte da un prezzo di 33.800 euro (circa 14.000 euro in più della S 1000 RR).

DUCATI

Ducati Panigale V4 SP Ducati Panigale V4 SP

Da Monaco di Baviera a Borgo Panigale, sede di Ducati, per due novità: l’esotica Panigale V4 SP e la nuova Supersport 950. La prima, insieme alla Panigale V4 R rappresenta la massima espressione di sportività della casa bolognese. La V4 SP si caratterizza per una livrea dedicata, cerchi in carbonio, frizione a secco, pinze Brembo Stylema R, abbinate a una pompa freno MCS 19-21 (con reglazione remota) e dischi da 330 mm oltre al kit racing e al data analyzer per sentirsi dei veri piloti. La base è quella della Panigale V4 S 2021, dunque elettronica ancor più evoluta, appendici aerodinamiche e motore da 214 CV a 13.000 giri/min e 123,5 Nm a 9.500 giri/min. Se tutti questi cavalli non fanno per voi e la pista la preferite guardare dal divano la Supersport 950 è decisamente più indicata. Si pone come porta d’accesso al mondo esclusivo delle sportive Ducati, senza però esser così estrema e impegnativa. Il look prende ispirazione dal mondo Panigale, ma la base tecnica è quella consolidata delle stradali di Borgo Panigale: telaio a traliccio, motore desmo V2 da 110 CV, ciclistica adeguata ed elettronica premium.

APRILIA

Aprilia RS 660: in azione su strada Aprilia RS 660: in azione su strada

Sulla stessa filosofia della Supersport si schiera anche l’Aprilia RS 660, moto che ho provato e che mi ha fatto davvero un’ottima impressione, lei a la Supersport potrebbero essere le moto adatte per chi ama la guida sportiva lontano dai cordoli. Momento indiscrezione: Aprilia RSV4 1100 Factory 2021. L’hanno pizzicata in fase di collaudo, sembrerebbe pronta all’arrivo e le novità saranno interessanti, il look sarà preso in parte dalla sorellina RS660, che non è un male.


Pubblicato da Danilo Chissalè, 05/01/2021

Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox