Pubblicato il 17/11/20

UN PIZZICO DI PANIGALE La Sport Touring di Borgo Panigale, la Ducati SuperSport è stata la protagonista della terza puntata della Ducati World Premiere 2021. Per lei tante novità, a partire dal nome che ora si accompagna con la cilindrata: Ducati SuperSport 950. Oltre a questo ci sono novità estetiche, elettroniche e nella ricchezza dell’equipaggiamento, oltre a diventare conforme alla normativa anti-inquinamento Euro 5. Procediamo con ordine e scoprimola nel dettaglio.

LOOK

TUTTA NUOVA Dopo il titolo di moto più bella di EICMA 2016, la nuova SuperSport 950 riesce a migliorarsi attingendo ad alcuni elementi stilistici direttamente dalla top model di casa, la Ducati Panigale V4. La nuova SuperSport 950 grazie alle nuove carene acquista più sportività e fluidità delle forme. La vista laterale è arricchita da eleganti sfoghi per l’aria calda proveniente dal radiatore dell’acqua che ricordano il doppio estrattore dei modelli Panigale V4. Un canale aerodinamico, invece, porta aria fresca attorno al pilota per migliorare il confort termico. Gli estrattori posteriormente fungono anche da cover estetica e si richiudono sul telaio rimanendo aderenti per accentuare la sensazione di moto stretta sui fianchi. La carena inferiore si estende ora fino al silenziatore laterale celando la meccanica e ricordando visivamente le moto da pista.

SGUARDO CATTIVO La vista frontale è caratterizzata dal nuovo proiettore full-LED con luce diurna, Daytime Running Light (DRL), che richiama in modo evidente la firma luminosa e affilata della Panigale V4. Il DRL ha una realizzazione raffinata con un opalino che diffonde la luce in modo omogeneo. Il faro anteriore è composto da due moduli bi-funzione a LED per anabbagliante e abbagliante che permettono di avere uno “sguardo” simmetrico a luci accese. Tutto nuovo anche il cupolino della SuperSport 950, che si collega centralmente al serbatoio portando il colore della carrozzeria fin dentro al cockpit, la protezione aerodinamica è garantita da un plexiglas di taglio sportivo, regolabile in altezza su due posizioni.

SELLA RIVISTA La sella, realizzata in pezzo unico per pilota e passeggero, è stata ridisegnata per migliorare il confort e la qualità percepita grazie alle cuciture a contrasto e al nuovo rivestimento sportivo. Completano il quadro Il silenziatore a due uscite sovrapposte che lascia completamente a vista il disegno a “Y” delle razze del cerchio posteriore, impreziosito come quello anteriore.

MOTORE

QUI DESMO La SuperSport 950 è spinta dal bicilindrico Ducati Testastretta 11° da 937 cm3, rivisto per ottemperare all’omologazione Euro 5. Gli interventi all’impianto di scarico e al sistema di controllo motore non ne hanno però alterato i valori massimi di potenza e coppia, che si confermano rispettivamente di 110 CV a 9.000 giri/minuto e di 93 Nm a 6.500 giri/minuto. A 3.500 giri/minuto è già disponibile l’80% della coppia massima, al salire dei giri il valore di coppia cresce in modo deciso e lineare, fino a raggiungere il picco di 93 Nm a 6.500 giri/minuto. Dopo il picco la curva di coppia s’appiattisce, mantenendosi però ad un valore superiore al 90% sino a 9.000 giri/minuto, regime in corrispondenza del quale è erogata la potenza massima di 110 CV. Il bicilindrico Ducati ha intervalli di manutenzione ogni 15.000 Km, o 12 mesi, con controllo gioco valvole ogni 30.000 km.

CAMBIATE FULMINEE Grazie al sensore marcia specifico, la SuperSport avrà di serie il DQS up/down EVO. La frizione è a bagno d'olio con sistema di asservimento e anti-saltellamento ed è azionata dal nuovo comando idraulico con pompa radiale autospurgante dotata di leva regolabile. La funzione anti-saltellamento interviene quando la coppia alla ruota ha un’azione contraria e realizza una riduzione della pressione sui dischi che consente di mantenere la stabilità del veicolo nelle scalate aggressive tipiche della guida sportiva.

ELETTRONICA

STRADA O PISTA Il quickshifter non è la sola chicca tecnologica presente sulla SuperSport 950, da buona Ducati non mancano assistenti alla guida da vera moto sportiva. Tutto merito della nuova piattaforma inerziale a 6 assi Bosch, in grado di rilevare istantaneamente angolo di rollio, di imbardata e di beccheggio della moto nello spazio. Il pacchetto elettronico della SuperSport 950 è costituito da: ABS Cornering Bosch, Ducati Traction Control (DTC) EVO, Ducati Wheelie Control (DWC) EVO ed il già citato cambio elettronico. Ognuno di questi parametri varia in base al riding mode selezionato, sulla SuperSport 950 sono 3: Sport, Touring e Urban. Tutti i parametri sono selezionabili attraverso una nuova strumentazione TFT a colori da 4,3 pollici con grafica rinnovata, anch’essa d’ispirazione Panigale.

CICLISTICA

MENO UNO Tra le tante novità della nuova SuperSport 950 c’è spazio anche per la conferma del telaio a traliccio in tubi d’acciaio che sfrutta il motore come elemento stressato. La configurazione del telaio con motore portante contribuisce ad avere un peso in ordine di marcia di 210 Kg, 1kg in meno rispetto alla prima SuperSport.

SOSPENSIONI Da vera sportiva Ducati, la SuperSport 950 è dotata di sospensioni regolabili e forcellone monobraccio in alluminio fuso in gravità, che presenta caratteristiche di elevata rigidità e peso ridotto. All’anteriore c’è  una forcella Marzocchi con steli da 43 mm di diametro, completamente regolabile nell’idraulica e nel precarico, al retrotreno, invece,  un ammortizzatore Sachs, fissato al cilindro verticale da una parte e al monobraccio dall’altro, con regolazione del precarico molla e del freno idraulico in estensione.

FRENI L’impianto frenante della SuperSport 950 è marchiato Brembo, binomio ormai ultra collaudato quello di Ducati con l’azienda bergamasca. All’anteriore ci sono pinze radiali monoblocco Brembo M4-32 che agiscono su due dischi da 320 mm di diametro, azionate da una pompa radiale autospurgante Brembo con serbatoio separato e leva regolabile. Al posteriore la SuperSport 950 è dotata di un disco da 245 mm di diametro, su cui lavora una pinza a due pistoncini. L’impianto frenante è gestito dal sistema ABS Cornering Bosch personalizzabile nel livello d’intervento.

ALLESTIMENTO E PREZZO

LA “ESSE” Come spesso accade con le moto di Borgo Panigale, anche le Supersport 950 ha una sorella top di gamma, La SuperSport 950 S. Le differenze sono principalmente nel comparto sospensioni, la versione S  è dotata di raffinate sospensioni pluriregolabili Öhlins. All’anteriore vi è montata una forcella con steli da 48 mm di diametro, con trattamento TiN per la massima scorrevolezza, e al posteriore un monoammortizzatore Öhlins, completamente regolabile, con serbatoio del gas integrato.L’equipaggiamento ciclistico di entrambe le versioni può essere completato con l’ammortizzatore di sterzo Öhlins regolabile. Ma non solo, la versione S è disponibile in due colorazioni, rossa o bianco opaco. Entrambe possono essere personalizzate attingendo al catalogo accessori e pacchetti Ducati Performance, consentono di configurare la moto sulla base dei propri gusti ed esigenze.I prezzi e la data di commercializzazione non sono ancora stati comunicati.

 

 

 

 

 

 


TAGS: ducati supersport ducati novità moto ducati novità ducati 2021 ducati supersport 2021 ducati supersport 2021 foto ducati supersport 2021 scheda tecnica ducati supersport 2021 prezzo