Superbike / news

Yamaha Superbike Temple, emozioni al Museo Poggi


Avatar di Simone  Dellisanti , il 30/04/16

5 anni fa - Inaugurato a Bologna lo

#SBK #Yamaha Inaugurato a Bologna lo "Yamaha Superbike Temple", nuovo regno delle sportive giapponesi

SPIRITO A DUE RUOTE Emozione, storia, successi…c'è tutto questo al Museo motociclistico di Pierluigi Poggi. Un luogo carico di storia motociclistica, situato a Villanova di Castenaso (Bo) dedicato ai modelli racing della Yamaha.

DNA SBK In occasione della tappa di Imola, quinto ed attesissimo appuntamento del WorldSBK 2016, noi di Motorbox siamo stati invitati da Yamaha, all'inaugurazione del  nuovo "Yamaha SBK Temple”, spazio espositivo dedicato ai mezzi da competizione tre diapason che hanno fatto la storia nel campionato delle derivate di serie.

VIAGGIO NEL PASSATO Con l’apertura della collezione privata “Moto Poggi COMP” (apertura prevista fino a domenica 1 maggio) gli appassionati di motociclismo potranno osservare come si è evoluta la meccanica, il design ma, soprattutto, lo spirito corsaiolo, che la Casa giapponese ha riversato amorevolmente sulle sue moto da corsa. L’esposizione include mezzi come la YDS-1R del 1959, molti esemplari della celebre “TZ” e la YZR 500 a due tempi.

VEDI ANCHE



UOMO DI PASSIONE Il Sig.Pierluigi Poggi, proprietario della prestigiosa collezione e appassionato di moto Yamaha, passeggiando tra gli oltre 60 esemplari d’epoca esposti, tra cui sono presenti dei veri gioielli come una Yamaha YDS1R del 1959, una serie di Yamaha TZ di cilindrate differenti (250, 350, 500 e 750) ha risposto alle poche domande che ci ha concesso: "Ho deciso di creare questa collezione quando sono andato in pensione, ma la mia passione per le moto c'è sempre stata. La passione per la Yamaha invece è nata, appunto, la prima volta che mi sono seduto su uno dei loro modelli. La mia moto preferita? Senza dubbio, il mio Gilera Saturno".

VECCHIE E NUOVE GLORIE Tra le altre moto esposte sono presenti anche le M1 di Valentino Rossi (con le versioni del 2004 e del 2005) e quella di Jorge Lorenzo (iridato con la Yamaha nella classe MotoGP nel 2010), l’attuale YZR-M1 2012 di Andrea Dovizioso, la Yamaha YZR 500 due tempi di Garry McCoy e quella di Norifumi Abe.

CASA YAMAHA Per l'eccezionale occasione, caratterizzata dal tradizionale taglio, che ha sancito ufficialmente l'apertura dello spazio espositivo, erano presenti entrambi i piloti del Pata Yamaha Official WorldSBK Team 2016, Sylvain Guintoli e Alex Lowes e anche un ospite d'eccezione, Marco Melandri.

BINOMIO VINCENTE Una speciale sinergia si è creata, un binomio eccezionale tra la Collezione Moto Poggi - COMP e la Yamaha. In primis, per  rendere omaggio all’illustre patrimonio del Museo e poi, per riuscire a regalare ai propri appassionati la possibilità di respirare la storia delle sportive giapponesi, leader nel mondo delle competizioni su due ruote.


Pubblicato da Simone Dellisanti, 30/04/2016
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox